COVID-19 Restiamo sempre al vostro fianco. Consulta il nostro Centro Assistenza.

Donatella
Super Sposa Luglio 2021 Vibo Valentia

Pubblicazioni

Donatella, il 11 Maggio 2020 alle 14:25 Pubblicato in Organizzazione matrimonio 1 21
Salvato Salva
Rispondi
Ragazze a Giugno 2020 abbiamo deciso di sposarci con il rito civile per poi fare il rito religioso l'1 Maggio. Giovedì abbiamo le pubblicazioni( Da me in Calabria si dice compromessa) In cosa consiste? Ci si deve vestire bene? Dopo si festeggia? Vi prego datemi consigli...

21 Risposte

Ultime attività da Samanta, il 11 Maggio 2020 alle 19:36
  • Samanta
    Sposa Curiosa Settembre 2020 Reggio Calabria
    Samanta ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Grazie mille, e poi invece fatto il matrimonio civile con la chiesa come mi comporto? Xk ti spiego io avrei tutto bloccato per il 5settembre in chiesa ma se non si può fare dato il cv avevamo pensato di fare civile e poi quando tutto si calma fare religioso(ci teniamo di più a quest ultimo) siamo molto in dubbio su come si svogle il tutto e poi dovremmo andare in chiesa a dirlo...
    • Rispondi
  • Donatella
    Super Sposa Luglio 2021 Vibo Valentia
    Donatella ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Eh si. Il prossimo anno prima del matrimonio faccio le pratiche per il rito religioso😊
    • Rispondi
  • Donatella
    Super Sposa Luglio 2021 Vibo Valentia
    Donatella ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ciao, ti spiego Per potere celebrare un matrimonio con rito civile, e religioso avente effetti civili, occorre fare richiesta di pubblicazioni presso il comune dove uno dei due futuri sposi è residente.


    Le pubblicazioni restano affisse per 8 giorni consecutivi, presso l'Albo Pretorio on line.



    Il matrimonio deve essere celebrato entro 6 mesi (180 giorni). Se è stata concessa dal Tribunale riduzione del termine di pubblicazione o dispensa della stessa, deve essere presentato il relativo decreto.


    Nel caso in cui la scelta del rito del matrimonio sia ricaduta sul matrimonio civile, si dà il via all’iter burocratico che, grazie al nuovo Ordinamento dello Stato Civile e all’introduzione delle autocertificazioni, si è notevolmente snellito perché sarà il Comune a procurarsi tutta la documentazione necessaria.

    Le formalità preliminari al matrimonio civile avranno il fine di accertare l’effettivo stato di libertà da vincoli di precedenti matrimoni e la reale consapevolezza di entrambi gli interessati, liberi da costrizioni o ricatti da una o ambo le parti.

    Prassi e documenti necessari nel matrimonio civile


    La prassi per il matrimonio civile prevede che entrambi i fidanzati si rechino, circa due mesi prima di sposarsi (anche se è consigliabile anticipare il più possibile, qualora dovessero insorgere problemi), presso l'Ufficio di stato Civile del Comune di residenza di uno dei due a richiedere i documenti necessari per il matrimonio.

    I documenti che verranno rilasciati dal comune di residenza sono:

    L'atto di nascita


    Il certificato contestuale che comprende residenza, stato libero e cittadinanza


    Se uno dei due contraenti è divorziato, dovrà aggiungere ai documenti anche la sentenza di divorzio, mentre se è vedovo sarà necessario l’atto di morte del coniuge defunto.

    Il rito del matrimonio civile


    Il rito del matrimonio civile

    Burocrazia e matrimonio civile


    Burocrazia e matrimonio civile

    In seguito a tale richiesta, gli incaricati comunali provvederanno ad elaborare tutta la documentazione necessaria e a contattare personalmente i futuri sposi per fissare la data del giuramento di matrimonio. Dopo tale promessa, per la quale non è più richiesta la presenza di un genitore e dei testimoni, verranno esposte per 8 giorni alla Porta della Casa Comunale dei comuni di residenza dei futuri sposi le “pubblicazioni”, recanti le complete generalità dei promessi e il luogo di celebrazione delle nozze.

    Obiettivo della pubblicazione è quello di rendere nota a tutti l'intenzione dei fidanzati di contrarre matrimonio affinché chiunque ne abbia motivo possa opporsi, qualora sussistano impedimenti di cui costoro siano a conoscenza o altre gravi ragioni previste dalla legge.


    Trascorsi quattro giorni dopo il termine delle pubblicazioni, l’Ufficiale di Stato Civile, se non ha ricevuto nessuna opposizione, rilascia il “nulla osta” al matrimonio, in cui dichiara che quella celebrazione non ha impedimenti agli effetti civili e che i due fidanzati possono celebrare le proprie nozze entro 180 giorni dalla scadenza della pubblicazione, pena la decadenza di validità dei documenti


    • Rispondi
  • Arianna
    Sposa Master Settembre 2020 Roma
    Arianna ·
    • Segnala
    Molti festeggiano anche se adesso non è possibile.
    Ma avete quindi scelto di fare le pubblicazioni solo civili e poi rifare una nuova pratica per il matrimonio religioso il prossimo anno ?
    • Rispondi
  • Samanta
    Sposa Curiosa Settembre 2020 Reggio Calabria
    Samanta ·
    • Segnala
    Ciao stavamo valutando anche noi questa cosa di fare civile e poi religioso, mi puoi spiegare come hai fatto tipo tutte le cose che servono per organizzare tutto?
    • Rispondi
  • Manuela
    Sposa Master Luglio 2020 Cagliari
    Manuela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Figurati! E concordo con te! Un abbraccio 🤗
    • Rispondi
  • Donatella
    Super Sposa Luglio 2021 Vibo Valentia
    Donatella ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Sinceramente preferisco benedirle con il rito religioso. 😊💪Grazie mille per le info. ti mando un grosso bacio 💋
    • Rispondi
  • Veronica
    Sposa VIP Ottobre 2020 Cosenza
    Veronica ·
    • Segnala
    Allora giù di solito fanno una festa con tutto di bomboniere e bouquet (il mio fa è calabrese) invece qui a Roma non conta molto. Si va in comune e si mettono due firme con cui prometti entro 6 mesi di sposarti. Dipende tutto da come avete l’usanza voi
    • Rispondi
  • Elena
    Sposa Saggia Settembre 2020 Bologna
    Elena ·
    • Segnala
    Dipende dalle zone d'Italia, da me le pubblicazioni che molte sposine chiamano promessa non si festeggiano, gli sposi firmano l'atto di volersi sposare😉
    • Rispondi
  • Beatrice
    Sposa Master Agosto 2020 Treviso
    Beatrice Online ·
    • Segnala
    Ciao! Da noi la promessa non si festeggia, ma ci sono altre parti in Italia dove invece dopo si organizza un buffet a casa! io personalmente mi vestirò elegante, ma non come se stessi andando ad una cerimonia..
    • Rispondi
  • Debora
    Sposa Saggia Agosto 2021 Lucca
    Debora ·
    • Segnala
    Da me le pubblicazioni e la promessa non si festeggiano..
    • Rispondi
  • Manuela
    Sposa Master Luglio 2020 Cagliari
    Manuela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Allora, noi abbiamo deciso di sposarci civilmente perché avendo dovuto cambiare la data del 2 maggio, la nuova data (24 luglio) va oltre la durata delle nostre pubblicazioni, quindi per evitare di doverle rifare ci sposiamo prima civilmente. Abbiamo deciso che non ci scambieremo le fedi, quello lo riserviamo per il matrimonio religioso, ma è una scelta personale! Puoi scambiarle al rito civile e poi toglierle rifare lo scambio durante quello religioso 😊
    • Rispondi
  • Donatella
    Super Sposa Luglio 2021 Vibo Valentia
    Donatella ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Anche tu hai spostato la data del matrimonio? Il mio ragazzo insisteva per fare il rito civile oltre che quello religioso, così a casa nuova entriamo da sposati. Ti posso chiedere se per il matrimonio civile ci vogliono anche le fedi? E poi le stesse si possono usare in chiesa per benedirle?
    • Rispondi
  • Elena
    Sposa TOP Agosto 2021 Genova
    Elena ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Dovete andare tutte e due o solo uno dei due con delega dell altro dove portate marca da bollo vostri documenti d'identità e dove firmate che volete sposarvi con rito civile in data...quella ceh avete scelto….nel mentre loro richiederanno i vostri certificati di nascita al comune di nascita se diverso da quello di residenza ..e il giorno scelto per il rito civile andrete con i testimoni e se possibile con qualche familiare a sposarvi Smiley smile

    • Rispondi
  • Manuela
    Sposa Master Luglio 2020 Cagliari
    Manuela ·
    • Segnala
    Dipende dai luoghi! Ci sono alcune parti d'Italia che festeggiano la "promessa" e fanno una vera e propria festa con tutti gli invitati al matrimonio. Noi per esempio siamo andati con jeans e camicia, abbiamo consegnato i documenti, firmato e ce ne siamo andati 🤣 a breve, spero, avremo il matrimonio civile e per quello ci vestiamo un po' meglio e poi festeggiamo solo con la famiglia stretta e i testimoni. Un pranzo, una torta, qualche foto con mascherina e via 😁 la vera festa la faremo quando ci sposeremo in chiesa, perciò ti consiglierei di riservare i festeggiamenti per il matrimonio del 1 maggio così sei serena!!!
    • Rispondi
  • Donatella
    Super Sposa Luglio 2021 Vibo Valentia
    Donatella ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    E si, mi hanno chiesto la marca da bollo. Mi domandavo solo in cosa consisteva questa pratica.
    • Rispondi
  • Elena
    Sposa TOP Agosto 2021 Genova
    Elena ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Devi portare i tuoi ed i suoi documenti..in più ti chiederanno di pagare le tasse previste cosi il giorno del rito civile ..verificheranno solo i vostri dati e quelli dei testimoni e non dovrete pagare nulla =)

    • Rispondi
  • Donatella
    Super Sposa Luglio 2021 Vibo Valentia
    Donatella ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Hai ragione! Alla fine penso sia una firma.
    • Rispondi
  • Elena
    Sposa TOP Agosto 2021 Genova
    Elena ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Non serve festa o vestirsi eleganti…dovete solo dare l'ok per le pubblicazioni per poi fare il rito vero e proprio con i testimoni...

    • Rispondi
  • Donatella
    Super Sposa Luglio 2021 Vibo Valentia
    Donatella ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    No cosa? 😅😅😅😅😅😅😅
    • Rispondi
  • Elena
    Sposa TOP Agosto 2021 Genova
    Elena ·
    • Segnala

    Se vi sposate con rito civile e poi con quello religioso il prossimo anno...giovedì andrete a mettere una firma per le pubblicazioni e poi fare il rito con i testimoni nella data da voi scelta..quindi direi di no...

    • Rispondi

Hai votato . Scrivi un commento con i motivi della tua preferenza 👇

×