COVID-19 Restiamo sempre al vostro fianco. Consulta il nostro Centro Assistenza.

Carmen
Sposa Abituale Agosto 2018 Livorno

Chiesa nega matrimonio a causa di convivenza

Carmen, il 28 Ottobre 2016 alle 12:17 Pubblicato in Vivere Insieme 0 129
Salvato Salva
Rispondi
Qualcuna di voi prima di sposarsi con viveva ? mi hanno detto che poiché convivo non posso sposarmi in chiesa è vero secondo voi ?avete esperienze in merito

129 Risposte

Ultime attività da Bibi, il 25 Novembre 2016 alle 18:51
  • Bibi
    Sposa Precisa Aprile 2017 Sassari
    Bibi ·
    • Segnala

    Vorrei dire solo una cosa... con la riforma del sacramento del matrimonio ci sono tre tipi di cerimonia.. uno inserito nella Messa, il secondo inserito nella Liturgia della Parola (senza l'Eucaristia), il terzo riguardante il matrimonio in cui solo uno dei due sposi sia battezzato. Matrimonio senza messaL'adattamento del rito introduce anche una possibilità in più: quella di celebrare il matrimonio senza l'Eucaristia, all'interno di una Liturgia della Parola. Una formula pensata per le coppie che esprimono il desiderio di sposarsi in Chiesa, ma non hanno alle spalle un cammino di vita cristiana. Dunque, ora, sarebbe impossibile per un prete negare il matrimonio in chiesa a chi convive ma è stato battezzato e cresimato (almeno uno dei due). Che sia patetico o meno, ipocrita o no, ora la Chiesa consente ufficialmente di avvicinare al sacramento del matrimonio anche chi non è un cattolico praticante.

    • Rispondi
  • Ilaria
    Sposa Abituale Settembre 2017 Milano
    Ilaria ·
    • Segnala
    Al mio corso siamo 20 coppie e conviviamo tutti alcuni hanno gia figli altri si sposano per la secon voltaAbbiamo anche due ragazze incinte
    • Rispondi
  • Giulia
    Sposa TOP Aprile 2017 Venezia
    Giulia ·
    • Segnala
    Può sembrare, ma non lo è o almeno non lo è per tutti
    • Rispondi
  • Barbara
    Sposa Saggia Luglio 2016 Novara
    Barbara ·
    • Segnala

    Quello é giusto ma negare il matrimonio perché uno già convive non si é mai sentito!!!!!

    • Rispondi
  • Martina
    Sposa VIP Giugno 2017 Roma
    Martina ·
    • Segnala

    Mai sentita una cosa simile, ma mi sembra anche giusto. Andare a convivere e poi sposarsi in chiesa, se si è credenti, mi sembra una "paraculata" Smiley laugh

    • Rispondi
  • Monica
    Sposa Master Luglio 2016 Verbania
    Monica ·
    • Segnala
    Noi convivevamo ma sia il don che ci ha fatto il corso che quello che ci ha sposato non ha fatto problemi. Anzi al corso c'era pure una coppia con due gemelle. L'unica cosa su cui il don era giustamente"rigido" era sui sacramenti... Battesimo e cresima... Chi non li aveva ha fatto parallelamente un percorso per farli e poi gli ha rilasciato i documenti necessari...
    • Rispondi
  • Federica
    Sposa Precisa Dicembre 2015 Palermo
    Federica ·
    • Segnala
    In pratica conosco molte persone che, pur avendo convissuto a volte anche per moltissimi anni e con figli, si sono poi sposate in chiesa...quindi, a meno che non incontri il prete più conservatore, non dovrebbero esserci problemi. È un po' come la questione della cresima: in teoria è un sacramento che va fatto prima del matrimonio, in pratica moltissimi si sposano senza cresima. Quindi in pratica la Chiesa cattolica cerca di accogliere e di aprirsi, ma in teoria i precetti non dicono questo, sta poi alla coscienza e alla sensibilità di ognuno aderire o meno.
    • Rispondi
  • Debora
    Super Sposa Maggio 2017 Catania
    Debora ·
    • Segnala
    Mamma mia chiara, quanto hai ragione!!!! Io dico perché i cattolici dicono di essere tali, ma non rispettano i comandamenti della bibba? E pretendono pure di essere sposati con rito cattolico? Dico io, potere fare quello che volete col proprio partner , ma poi che ci andate a fare in chiesa , a prendere pure l'ostia che sarebbe il corpo di Cristo, quando non rispettate i comandamenti? Ragazze, coerenza!
    • Rispondi
  • Ester
    Sposa VIP Marzo 2017 Pescara
    Ester ·
    • Segnala

    Scusate se mi intrometto, vorrei soltanto dire alla ragazza che si è fatta cancellare dal registro dei battezzati che hai commesso un errore gravissimo e per una stupidaggine. Non ti voglio giudicare ma mi sento assolutamente in dovere di dirtelo....non hai idea di cosa vai incontro....essere battezzati ti dona il sigillo di Dio, che segna che appartieni a lui....per te potrà anche essere una stupidaggine perché magari non ci credi ma ti assicuro che te ne ricorderai un giorno e te ne pentirai....ti prego, ripensaci. Ti scongiuro, medita bene questa cosa....e soprattutto rileggi l'Apocalisse, te lo consiglio...non pensare che sono pazza, davvero, anche se non vuoi pensarci mentre leggi il mio commento perché ti sembra stupido, pensaci in un altro momento....hai fatto uno sbaglio, ma forse sei ancora in tempo per rimediare.

    • Rispondi
  • Arianna
    Sposa Master Luglio 2017 Napoli
    Arianna ·
    • Segnala
    Mai sentita qst cosa...
    • Rispondi
  • Valentina
    Sposa VIP Agosto 2016 Crotone
    Valentina ·
    • Segnala
    Assolutamente non è vero, noi ci siamo sposati ad agosto dopo quasi 10 anni di convivenza e come me decine di sposine su questo sito
    • Rispondi
  • Alessandra
    Super Sposa Giugno 2017 Biella
    Alessandra ·
    • Segnala
    Ci sono alcuni parroci che spesso si fissano su queste cose.... siamo nel 2016 e la convivenza è assolutamente normale. ma per fortuna molti altri sono ben felici di celebrare comunque il matrimonio
    • Rispondi
  • Olimpia
    Sposa TOP Giugno 2014 Isernia
    Olimpia ·
    • Segnala
    Che cavolata. Noi convivevamo prima di sposarci in chiesa. E ti premetto noi siamo entrambi credenti e praticanti. Abbiamo convissuto un annetto per necessità a causa della distanza e non potevamo ancora sposarci. Il nostro parroco è stato ben felice di farci il corso prematrimoniale e vederci all altare.
    • Rispondi
  • Lara
    Sposa Abituale Agosto 2017 Vicenza
    Lara ·
    • Segnala
    Noi conviviamo e abbiamo già una bambina e ci sposano tranquillamente senza neppur fare il corso prematrimoniale!
    • Rispondi
  • Sabrina
    Super Sposa Aprile 2017 Monza e Brianza
    Sabrina ·
    • Segnala
    Quel passaggio non è chiarissimo, essendo inserito in una frase che parla di consanguinei per "vita comune" e "concubinato" pare si faccia più riferimento a comportamento deplorevole dai risvolti orgiastico/incestuosi! Oltre che è annoverata tra le cause di invalidità valutate ex post non ex ante! Comunque è vero quello che dici, la devianza non dovrebbe essere la regola, tuttavia anche la chiesa riconosce che un buon cristiano lo può essere anche se non conforme a tutti i precetti...che poi lo faccia per non perdere fedeli può essere sia per ipocrisia come dici tu o per adeguamento al modus vivendi moderno come la vedo io, difficile a dirsi!
    • Rispondi
  • Carotina
    Super Sposa Settembre 2016 Treviso
    Carotina ·
    • Segnala
    Ah interessante. E per caso non é citata tra gli impedimenti neppure la parola "concubinato"? A me sembra di sì...così si chiama per la Chiesa. Visto che non esiste obbligo di contrarre matrimonio religioso per i battezzati vorrei chiederti perché io, uscendo dalla Confessione, ne sono stata esentata. Ció mi confonde. é vero che apparentemente crea un paradosso, ma in realtà si presuppone che le persone che appsrtengono a una confessione rispettino i precetti e che la devianza sia marginale, invece a me qua sembra che sia la regola.
    • Rispondi
  • L
    Super Sposa Settembre 2015 Napoli
    Luisa ·
    • Segnala
    Macchè anzi ul prete del corso prematrimoniale era ben contento di mettere "in regola" la nostra convivenza con il matrimonio! cambia chiesa!
    • Rispondi
  • F
    Sposa Principiante Maggio 2017 Napoli
    Flora ·
    • Segnala
    Assolutamente no ! È da denuncia io ho una bambina e sono sposata da civilmente .il parroco quando abbiamo scelto la data e comunicato il nostro stato civile ha fatto la faccina strana ma poi stop nulla più .quindi cambia chiesa o parla con il diacono o qualcun altro e chiedi se è possibile un fatto simile e fatti sentire perché negare un sacramento non esiste proprio.
    • Rispondi
  • Mela
    Sposa Saggia Giugno 2017 Torino
    Mela ·
    • Segnala

    Cambia chiesa!!! al corso prematrimoniale noi siamo l'unica coppia di non conviventi!!!

    • Rispondi
  • Sabrina
    Super Sposa Aprile 2017 Monza e Brianza
    Sabrina ·
    • Segnala
    Un cattolico non è obbligato a sposarsi in chiesa (se così fosse nessun parroco potrebbe rifiutare il matrimonio ad un battezzato peraltro...) , semmai la legge della chiesa impone ai cattolici di sposarsi in chiesa perché è l'unico matrimonio che riconosce, è una cosa molto diversa! Infatti spesso vengono celebrati i matrimoni canonici in seguito a quelli civili proprio perché non riconosciuti, nonostante una coppia civilmente sposata coabiti! Nel diritto canonico nella sezione degli impedimenti non sono citate nè la convivenza nè l'unione sessuale, nessuno dei due concetti è nemmeno menzionato in tutto il Titolo settimo sul matrimonio canonico! E questa risposta è per Carmen, che ha chiesto un'informazione semplicissima, non una morale!
    • Rispondi
  • Sabina
    Sposa VIP Luglio 2016 Massa Carrara
    Sabina ·
    • Segnala
    Questa ancora non l avevo sentita!!cambia sacerdote!!!
    • Rispondi
  • A
    Sposa VIP Settembre 2017 Lodi
    Alessia ·
    • Segnala
    Concordo al 100%..troppa ipocrisia..si segue solo quello che fa comodo..
    • Rispondi
  • Claudia
    Sposa Abituale Settembre 2017 Ancona
    Claudia ·
    • Segnala
    Ti hanno detto male, io convivo da 7 anni , ho un bimbo di tre anni e mezzo e faccio il corso prematrimoniale per sposarmi in chiesa
    • Rispondi
  • Cinzia
    Sposa Saggia Settembre 2017 Brescia
    Cinzia ·
    • Segnala
    Noi non conviviamo, entreremo in casa da marito e meglie.... ma con noi al corso prematrimoniale, ci sono più coppie di conviventi che altre... alcune già con figli e 1 altra sposata solo in comune... qui da noi si sposano tranquillamente in chiesa!!
    • Rispondi
  • Francesca
    Sposa VIP Giugno 2017 Pistoia
    Francesca ·
    • Segnala
    Scemenza di quelle numero uno!!!!! Noi conviviamo e nessuno ha fatto "pio"..... Ma se le sognano la notte le bischerate da dire le persone????
    • Rispondi
  • Carotina
    Super Sposa Settembre 2016 Treviso
    Carotina ·
    • Segnala
    Non trovo strano che il Papa abbia battezzato figli di non sposati. Il bambino non ha colpe se i genitori sono peccatori, inoltre se morisse senza battesimo sarebbe condannato al limbo o comunque non salvo dal peccato originale. Quando sposa coppie di conviventi fammi sapere. Se il Papa dice che é ok lo diventa. Il capo é lui. Finora non mi sembra che questa regola sia stata rivista quindi trovo corretto e coerente il comportamento di questo sacerdote. Anzi, mi meraviglio di essere io a difendere il rispetto di regole di una Chiesa da cui sono ufficialmente uscita (con tanto di scomunica).
    • Rispondi
  • Carotina
    Super Sposa Settembre 2016 Treviso
    Carotina ·
    • Segnala
    Non è affatto una stupidaggine solo che nessuno lo sa. Se vuoi ti posto la foto della lettera con cui la curia mi ha confermato l'uscita dalla confessione e in cui c'è scritto "esenzione dall'obbligilo di matrimonio religioso"
    • Rispondi
  • Sabrina
    Super Sposa Aprile 2017 Monza e Brianza
    Sabrina ·
    • Segnala
    Che stupidaggine, almeno metà delle persone battezzate che conosco non si è sposata in chiesa! Comunque ognuno ha i suoi punti di vista, certo è molto più comodo dichiararsi ateo per sentenziare...
    • Rispondi
  • Lory
    Super Sposa Giugno 2017 Bari
    Lory ·
    • Segnala

    Per fortuna abbiamo opinioni differenti. Dire che i cristiani non prendano seriamente i dettami della chiesa è davvero ridicolo e offensivo secondo il mio punto di vista. Tu poi che parli del Papa: lo sai che ha battezzato una bambina nata fuori dal matrimonio religioso? oppure che ha condannato il parroco che ha negato il battesimo a una bambina nata da una ragazza madre? Quindi è anche lui ipocrita secondo il tuo ragionamento.
    In passato inoltre la chiesa accettava i matrimoni riparatori anche se non "consensuali". Allora che dovremmo fare noi cattolici? Accettare i dettami della chiesa così, ad occhi chiusi, per partito preso, dimostrando l'assenza di senso critico? La chiesa condanna i matrimoni tra persone dello stesso sesso, io invece ho vissuto la notizia come una grandissima forma di civilità e ho gioito: dovrei sentirmi in colpa per questo e magari non sposarmi più in chiesa perchè non ho tutti i "requisiti" per un matrimonio religioso?
    Su! Siamo un po' più ragionevoli! Da atea poi non credo tu possa davvero capire la posizione dei cattolici che si sposano nonostante abbiano già figli o convivano. Io per esempio sono fidanzata da 10 anni e se non mi sono sposata giovane non è certo perchè non avrei voluto, ma perché ho scelto di studiare, realizzarmi e poi diciamoci la verità, comprare casa (o affittarne una) ha dei costi molto impegnativi che oggi difficilmente si possono sostenere.
    Noi abbiamo scelto di non convivere per una scelta personale che esula dal dettame religioso. I tempi sono cambiati e per fortuna molti preti lo hanno capito! Io poi mi sposo in chiesa perchè Credente in Dio e ho avuto la fortuna di trovare un prete davvero bravo, attento ai tempi e alle persone e che non giudica. Poi perdonami, ma lo devo dire: mi fa un po' ridere vedere atei che fanno i moralizzatori nei confronti di chi si sposa in chiesa. Io non giudico chi ha scelto il matrimonio civile, anzi, lo rispetto. Ma non posso accettare di essere criticata per la mia scelta di volermi sposare in chiesa, soprattutto perché io sono a posto con la mia coscienza.

    • Rispondi
  • Sharon
    Super Sposa Settembre 2015 Ferrara
    Sharon ·
    • Segnala

    Noi convivevamo da qualche mese, ma assolutamente non ci è stato negato... i miei conviveno da 19 anni e 19 anni avevo io e il parroco è stato ben felice di sposarli e neanche gli ha fatto fare il corso, ne ha organizzato uno lui solo per loro dicendo "mi spiegherete voi cos'è la famiglia"...

    • Rispondi
  • Letizia
    Sposa Abituale Aprile 2017 Milano
    Letizia ·
    • Segnala
    Io concordo al 100% con Chiara. Se sei religioso rispetti tutti i precetti, fra cui anche il divieto di convivenza prima del matrimonio. La scelta di cosa rispettare o meno a seconda di cosa conviene a mio avviso è un po' comodo e ipocrita.Poi da atea ti dico che tutto ciò non ha ovviamente senso a mio avviso.
    E sul fatto che la Chiesa dovrebbe essere al passo coi tempi, come non essere d'accordo. Ma non si può pretendere nulla da un'istituzione che professa ancora di non utilizzare i preservativi alla faccia delle malattie e professa la povertà quando i cardinali rubano i soldi per comprarsi gli attici per non parlare di cose ancora peggiori...
    • Rispondi
  • Francesca
    Super Sposa Giugno 2017 Milano
    Francesca ·
    • Segnala
    Non è assolutamente vero... potresti purtroppo trovarti il prete che ti farà storie al corso matrimoniale o storcerà il naso, ma è un sacramento e non possono negartelo! A noi il parrocco ha rotto le scatole e fatto un po' sia storie ma ha fissato la data e noi abbiamo sicuramente un altro prete che celebrerà tutto
    • Rispondi

Hai votato . Scrivi un commento con i motivi della tua preferenza 👇

×

Articoli che potrebbero interessarti