COVID-19 Restiamo sempre al vostro fianco. Consulta il nostro Centro Assistenza.

Francesca
Super Sposa Luglio 2016 Monza e Brianza

Milano ospedale niguarda

Francesca, il 28 Aprile 2017 alle 10:58 Pubblicato in Future mamme 0 17
Salvato
Rispondi

Ciao ragazze,

la prossima settimana entro nel 6 mese e sto iniziando a pensare all'ospedale dove andrò a partorire. Premetto che non sono di Milano centro ma abito nella provincia a nord di Milano ma vorrei partorire a Milano dato che non mi hanno mai parlato bene di Monza. Dunque.... io sono nata al niguarda che è molto vicino a dove abito. purtroppo mi hanno detto che hanno dei metodi un pochino antiquati e le ostetriche non sono un granchè... nessuna ha esperienze????Andare alla mangiagalli o altri ospedali sarebbe troppo lontano e non comodo...chi mi sa dare consigli?

Grazie mille!!!!!!

17 Risposte

Ultime attività da Viviana, il 23 Giugno 2018 alle 12:37
  • V
    Sposa Novella Caserta
    Viviana ·
    • Segnala

    Ciao,

    esattamente 7 mesi fa ho partorito 2 bimbi al Niguarda. Esperienza positivissima: ostetriche giovani ma molto competenti e disponibili (durante la preparazione al cesareo massimo supporto psicologico).

    Grande disponibilità e competenza anche al nido. Spesso ero lì a chiedere consigli e aiuto..

    Unica grande pecca l'impossibilità di assistenza parentale durante la notte. In stanza ero sola. Certo, quando chiamavo qualcuna prima o poi arrivava, ma povere: il più delle volte non riuscivano a star dietro a tutte!!

    Consigliatissimo!!

    • Rispondi
  • Sara
    Sposa Precisa Settembre 2012 Milano
    Sara ·
    • Segnala

    ciao Carme!

    si, certo, un paio di consigli:

    1- non lasciarti "abbattere" se le signore che ci sono al nido sono un po' "rudi". in caso chiedi chiedi e chiedi, loro sono lì apposta

    2- nonostante ci siano ostetriche bravissime che ti seguono poi nell'allattamento e nonostante il buzzi sia rinomato per incentivare l'allattamento al seno, mi è capitato di ricevere ai controlli successivi al parto, dalle ginecologhe, dei consigli che poi ho capito non essere molto a favore dell'allattamento. Per esempio: "date al bimbo l'ultima poppata di artificiale, così dorme lui e dormite voi" può sembrare un ottimo consiglio (e da mamma non esperta l'ho seguito), per poi scoprire che per avviare bene l'allatamento le poppate più fondamentali per questioni ormonali sono appunto quelle notturne. Nonostante questo io partorirei ancora lì. Le ostetriche (che sono quelle che poi ti seguono durante il parto) sono bravissime..comprese quelle che poi comunque ti seguono per l'allattamento! ;-) se hai bisogno contattami pure in messaggio privato!

    • Rispondi
  • Carme
    Sposa VIP Agosto 2014 Milano
    Carme ·
    • Segnala
    Ciao Sara io dovrei partorire al buzzi ho li il mio gine... hai qualche consiglio da darmi?
    • Rispondi
  • Francesca
    Super Sposa Luglio 2016 Monza e Brianza
    Francesca ·
    • Segnala

    Il corso pre parto lo farò privatamente dalla mia ginecologa. Si poi alla fine la ddp non è mai quella che dicono! io spero di posticipare un pochino in realtà!

    • Rispondi
  • D
    Sposa Saggia Ottobre 2016 Roma
    Dafne ·
    • Segnala

    Ciao chiara, è un discorso lungo, però da quello che mi è stato consigliato negli anni (da parte di mia madre in primis visto che è ostetrica e lavora in un Ospedale e dalle ginecologhe che collaborano con lei) posso riassumerti i vantaggi. Premetto ovviamente che un parto a casa è fattibile solo nel caso in cui non siano stati identificati fattori di rischio prima del parto e se il bambino pesa meno di 4,5 Kg e se non si dista più di 30 mintui da un ospedale. Quindi rimanendo all'interno di una gravidanza fisiologica i vantaggi sono i seguenti:

    - nessuna ossitocina di routine per accelerare il parto (con conseguenza di maggiori dolori lancinanti che poi spingono ovviamente a richiedere l'epidurale);

    - nessuna episiotomia di routine (quindi niente punti, se non per qualche rara (15%) lacerazione naturale);

    - nessuna rottura forzata delle acque o scollamento delle membrane per accelerare il parto;

    - la possibilità di assumere le posizioni che fanno sentire meno dolore e la possibilità di muoversi (quindi non stare sdraiata immobilizzata di forza su un lettino per ore e ore di dolori);

    - nessuna manovra di kristeller che è stata definita ormai obsoleta e motlo dannosa per la madre;

    - la possibilità di fare un parto in acqua, che è stato provato ridurre di molto i dolori del parto e rende meno traumatico per il bambino il passaggio dal dentro al fuori;

    - possibilità di restare h24 con tuo figlio, senza che venga allontanato dalla madre e che venga riportato solo per le poppate;

    - non vengono date le aggiunte al neonato (le aggiunte possono essere acqua e zucchero per non farlo piangere o peggio latte in polvere) cosa che rende poi più difficoltoso l'inizio dell'allattamento perchè il bambino assume altri alimenti e con un biberon;

    - non viene tagliato il cordone ombelicale al bambino il minuto dopo in cui è nato, cosa che gli può causare anemia e shock, se non si attende almeno un paio d'ore;

    Per ora non me ne vengono in mente altre, in ogni caso a casa ti prepari anche la bombola di ossigeno nel caso il bimbo ne abbia bisogno e tutti gli strumenti di emergenza dell'ostetrica nel caso in cui debba intervenire all'ultimo. In più se il parto non sta progredendo come si deve, si va semplicemente all'ospedale che come ho scritto prima deve distare massimo 30 minuti.

    In ogni caso il mio è ovviamente solo un consiglio, ognuna deve poter scegliere liberamente dove partorire, cioè dove si sente più tranquilla, sicura e a suo agio, sempre seguendo i consigli della propria ostetrica e del proprio ginecologo, come farò io. In bocca al lupo Smiley smile

    • Rispondi
  • Nika
    Sposa VIP Settembre 2016 Monza e Brianza
    Nika ·
    • Segnala
    Noi il termine lo abbiamo il 10, ma avendo cicli irregolari in realtà dovrebbe essere stata concepita prima, infatti dalle ecografie è sempre di quasi una settimana più grande! Dovrebbe nascere intorno al 5 settembre...se partorirai al Buzzi magari ci vedremo lì Smiley laugh ma il corso preparto invece dove lo fai?
    • Rispondi
  • Sara
    Sposa Precisa Settembre 2012 Milano
    Sara ·
    • Segnala
    Una ragazza che conosco ha partorito li e si è trovata bene. Lo hanno ristrutturato da poco e non sono più i cameroni di una volta. Io ho partorito al Buzzi e a parte le signore del nido mi sono trovata benissimo. Dovessi fare un secondo credo tornerei li..più consapevole però, soprattutto per quanto riguarda l'allattamento. Sono anche io della provincia Milano Nord, chiedimi pure se hai bisogno!
    • Rispondi
  • Francesca
    Super Sposa Luglio 2016 Monza e Brianza
    Francesca ·
    • Segnala
    Grazie! Si lo prenderò in considerazione quando parlerò di parto con la ginecologa alla prossima visita... vuole consigliarmi lei ma io vorrei comunque avere una mia idea... anch'io partorirò a settembre.. per ora il termine è il 2 settembre!
    • Rispondi
  • Nika
    Sposa VIP Settembre 2016 Monza e Brianza
    Nika ·
    • Segnala
    Io ti consiglio il Buzzi,è sempre a nord di Milano! È uno dei migliori con un ottimo reparto di terapia intensiva...mia sorella ha partorito lì e ci partorirò anche io a settembre!
    • Rispondi
  • C
    Sposa Abituale Settembre 2019 Milano
    Chiara ·
    • Segnala
    Veramente non è che abbia tutti questi vantaggi.. Facendo corna , se dovesse succedere qualcosa non hai tutte le cure subito .. Anch io preferisco partorire in un ospedale dove ci sia la terapia inrensiva ecc ... Per quante brave possono essere le ostetriche è sempre buono avere un medico primario e specializzato nelle vicinanze .. Non si sa mai
    • Rispondi
  • Franci
    Super Sposa Settembre 2016 Milano
    Franci ·
    • Segnala
    Io ho partorito alla mangiagalli e mi sono trovata benissimo!!
    • Rispondi
  • Sposa Settembrina
    Sposa VIP Settembre 2016 Milano
    Sposa Settembrina ·
    • Segnala
    Mia cognata ha partorito li.....ha avuto 2 parti difficilissimi di cui uno dei urgenza e si è trovata benissimo. Poi il reparto è nuovissimo
    • Rispondi
  • Claudia
    Sposa Precisa Luglio 2017 Milano
    Claudia ·
    • Segnala
    Io partorito al Buzzi.... molte mie amiche hanno partorito la e si sono trovate molto bene!Cmq essendo un ospedale x bambini hanno tutto il necessario in caso nn dovesse filare tutto liscio (facendo corna)
    • Rispondi
  • Francesca
    Super Sposa Luglio 2016 Monza e Brianza
    Francesca ·
    • Segnala

    grazie! io infatti cerco un ospedale che sia molto sensibile dal punto di vista umano e le ostetriche non abbiano modi bruschi perchè io sono minuta e magra... e molto aggressiva!! ahahahahhaha diciamo che non so come potrei reagire!

    • Rispondi
  • Francesca
    Super Sposa Luglio 2016 Monza e Brianza
    Francesca ·
    • Segnala

    grazie mille ma credo che sia più sicuro un parto in ospedale dove ci sia anche la terapia intensiva. non voglio rischiare.

    • Rispondi
  • D
    Sposa Saggia Ottobre 2016 Roma
    Dafne ·
    • Segnala

    Mia madre è ostetrica e quando un giorno sarò incinta (spero presto Smiley xd) farò sicuramente un parto in casa... Ti consiglio di pensarci perchè ha moltissimi vantaggi in più rispetto che quello in ospedale!

    • Rispondi
  • Pala
    Sposa Master Maggio 2015 Milano
    Pala ·
    • Segnala

    Una mia collega ha partorito entrambe le volte al Niguarda e si è trovata bene.

    Parlano molto bene anche del Buzzi o del Macedonio Melloni.

    Io sulla Mangiagalli ho avuto pareri contrastanti: sicuramente sono i più esperti e in caso di situazioni particolari sanno come agire però sono anche più "sbrigativi" e ti seguono con un po' meno "umanità" vista la gran mole di parti che hanno in continuazione.

    • Rispondi

Hai votato . Scrivi un commento con i motivi della tua preferenza 👇

×

Articoli che potrebbero interessarti