Emanuela
Sposa VIP Luglio 2016 Milano

Gravidanza e situazioni problematiche che ti fanno vivere con angoscia e stress continui..

Emanuela, il 9 Gennaio 2018 alle 08:24 Pubblicato in Future mamme 0 26
Salvato
Rispondi
Ciao ragazze so che ci sono altre ragazze qui nella mia situazione perché stanno vivendo la gravidanza con un genitore ammalato in situazioni gravi... Apro questo topic perché volevo confrontarmi con voi e avere eventuali consigli su come star calma/gestire la preoccupazione..anche io sto vivendo questa gravidanza malissimo a causa di gravi problemi familiari e sono in ansia per il piccolo non tanto per aborti (ormai sto entrando nel quinto), quando perché documentandomi ho letto tanti articoli che parlano di correlazione tra stress durante gravidanza e eventuali problemi di salute del piccolo .. Partendo da problemi di Allergie / reflusso / arrivando anche a schizofrenia.. Ora io cerco di ripetermi continuamente di stare calma e ho provato a iscrivermi a un corso di yoga per cercare di lavorare sul respiro e sulla calma ma ho questa situazione grave in famiglia per cui sono perennemente in uno stato di stress e angoscia.. Nelle giornate in cui mi stanco particolarmente e sono in particolare angoscia / sempre di corsa / piango mi rendo conto di star peggio.. Vomito tanto... Ma non è la solita nausea mattutina .. E' una piccola nausea e poi aumentata dallo stress finisco a vomitare... Probabilmente potrò subire un grave lutto a breve o comunque prima del parto... Forse due.. In questi giorni corro avanti e indietro dagli ospedali oltre al lavoro e mi sento continuamente giù di morale perché è un periodo veramente brutto, cerco di ripetermi che devo star calma per il piccolo ma è un' impresa.. Mi sento tutto lo stomaco e la gola infuocata.. Probabilmente l'acidità di stomaco già è tipica della gravidanza ma mi sembra che quando mi agito così tanto la situazione peggiori.. Ho la morfologica il 23 e ho tanta paura che succeda qualcosa al piccolo... :-(

26 Risposte

Ultime attività da Aurora, il 27 Febbraio 2018 alle 17:41
  • Aurora
    Super Sposa Maggio 2014 Verona
    Aurora ·
    • Segnala
    I tuoi nonno sono rimasti insieme nella vita e lo sono anche ora. Quando sento queste cose mi vengono i brividi. Sicuramente è un momento difficile per te, e purtroppo non potrai goderti la gravidanza come tante altre future mamme. Ci sono passata anch'io. Nella prima gravidanza ho perso mio papà nel primo trimestre. Sono sopravvissuta "galleggiando" per la mia bimba, però ti dico, fino al sesto/settimo mese non avevo avuto voglia di prendere nulla, né vestitini, né oggetti vari. Eppure, quando finalmente è arrivata, mi ha cambiato la vita. Mi ha ridonato un po' di serenità che mi era mancata in tutti quei mesi. È dura, sarà dura, ma vedrai che la tua bimba ti darà una forza incredibile, anche per superare questo terribile momento.
    • Rispondi
  • Sposa2017
    Sposa VIP Maggio 2017 Caserta
    Sposa2017 ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Certo...i vecchietti sono come i bimbi. Pensava le avresti tolto attenzioni ma sono sicura l avrebbe amata come ha amato te.
    Sii forte e pensali felici e sereni insieme.
    Può sembrare una banalità ma se fino ad ora sono stati con te da ora devi imparare a cercarli in te...in tutto ciò che hai di loro, nei ricordi e negli insegnamenti che hanno fatto di te la donna che sei e la mamma che sarai.
    Un forte abbraccio!
    • Rispondi
  • Emanuela
    Sposa VIP Luglio 2016 Milano
    Emanuela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ciao Cara grazie per la risposta.. Si me lo dicono in tanti che sono andati via insieme e probabilmente per loro è meglio così ma per me che avrei avuto difficoltà ad accettare un lutto subirne due e' una sofferenza assurda.. Ero in difficoltà a dire a mia nonna che mio nonno era grave.. Le ho sempre detto che era in ospedale e lo stavano curando ma credo che poi abbia capito che era grave.. Della bambina invece non voleva sentirne parlare.. Si era arrabbiata subito dicendo che poi io avrei guardato la piccola e non avrei più avuto tempo per lei .. E quando parlavo della bambina metteva il muso e girava la testa dall'altra parte mentre si ricordava sempre di chiedere se erano nati i bimbi delle mie amiche e di vedere le foto. Però sono sicura che nonostante questa gelosia l'avrebbe poi accettata.. Aveva messo il muso anche quando mi ero sposata però poi era stata contenta di venire al matrimonio e lo aveva raccontato a tutti i vicini di casa con grande entusiasmo.
    • Rispondi
  • Annalisa
    Sposa Master Giugno 2015 Catania
    Annalisa ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Tesoro quanto mi dispiace leggere queste cose...ti capisco benissimo xche un lutto in gravidanza nn e' il massimo...due poi sono un disastro...ma tu devi pensare alla tua bba che ha bisogno di te e vive x mezzo di te...nn passa giorno che io nn pensi a mio padre ma nn ho mai dimdnticato che ero prima di tutto mamma...e tu devi sforzarti perche la bimba ne risente e credimi il.periodo della gestazione e quello che loro vivono in utero e' fondamsntale x quello che saranno dopo...mio padre i tuoi nonni la loro vita l avevano fatta anche se e' brutto da dire...ma i cuccioli hanno una vita davanti e nel momento in.cui tu la vedrai ti renderai conto che lei ha bisogno assoluto di te...fregatene del lavoro...anche a me e' scaduto il conttatto a dicembre e ho 40 anni...e paxienza..
    Dio vede e provvede sempre! sii forte...un bacjo
    • Rispondi
  • Michela
    Super Sposa Luglio 2015 Forlì-Cesena
    Michela ·
    • Segnala
    Forza Emanuela, ti sono vicina, ora cerca di concentrarti solo sulla tua piccola, la vita toglie ma per fortuna dà anche e questa bimba è un regalo splendido
    • Rispondi
  • Dafne
    Super Sposa Ottobre 2016 Roma
    Dafne ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Ciao Emanuela, scusami ho letto ora la tua risposta aggiornata: mi dispiace tantissimo per i tuoi lutti, ma credo che quando due persone si amano e sono state insieme una vita non ce la facciano a stare giorni senza il loro amore e quindi ora sono felici e insieme e ti vegliano da lassù. La tua bambina deve essere la tua forza, e non devi sentirti minimamente in colpa di essere incinta durante questo periodo difficile perchè non potevi saperlo e oltretutto non c'è motivo di rimandare una cosa tanto bella. Io credo oltretutto che nulla succeda a caso, ma che invece la tua bambina esiste ora apposta per farti stare un po' meglio e non farti affrontare tutto questo dolore da sola....per stare meno male cerca di concentrarti sui preparativi e sulle cose superficiali come i vestitini, la cameretta ecc....Ti mando un abbraccio Smiley heart

    • Rispondi
  • Emanuela
    Sposa VIP Luglio 2016 Milano
    Emanuela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ciao Dafne !! Come sta andando a te? Spero tutto bene .. No per la maternità anticipata vorrei evitare proprio perché ho il contratto che mi scade a giugno e quindi ho paura che se faccio una cosa simile non me lo rinnovino.. Già non avrei voluto fare così tante assenze.. Però la mia dottoressa ha ritenuto di mettermi a riposo di due settimane quindi immagino che sta pancia sia davvero dura (io non sono in grado di valutare.. E' la prima gravidanza).. So solo che movimenti non ne sento quindi sarà davvero molto indurita .. Comunque quando rientro lavorerò due o tre settimane perché poi inizio la maternità vera.. Tra l'altro penso che sia meglio che rientro a lavoro perché così e' peggio a stare a casa da sola... Mio marito sta a lavoro dalle 7.30 alle 19.30. Ero abituata ad andare ogni giorno dai miei nonni e ora quando entro nella loro casa vuota mi prende un magone e piango (ho ancora il gatto a casa loro che non posso portare subito da me perché ho 1 altra gatta quindi vorrei prima fare le analisi ad entrambi prima di metterli insieme) .. A casa da sola divento matta quindi spero di rientrare a lavoro al più presto!
    • Rispondi
  • Dafne
    Super Sposa Ottobre 2016 Roma
    Dafne ·
    • Segnala

    Ciao Emanuela, mi dispiace molto per tutti questi problemi che devi vivere...io ti consiglierei se puoi di farti mettere in maternità anticipata se puoi, perchè almeno hai uno stress in meno e più tempo per rilassarti e dedicarti alle cose importanti che devi fare...per il bambino non preoccuparti perchè lui non capisce che tu stai male mentalmente quindi almeno su questo stai serena!

    • Rispondi
  • Ilaria
    Super Sposa Giugno 2017 Milano
    Ilaria ·
    • Segnala
    Al bambino non succede nulla... ma non c'è dubbio che in gravidanza ci meritiamo di stare il più tranquille possibile!!! Parla col tuo gine, cerca di prendere qualche giorno di malattia se pensi possa farti sentire meglio
    • Rispondi
  • Viola00
    Super Sposa Ottobre 2017 Modena
    Viola00 ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ciao Emanuela ... mi dispiace tantissimo per le tue perdite ... non posso immaginare come stai ma ti sono vicina ! Pensa solo a riprenderti e a rilassarti per la tua bimba. Non preoccuparti per il lavoro, non saranno un po’ di giorni di malattia a fare cambiare idea su di te !!! Sii forte. Un abbraccio
    • Rispondi
  • Sposa2017
    Sposa VIP Maggio 2017 Caserta
    Sposa2017 ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Cara credimi se ti dico che sono con le lacrime.....ho perso mia nonna che in realtà era mia mamma con cui ho vissuto a settembre e conosco il dolore anche se sono anziani. Lei era la mia roccia dove potevo andar e tornare bambina roempiendole fo coccole. Mi ha fatto il regalo di aspettare la mia piccola...esattamente il mese dopo e mi fa male pensare che non si conosceranno mai ma sono serena perché stava soffrendo e amare significa anche rispettare l addio , permettendo laddove non c è più nulla da fare di farli riposare dopo una vita di sacrifici.
    Mi verrebbe sa pensare che i tuoi nonni se ne siamo andati insieme per essere felici e sereni visto che qui non potevano Più, non sentirti in colpa e ascolta i tuoi amici quando ti dicono che tua foglia sarà la tua forza! Cerca in te, tuo marito è lei la forza di accettare questo immenso dolore. Fermati ora, sarà dura ma poi pian piano accetterei che purtroppo la vita è anche questo.
    Per il lavoro...si vedrà poi. Ora hai solo il dovere di riguardare te stessa e la piccola.un abbraccio
    • Rispondi
  • Emanuela
    Sposa VIP Luglio 2016 Milano
    Emanuela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ciao ragazze...Annalisa, Daniela, Valentina... e tutte le altre che mi hanno dato conforto in questo topic..
    Vi scrivo perchè sono distrutta.. Avevo raccontato la situazione in questo topic... Settimana scorsa ho avuto due lutti importanti e sono devastata..
    Si tratta dei miei genitori non biologici perchè biologicamente erano i miei nonni, ma formalmente erano in tutti i sensi i miei genitori visto che mi hanno accolta in casa con loro quando ero una bambina piccola e mi hanno cresciuta loro.. Gli ultimi anni erano stati difficili perchè hanno avuto tanti problemi di salute e io ero sempre li con loro ad assisterli.. L'ultimo mese e mezzo per mio nonno è stato un calvario.. Ha avuto due polmoniti, un ictus e alla fine lo abbiamo visto morire di fame e di sete perchè aveva la demenza senile e quindi si strappava flebo e sondino e non riuscivano più ad alimentarlo .. Abbiamo provato per settimane a stare con lui h24 per tenergli le mani ferme (mio marito è stato strepitoso perchè tante volte di sera e di notte è rimasto lui per non fare rimanere me visto che in stanza c'erano altri 3 malati con la polmonite) .. Però c'erano comunque momenti in cui riusciva a svincolarsi e strapparsi le flebo quindi i medici hanno detto che non era una persona che si poteva curare.. e che dovevamo arrenderci.. Non auguro a nessuno una cosa del genere.. Mi porterò per sempre la sua immagine mentre mi guarda con gli occhi spaventati, le gambe e le braccia rinsecchite.. Faccio anche fatica a raccontarlo.. Con mia nonna per quanto possibile è stato anche peggio. Nella vita ne ha passate tante perchè ha avuto la prima malattia grave che io avevo 13 anni (un tumore) e da lì ho iniziato ad avere l'angoscia che mi abbandonasse e me la sono portata dietro per sempre fino ad adulta.. oltre al tumore ha fatto 4 altri interventi che i medici non volevano nemmeno fare perchè la avevano data già per morta.. mi ricordo io in lacrime a parlare con i medici per implorarli di operarla lo stesso e alla fine ha sempre lottato e mi ha accompagnata fin quando sono stata adulta.. Non so nemmeno dirvi quanto desideravo che ci fosse alla nascita della bambina e pensavo che ci sarebbe stata dato che comunque non era in salute ma abbastanza stabile, a gennaio ero andata più volte in reparto dai medici che l'avevano in cura da anni a dire che la sua infezione era peggiorata (aveva una stomia per cui le infezioni erano abbastanza cicliche negli ultimi anni) ma loro mi erano sembrati tranquilli e mi avevano detto che le condizioni erano comunque buone e quindi avremmo potuto attivare terapie domiciliari..e invece non è stato così.. è peggiorata e l'infezione è diventata setticemia.. ci ha salutati in 3 giorni, andandosene nemmeno 24 ore dopo mio nonno. E' stata una batosta incredibile, che non vi riesco nemmeno a descrivere. Giorni a piangere e vomitare... E poi organizzare tutti gli aspetti burocratici e formali.. la bara, i fiori da scegliere.. Per fortuna in questo mio fratello mi ha dato e mi sta dando una mano..Ma è stato tremendo.. Ieri sono andata a farmi controllare dal medico perchè in tutto questo io alla 25 esima (ormai quasi 26 esima settimana) non avevo sentito grandi movimenti.. Avevo sentito qualche bolla nelle scorse settimane ma dopo il trauma della scorsa settimana nulla completo.
    Mi ha detto che ho la pancia durissima ed è comprensibile visto il periodo per cui mi ha dato 15 giorni di malattia in cui devo stare a casa dal lavoro e devo stare a letto e riposare .. Da un lato mi dispiace anche perchè io sto lavorando da tempo con questi contratti a tempo determinato e ho il contratto che mi finisce a giugno quindi mi sarebbe piaciuto andare a lavorare fino all'ultimo per non giocarmi la possibilità del rinnovo ma con 1 assenza cosi lunga ho paura che influisca (fino ad ora erano stati anche comprensivi infatti a dicembre mi avevano rinnovato ancora pur sapendo della gravidanza) però cosi con il contratto in scadenza durante il periodo di maternità e con 1 assenza così lunga prima ho paura proprio di bruciarmi l'occasione... E poi trovare un nuovo lavoro a 37 anni e con una bambina piccola sarà dura.. Dall'altra parte però mi ha detto che devo veramente stare a riposo perchè se vado avanti così con questi ritmi e questo stress c'è il rischio che mi partano le contrazioni in anticipo.. Io credo che davvero questa gravidanza sia stata il periodo più brutto della mia vita e guardo un pò con invidia le mie amiche che sono raggianti e non vedono l'ora che arrivi il loro piccolo. Io non ho iniziato a fare nulla, non ho comprato tutine, non ho comprato giochini .. E faccio fatica a sorridere.. Tanti amici e anche mio marito per consolarmi mi dicono che ora devo pensare alla bambina, che sarà la mia forza e che mi porterà gioia.. Eppure e lo dico con anche un senso di colpa io questa bambina l'ho desiderata con tutte le mie forze ma adesso mi sento così schiacciata dal dolore che non riesco quasi a pensarci.. Mi sforzo di fare pasti regolari per la bambina (se fosse per me non mangerei nemmeno) eppure non passa giorno dove non scoppio a piangere.. E quando piango forte finisco per vomitare.. ragazze ora vi saluto, scusate per il post lungo ma avevo veramente bisogno di sfogarmi. un saluto a tutte.
    ps: annalisa tantissimi auguri!!! ho letto poco il forum in questi giorni ma se non sbaglio ho intravisto un tuo post in cui comunicavi il lieto evento Smiley smile


    • Rispondi
  • Emanuela
    Sposa VIP Luglio 2016 Milano
    Emanuela ·
    • Segnala
    Grazie per le tue parole.. Io corro, mi arrabbio, piango tantissimo. Questa settimana voglio fissare un controllo dal mio medico di base per controllare almeno il battito e chiederle un consiglio. Mio marito si arrabbia e mi dice 'non piangere'. Se fosse possibile smettere di piangere a comando lo farei anche subito. Cerco di ripetermi che devo star calma per il piccolo eppure sono sempre in questo stato di stress perenne.
    • Rispondi
  • D
    Super Sposa Giugno 2016 Torino
    Daniela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Comprendo ogni tua singola parola ed ogni tuo stato d animo, perché, cm ti ripeto, purtroppo ci sono passata. Credo che se non ci fosse stato il mio cucciolo mi sarei probabilmente lasciata pervadere dal dolore e dal senso di vuoto ... ma lui mi ha salvata.... è nato ad ottobre .. ad ogni suo sorriso ti sembrerà di rinascere.... certamente non c è un singolo istante della mia vita in cui il mio pensiero non corra ad immaginare cosa avrebbe detto mio papà, cosa avrebbe potuto insegnare a mio figlio... tutte le cose che nn abbiamo potuto dirci....ma lo vedo nei miei sogni, lui è lì.... io ho pianto qsi per tutta la gravidanza, credimi se ti dico che nn mi sentivo capita se non da chi aveva vissuto un trauma simile... mi arrabbiavo qd mi dicevano che dovevo andare avanti per il bimbo... ma non mi era morto un cane!!!!!!!inoltre non riuscivo a mangiare, qdi ho perso peso... Il mio bambino, nonostante tutto, sta bene!immagino che qd tua nonna rifiuti l idea del piccolo non lo faccia con cattiveria, ma per paura. Un neonato a volte nn ti da nemmeno tempo di lavarti il viso al mattino. ..lei avendo cresciuto dei figli sicuramente lo ricorderà e probabilmente teme di caricarti troppo. Però fino al parto manca ancora tempo, vedrai che fino a ql momento la situazione cambierà. Purtroppo non potrà guarire tuo nonno, ma potrà salvare tua nonna dalla tristezza..... e poi chissà, magari gli assomiglierà!
    • Rispondi
  • Aurora
    Super Sposa Maggio 2014 Verona
    Aurora ·
    • Segnala
    Io posso parlarti della mia prima gravidanza. A nove settimane mio padre ha avuto un grosso infarto e dopo dieci giorni di terapia intensiva, in cui non potevo entrare perché incinta, ci ha lasciati. Aveva grossi problemi al cuore, per cui era già stato operato, ma on quel periodo stava bene. È stata una cosa devastante per tutta la gravidanza. Piangevo spesso e pensavo chissà come vivrà la bambina questa situazione. È nata sanissima e nonostante abbia vissuto una situazione triste e dolorosa è una bimba molto solare. Bisogna essere forti per i propri cuccioli.
    • Rispondi
  • Valentina
    Sposa Master Settembre 2016 Parma
    Valentina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Grazie al cielo si! La gravidanza procede benissimo e Sofia cresce regolarmente! Speriamo bene perché più si avvicina la data del parto e più mi agito pensando cosa potrà essere...
    • Rispondi
  • Emanuela
    Sposa VIP Luglio 2016 Milano
    Emanuela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ciao .. Mi ricordo anche della tua situazione .. Che peso.. 😕
    Speriamo solo che i nostri piccoli non ne risentano troppo..
    Anche io mi ripeto mille volte al giorno di stare tranquilla ma non ci riesco... 😔
    Come sta andando? La tua piccola sta crescendo normalmente? Tutto a posto per lei?
    • Rispondi
  • Valentina
    Sposa Master Settembre 2016 Parma
    Valentina ·
    • Segnala
    La mia mamma purtroppo non sta vivendo un bel momento. Purtroppo le hanno trovato un tumore a livello dei polmoni e due metastasi cerebrali. Oramai è un mesetto che andiamo avanti ad esami, accertamenti, ulteriori esami e ulteriori accertamenti...i medici vogliono la certezza della stadiazione per capire come agire. Io spero e prego tanto...a marzo divento mamma! Sono molto angosciata e spaventata, sto facendo di tutto per non fare del male alla piccola che è la mia forza. È dura ma bisogna farlo per chi sta male, per i piccoli e per noi stesse. Un abbraccio
    • Rispondi
  • Emanuela
    Sposa VIP Luglio 2016 Milano
    Emanuela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ciao Cara si la tua storia me la ricordo molto bene e ricordo molto bene i giorni in cui tuo papà se ne è andato.. Avevo seguito la tua storia perché ti sentivo molto vicino alla mia :-(
    ne so qualcosa di anni di rinunce per assistere qualcuno perché anche io sono circa 10 anni che dedico la vita ai miei nonni ma questo periodo e' ancora più difficile .. Sono stanca moralmente perché li vedo star male sono stanca fisicamente perché le mie giornate sono di corsa tra lavoro e correre ad assistere loro .. Ultimamente sto saltando pranzo perché in pausa pranzo corro in ospedale a parlare con i medici e poi rientro a lavoro.. Mi divido tra ospedale lavoro e casa dove pure ho mia nonna che sta male .. Sono delle rocce me lo auguro davvero perché se dovesse succedere qualcosa al piccolo non me lo perdonerei mai .. Per me non riesco a fare nulla sono giorni che mi ripeto che vado in farmacia per prendermi sto malox che ho lo stomaco in fiamme .. Sono stata in farmacia decine di volte in questi giorni per i miei nonni e per me mi dimentico completamente .. Perché sono sempre di corsa e lì per lì l'adrenalina mi tiene su.. Poi quando mi siedo un attimo in ufficio e mi calmo mi vengono su bruciori .. E la sera arrivo a casa distrutta verso mezzanotte e a volte vomito dalla stanchezza e dall'ansia.. Non credo sia la gravidanza perché non sento nausea per odori o mattutina.. E i giorni in cui sono stata tranquilla in questi mesi non ho vomitato...
    • Rispondi
  • Annalisa
    Sposa Master Giugno 2015 Catania
    Annalisa ·
    • Segnala
    Ciao bella...cm forse sai io ho perso il mio adorato papa' che ero al 5 mese e i mesi precedenti ho assistito alla sua agonia...io x mio padre mi sarei fatta uccidere e negli anni passati avevo lasciato da parte la mia vita x curare lui ed ha tirato altri 7 anni..a quest ora nn mi avrebbe vista ne sposare ne laureare e lui ci teneva tanto...io penso che se nn fossi stata incinta sarei impazzita dal dolore e invece il cucciolo mi ha dato tanta forza e sn riuscita a trattenermi x amor suo...io nn so da te chi sta male ma chiunque sia vorrebbe che tu pensassi al bimbo/a...hai fatto benissimo a praticare yoga a me ha aiutato tanto...come mi diceva la mia maestra nn dimenticare ma sostituisci...o almeno provaci...ti lascio cn un mantra che mi ha detto lei: l accettazione e' la base del cambiamento...sara' sempre un dolore forte ma adesso tu sei una mamma e hai delle responsabilita' grandi...il tuo piccolo vive attraverso te
    • Rispondi
  • Angela
    Sposa Master Giugno 2017 Torino
    Angela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ma no, è normale non sentire ed è normale che certi giorni la pancia ti sembra più piccola, a me ad esempio per molto tempo si vedeva solo alla sera, al mattino no... Cmq stai tranquilla, i bimbi sono forti, lo sono più di noi...
    • Rispondi
  • Emanuela
    Sposa VIP Luglio 2016 Milano
    Emanuela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Io sono alla 19esima e non sento ancora nulla e questo accresce la mia ansia che non stia crescendo nel modo corretto anche se la mia dottoressa ha detto che di solito si sente dalla22esima.. In questi giorni poi che per quanto possibile sono ancora più in ansia del solito mi sembra che addirittura la pancia diminuisca.. Forse è una mia impressione, non ho avuto perdite e l'ultima eco fatta a fine dicembre era ok... Però non sono tranquilla :-(
    sto male e ho paura che il piccolo ne risenta ma nello stesso tempo non riesco a stare più tranquilla perché ogni giorno e' un vero e proprio incubo e va sempre peggio...
    • Rispondi
  • Emanuela
    Sposa VIP Luglio 2016 Milano
    Emanuela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ecco allora mi capisci ... Anche io sto perdendo i miei "genitori" lo metto tra parentesi perché non sono genitori biologici ma dal punto di vista biologico sono i miei nonni ma dal punto di vista pratico sono i miei genitori perché mi hanno cresciuta loro prendendomi in casa quando ero una bambina piccola e penso che genitore sia chi ti cresce non chi ti mette al mondo e se ne lava le mani.. Da un lato corri come una matta per gestirli seguirli aiutarli assisterli (entrambi sono non autosufficienti da anni) .. Dall'altro sai che li stai perdendo.. Mio nonno ora è molto grave e ci hanno detto potrebbe avere qualche giorno per come sta crollando per la malattia o potrebbe stabilizzarsi e lo potrebbero dimettere ma potrebbe andare avanti ancora un po in situazione da vegetale / lettizzato..corro come una matta ormai da anni e gli ultimi mesi stanno diventando insostenibili, sono in uno stato di perenne angoscia..adesso la cosa si sta facendo ancora più difficile perché prima forse era difficile gestirlo e assisterlo... Ora probabilmente si sta proprio spegnendo.. E accettarlo e' durissima.. E' devastante vederlo conciato così.. Mia nonna e' molto conciata e con questa situazione si sta lasciando andare anche lei spegnendosi poco a poco.. A lei sono ancora più legata e inoltre è molto lucida di testa per cui vederla star male / piangere etc e' devastante.. Credevo che la notizia del bambino le avrebbe dato un po' di serenità e invece l'ha presa malissimo, del bambino non vuole sentirne parlare.. E' terrorizzata che non sarò più in grado di assisterla come ho fatto in questi anni e la metterò in ricovero per cui non vuole assolutamente sentirne parlare del piccolo.. Se sente la badante che mi dà 1 aiuto ad assisterla che mi domanda del bambino e di come sto si mette a piangere e non vuole parlarne..
    poi adesso logicamente con il fatto che suo marito (mio nonno)sta male e' angosciata per quello e non riesce ad accettarlo... Come non riesco io..
    Io sono alla 19 settimana.. Non sento ancora il piccolo muoversi, la mia dottoressa mi ha detto di stare tranquilla che si sente più avanti .. Ma ho tanta paura che tutto questo stress faccia del male anche al piccolo.. Ma non posso nemmeno evitarlo... Ci sono dentro ogni giorno... Corro tra lavoro e appena esco da lavoro corro da loro perché devo dare sostegno alla badante che è già tanto se riesce a stare da sola per le 8/9 ore in cui sono a lavoro.. Sto fino a mezzanotte e mio fratello viene a farsi le notti..oggi non sono nemmeno andata a lavoro perché sono in ospedale ad aspettare che ci dicano qualcosa ma le notizie non sono rosee e intanto in attesa corro tra una struttura di ricovero e l'altra perché i tempi sono infiniti ma se me lo mandano a casa non so nemmeno più dove metterlo (ho il sollevatore etc per mia nonna ma non ho lo spazio fisico in stanza per gestire anche lui come lettizzato e quindi non saprei nemmeno dove metterlo se non cammina più nemmeno quel pochino per riuscire ad andare dalla sua parte del letto..) non so dove sbattere la testa e quando mi agito mi vengono questi bruciori e vomito ..
    tu a che mese sei ora? Il tuo è già nato? Come è andata? Come sta?
    scusa per lo sfogo
    • Rispondi
  • Angela
    Sposa Master Giugno 2017 Torino
    Angela ·
    • Segnala
    Ti capisco e ti sono vicina! In questa prima settimana dell'anno i miei hanno preso l'influenza che insieme ai loro problemi pregressi mi hanno messa in ansia.. Abbiamo dovuto portare papà un paio di volte all'ospedale perché collassava... E tutto questo mi porta a vedere tutto nerissimo. Non possiamo far finta che la tristezza e l'ansia non ci siano, possiamo accogliere questi sentimenti e renderli qualcosa di positivo: per esempio mi da conforto coccolarmi il bimbo (forse per te è ancora presto, ma se poggio una mano sulla pancia in genere scalcia) oppure mi faccio abbracciare da mio marito..
    • Rispondi
  • Michela
    Sposa VIP Giugno 2017 Trapani
    Michela ·
    • Segnala
    Ciao cara mi dispiace deve essere dura ma purtroppo nn siamo immuni ai dispiaceri anche.io ho letto queste cose...io sono sempre in ansia perché nn ora ma in passato ho perso due persone care...da piccola mio fratello e tre anni fa anche la mia mamma e vivo sempre col terrore di perdere qualcuno perfino il bambino/a i primi mesi nn ti dico...ora sono al 5mese...e cmq qsto senso nonostante siano passati anni nn m passa il mio carattere si è modificato restando un certo senso incline alle preoccupazioni...cmq tranquilla leggendo internet esce di tutto il mio medico stesso mi ha detto quasi tutte le donne incinte sono così ansiose e preoccupate...certo tu stai vivendo ora qsta situazione ma vedrai che troverai la forza nella vita purtroppo ci sono tante cose brutte ma pensa anche a quelle belle come la nascita di un bimbo/a!
    • Rispondi
  • D
    Super Sposa Giugno 2016 Torino
    Daniela ·
    • Segnala
    Purtroppo per esperienza personale so benissimo cm ci si senta...... inutile che ti descriva lo sgomento per nn poter risolvere la situazione da una parte, e il senso di colpa vs il nst cucciolo dall'altra per la paura d potergli causare qcs.... io ho perso mio papà qd ero di appena tre mesi, un periodo gestazionale molto delicato..... avevo i tuoi stessi timori.... ma il mio ginecologo mi ha rassicurata.... Non siamo dei robot... è giusto piangere e sfogarsi perché cmq l alternativa qle sarebbe?! Tenersi tutto dentro??? Il bimbo lo percepirebbe cmq.... e ricorda che qst piccolini sono più forti di qt pensiamo.... poi se vorrai... io sono qui.... in bocca al lupo!
    • Rispondi

Hai votato . Scrivi un commento con i motivi della tua preferenza 👇

×

Articoli che potrebbero interessarti