COVID-19 Restiamo sempre al vostro fianco. Consulta il nostro Centro Assistenza.

C
Sposa Novella Vicenza

Casa vicino ai suoceri o mutuo di 30 anni?

Caterina, il 27 Maggio 2021 alle 17:28 Pubblicato in Vivere Insieme 1 16
Salvato
Rispondi

Ciao a tutti! Io e il mio fm conviviamo da circa 2 anni e siamo in affitto. Ci amiamo molto e le cose vanno bene. Ora è arrivato il momento di scegliere la nostra vera futura casa. I suoi genitori stanno ristrutturando una casa all'interno della stessa corte in cui abitano ora (parliamo di una proprietà molto grande con giardino, taverna condivisa, super garage ecc). Come avrete intuito, il loro attuale appartamento resterà libero e vorrebbero lasciarcelo. Sotto al loro ce n'è un altro di vuoto, ma è di proprietà dello zio. La nostra idea iniziale era quella di accettare e di ristrutturarlo totalmente rendendolo tutto nostro, ma recentemente abbiamo scoperto dal notaio che a causa di problemi con le divisioni tra il padre e lo zio, l'appartamento non può essere intestato al mio ragazzo (né a me) ma resterà al 50% di suo padre e al 50% dello zio. In questa situazione non ci sentiamo assolutamente di investirci dei soldi, ma i suoi genitori ci propongono di abitarci comunque comprandoci dei mobili economici e facendo qualche piccolo lavoretto (ad es. il bagno è da rifare) così da risparmiare l'affitto che ora stiamo pagando. Sinceramente all'inizio ero totalmente contraria perché io vorrei creare le basi solide per il nostro futuro, senza imbarcarmi in una soluzione precaria solo perché più conveniente. Poi ci ho ripensato ed ho accettato pensando che fosse la cosa più logica a giusta, ma è da qualche settimana che non riesco a dormire bene e ho capito che c'è un problema.

A questo punto vorrei aprire un mutuo come fanno tutti, ma il mio ragazzo essendo cresciuto in una casa grande e piena di comfort ha le pretese alte e ritiene sarebbe uno spreco di soldi (inoltre qui costano parecchio le case con giardino). Voi cosa fareste? Ho paura che accettando la loro proposta non riuscirò mai a sentirla casa mia, anche perché non abbiamo idea di quanti anni potranno passare prima di iniziare la vera ristrutturazione. L'idea di abitare vicino ai suoceri non mi ha mai allettata, seppur siano persone meravigliose e di cuore. Ma avevo accettato perché ne sarebbe uscita la casa dei nostri sogni. La suocera mi ripete sempre che si farà gli affari suoi, ma la sua indole è quella di una persona curiosa...

Non capisco se sono esagerata io (spirito indipendente e riservato) a farmi tutti questi problemi o se devo ritenermi fortunata ad avere questa opportunità. Premetto che lui non è affatto un mammome, potrebbe fare mesi senza vedere i suoi genitori e starebbe da Dio. Ma ha bisogno di grandi spazi per vivere bene...

Grazie di cuore a chi mi darà qualche consiglio.

16 Risposte

Ultime attività da Sara, il 1 Agosto 2021 alle 16:00
  • Sara
    Sposa Saggia Settembre 2022 Milano
    Sara ·
    • Segnala
    Meglio non stare troppo vicini . I suoceri sono suoceri e specialmente le mamme per i figli , per quanto brave, hanno il cuore nello zucchero . Meglio soli va
    • Rispondi
  • L
    Sposa Precisa Luglio 2022 Napoli
    Luce ·
    • Segnala
    Mutuo oppure affitto se non trovate la casa che piaccia ad entrambi. Sono del parere che è meglio essere indipendenti, avere una propria autonomia in casa.
    • Rispondi
  • Chiara
    Super Sposa Luglio 2022 Udine
    Chiara ·
    • Segnala
    Io non andrei a vivere così vicino ai suoceri .. piuttosto il mutuo
    • Rispondi
  • Beatrice
    Sposa Abituale Agosto 2020 Firenze
    Beatrice ·
    • Segnala

    Ciao! Ti posso dire brevemente la nostra esperienza, spero possa aiutare. Noi ci siamo sposati quando ancora non avevamo nè un lavoro nè una casa nè convivevamo, ci eravamo appena laureati entrambi. Mio fratello ci ha offerto la possibilità di stare a casa sua durante l'estate mentre lui stava dalla fidanzata e ci ha lasciato l'intero appartamento a nostra disposizione. A fine estate ovviamente è tornato ma noi ancora non avevamo un lavoro quindi ci siamo trasferiti dai miei suoceri che sono meravigliosi ed è stato un bel periodo ma ovviamente avevamo bisogno di trovare un nostro posto. Dopo un mese finalmente è arrivata la prima proposta di lavoro e ci siamo trasferiti in un'altra città e quindi per forza di cose abbiamo trovato una casa in affitto. Altri due mesi dopo è arrivato l'esito di un concorso a cui avevamo parteciapato e potevamo scegliere in quale città andare a lavorare e abbiamo scelto una regione diversa sia da quella dei suoceri sia da quella dei miei. Alla fine di questo periodo in cui sono le nostre famiglie sono state più che fondamentali perchè non avevamo assolutamente niente, sentivamo la necessità di andare molto lontano e costruire qualcosa che fosse solo nostro. Quindi il mio consiglio è di accettare la casa solo se è per un periodo di tempo limitato (avere più tempo per cercare, mettere da parte un po' di soldi, trovare offerte migliori) ma senza farci lavori o altro, come foste ospiti. E poi appena possibile trovare un posto vostro che possa rendervi felici. Credo che la tua serenità valga più di un grande giardino e tuo marito saprà riconoscerlo.

    • Rispondi
  • Emy.
    Super Sposa Ottobre 2025 Roma
    Emy. ·
    • Segnala
    Ciao 😊capisco i tuoi dubbi ma la situazione di per sé non è male nel senso.... O accettate la proposta però dovete essere d accordo tu e tuo marito e darvi un tempo ( 5 anni?) In cui abiterete in questa casa spendendoci lo stretto indispensabile e approfittate per mettere più soldi possibile da parte ( e fidati risparmiando l affitto viene più semplice), oppure rinunciate a questa opportunità e prendete un mutuo ma consapevoli di quello che le vostre tasche hanno da offrirvi. Quindi se la banca può darvi solo 100000 €trovare case di quella cifra senza pensare a giardini o altri confort. Puoi pensare che non sarà al momento la casa per la vitaa ma un investimento che non ti fa buttare soldi per l affitto. Scegli cmq ciò che ti fa stare bene. Poi chissà un domani ..
    • Rispondi
  • Laura
    Sposa VIP Maggio 2018 Roma
    Laura ·
    • Segnala
    Ciao, io non andrei mai a vivere vicino a una delle famiglie, capisco che sia più comodo per vari motivi ma preferirei essere totalmente indipendente. Secondo me è difficile non ritrovarvi i suoceri ogni due per tre a casa, essere invitati a pranzo e cena in continuazione ecc. Insomma, se fossi in te non accetterei, non puoi sapere come sarà finché non ci vivrai... e vivere per un tempo limitato mi sembra rischioso. Se poi tuo marito non vorrà più andarsene?
    • Rispondi
  • C
    Sposa Novella Vicenza
    Caterina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    L’intero immobile è indiviso tra il padre e lo zio, quindi l’unica soluzione è che lo zio ceda il suo 50% al padre e che di conseguenza il padre faccia le divisioni tra il mio ragazzo e l’altro figlio. Ma non c’è un buon rapporto con lo zio, quindi al momento non è fattibile. Comunque grazie per il consiglio, il problema è che per entrare in quella casa bisogna comunque spenderci almeno 10.000€ di mobili, e non so quanto senso abbia...
    • Rispondi
  • Valeria
    Sposa Master Settembre 2021 Roma
    Valeria ·
    • Segnala
    Ciwo. Mamma mia che situazione. Io aprirei un mutuo per una casa tutta nostra
    • Rispondi
  • L
    Sposa VIP Settembre 2019 Ravenna
    Laura ·
    • Segnala
    Ciao, non riesco a comprendere come non possa cedere La totalità della vendita dA suo padre a tuo marito dal punto di vista notarile! c’è qualcosa che mi sfugge. Seconda cosa io già mi sento stretta avendo come confinante lo zio di mio marito, che comunque si inventa di tutto e lo trovo sempre a casa o a discutere e intromettersi nei fatti di casa nostra. La casa dove abito è di mio marito, ereditata dalla madre che ora non c’è più e che era la sorella Dello zio impiccione! Secondo me devi trovare un altro posto, è compromesso di spazzi! una nuova casa con tuo marito magari dare un breve periodo per cercarla un anno Cose chiare nel modo che dopo l’anno non vi troviate ancora dentro con la casa con qualunque scusa o motivo. Mettila per iscritto insomma è brutto fare dei paletti ma ne va della vostra salute
    • Rispondi
  • Elena
    Sposa TOP Agosto 2021 Genova
    Elena ·
    • Segnala
    In attesa del mutuo ovvero di trovare la casa dei vostri sogni potresti accettare.....appatto che a breve troviate la vostra...
    • Rispondi
  • Antonella
    Sposa Precisa Maggio 2022 Bergamo
    Antonella ·
    • Segnala
    Guarda anche io non ho problemi con i suocerine viceversa lui, ma siamo sempre stata riservati ed indipendenti. Personalmente non avrei mai accettato di vivere vicino ai genitori di nessun dei due. La famiglia nuova è la nostra e siamo noi a dovercela costruire, a partire dalla casa. Io in una situazione del genere mi sentirei a disagio, perciò non varei mai accettato.
    • Rispondi
  • Diana
    Sposa Curiosa Settembre 2021 Cuneo
    Diana ·
    • Segnala
    Mutuo ! La vita è vostra, dovete viverla e costruirla tra voi e da voi. Questo sogno, la privacy, l'indipendenza vengono prima di tutto, per me.
    • Rispondi
  • Marzia
    Sposa Precisa Luglio 2018 Milano
    Marzia ·
    • Segnala

    Ciao, io sono in una situazione analoga. I miei suoceri hanno una villetta, noi abitavamo nella casa di mio marito, un appartamento molto bello ma di metratura modesta (stesso comune, a meno di 1 km di distanza). La villetta era diventata 'troppo grande' per i miei suoceri e dovendo fare anche alcuni lavori di ristrutturazione è venuto automatico proporci uno scambio casa e, dopo aver ristrutturato, ora è un anno che abitiamo lì.

    I miei suoceri sono persone adorabili, oggettivamente.

    Ma come dico sempre io : ''anche la torta più buona, se mangiata tutti i giorni, poi non la vuoi più.''

    Questa è casa loro, la sentiranno per sempre come casa loro, in più ora dovendo ricevere aiuto da parte loro per mia figlia mentre io lavoro, si ritrovano anche a frequentarla quotidianamente. Tagliare 'il filo' che li lega a questa casa è impossibile. Non si capisce più dove finisce il mio spazio e dove inizia il loro. Tornassi indietro non accetterei la proposta.

    Sto valutando quanto aspettare ancora prima di proporre a mio marito di cambiare casa, ma ho paura che non accetterà mai.

    • Rispondi
  • Federica
    Sposa Master Ottobre 2021 Salerno
    Federica ·
    • Segnala
    Capisco che tu abbia bisogno di avere una casa e "sentirla" tua, ma è anche vero che iniziare la ricerca ti farà rendere conto non sarà affatto semplice trovarla come vuoi e ad un buon prezzo, per cui questo potrebbe abbatterti.
    Il mio consiglio è quello di accettare la proposta come se fosse un "periodo di rodaggio" potresti avere anche una bella sorpresa, e capire che invece tanto male non sarebbe, oggigiorno una possibilità del genere non è da tutti.
    Potreste capire meglio ciò che vorreste davvero, e se non vi trovaste bene, almeno però avreste tutto il tempo e la calma di dedicarvi alla ricerca, senza ansia e stress

    • Rispondi
  • Sonson
    Super Sposa Agosto 2019 Udine
    Sonson ·
    • Segnala
    Allora.. io personalmente ti capisco perché sono la prima che non si sarebbe mai piegata a vivere nello stesso stabile con suoceri\mia mamma. Molti anni fa ricordo che c'era la possibilità di avere l'ampliamento della casa dei miei suoceri, mio marito lì per lì era tutto contento che avremmo avuto una base da cui cominciare, io lo smontai immediatamente dicendogli che a quelle condizioni era un no assoluto da parte mia, poi di quell'ampliamento non se ne fece più nulla. Anni dopo ha pure lui realizzato perché mi sono così opposta all'idea, dopo un periodo di un anno in cui ho vissuto lì a casa con i suoi (al piano di sotto da sua zia), e lui per un periodo a casa mia con mia mamma e mia nonna (tutto ciò perché noi abbiamo avuto una storia a distanza per 8 anni e mezzo, e pur di togliere la distanza siamo stati disposti a provare entrambe le soluzioni, ovviamente in via del tutto temporanea). Quando abbiamo concretizzato il matrimonio siamo andati subito in affitto, senza pensarci su, solo l'idea di vivere attaccati a mia mamma era per noi fuori discussione, i soldi "buttati" nell'affitto li abbiamo risparmiati in salute mentale, ma è anche vero che abbiamo genitori impegnativi entrambi, ed abbiamo avuto esperienze decisamente negative alle spalle, che ci hanno fatto arrivare alla conclusione che sarebbe stato meglio stare per i fatti vostri. Ora che abbiamo un membro della famiglia in più in arrivo stiamo vedendo di comprare casa più grande, che ci costerebbe comunque al mese di meno che non l'affitto 😅
    Comunque nel tuo caso devi vedere se davvero sei disposta a stare così a stretto contatto con i suoceri oppure no. Io la vedo come te, preferirei avere una cosa bella bene o male come la desidero piuttosto che "accontentarmi" della casa già pronta a gusto degli altri. Dovete vedere in base al vostro budget chiaramente cosa trovate anche perché purtroppo adesso ho notato che stanno speculando un sacco sulle case da ristrutturare ed il bonus del 110 è difficilissimo da richiedere se non sei in casa indipendente, e col mutuo al 100% non è compatibile perché non potresti fare avanzamento dei lavori 😅 quindi il massimo sarebbe trovare qualcosa di ben messo, ma ovviamente più nuovo è e più costa, te lo dico perché stiamo sbattendo la testa anche noi su questa cosa. 😅
    • Rispondi
  • A
    Sposa Saggia Luglio 2021 Milano
    Ambra ·
    • Segnala
    Ciao, ti posso dire cosa farei io, mutuo! In realtà è proprio quello che abbiamo fatto, avremmo avuto la possibilità di vivere al piano superiore della villetta di mia madre, senza affitto o lavori di ristrutturazione da fare, ma la libertà, indipendenza e privacy non hanno prezzo
    • Rispondi

Hai votato . Scrivi un commento con i motivi della tua preferenza 👇

×

Articoli che potrebbero interessarti