Vai ai contenuti principali
Noemi
Sposa Curiosa Luglio 2018 Roma

Parere per chi ha già partorito.

Noemi, il 13 Febbraio 2022 alle 22:14 Pubblicato in Future mamme 0 37
Salvato
Rispondi
Buonasera a tutte vi racconto brevemente cosa mi è successo con il mio primo parto durato una vita! Le prime contrazioni sono partite velocemente ogni 5/6 minuti durate per 7 ore. Vado in pronto soccorso e mi rimandano a casa perché completamente chiusa. Le contrazioni continuano ad accorciarsi a 2 minuti l una dall' altra. Tutto questo per altre 7ore. I dolori erano fortissimi. Nel frattempo torno in ospedale mi visitano ma ancora niente. Aperta di un solo centimetro.. mi bombardano di ossitocina ma niente. Iniziano le contrazioni ogni minuto sempre più forti ma la situazione non cambia. Passano 12 ore di contrazioni e sono ancora a 3 cm con tutta l ossitocina. Dopo di che decidono per un cesareo per mancata apertura del parto. Per me è stato orribile sopportare tutto quel dolore per così tante ore ho i brividi al pensiero. Ora sono alla mia seconda gravidanza, la mia ginecologa mi ha consigliato di provare per il naturale perché non è detto che ricapiti come il primo. Io sono terrorizzata, la mia paura è riaffrontare le tante ore di travaglio per poi rifate il cesareo. La mia domanda è cosa fareste al mio posto?

37 Risposte

Ultime attività da Alessandra, il 17 Febbraio 2022 alle 15:24
  • Alessandra
    Super Sposa Settembre 2020 La Spezia
    Alessandra ·
    • Segnala

    Ciao! Guarda io ho avuto nel 2021 un parto che ricordo come un vero trauma. rottura delle acque dopo scollamento, 48 ore di prodromi con contrazioni ravvicinate assurdamente dolorose e nonostante tutto non efficaci, non mi dilatavo per niente. Mi hanno portato in sala parto che ancora avevo il collo solo appianato ma mi hanno fatto comunque epidurale perchè li ho pregati in lacrime, gli ho spiegato che ero stremata e che non ce l'avrei mai fatta a farmi altre ore di travaglio attivo in quelle condizioni. Epidurale, altre 10 ore di travaglio di cui 4 ferma a 6 cm, liquido tinto e febbre a 39. Morale, cesareo d'urgenza e mio figlio è nato praticamente blu con apgar 6. Fortunatamente è una piccola roccia ed è stato in TIN pochi minuti, ma entrambi abbiamo dovuto fare antibiotico e io ci ho messo tanto a riprendermi. E mio figlio comunque ha avuto un importante trauma da parto che si è portato per un pò dal punto di vista neurologico (piangeva sempre, iper bisognoso di contatto, riflessi di contrattura). Tutto ciò per dire che me la possono vendere come vogliono (sono anche un medico, quindi capisco la necessità di non iper cesarizzare) ma una cosa è certa, il mio secondo figlio si farà un bel cesareo programmato. Un altro incubo del genere anche NO

    • Rispondi
  • Ylenia
    Sposa Precisa Settembre 2016 Siracusa
    Ylenia ·
    • Segnala
    Ciao io ho avuto 2 cesarei. Il primo dopo essere stata indotta a 39 settimane per rischio colestasi. Induzione con fettuccia, dopo 2 fettucce finalmente rompo le acque e dopo qualche ora iniziano le contrazioni. Mi dilato molto lentamente e quando finalmente sono arrivata ai famosi 4 cm ho chiesto l’epidurale e sono rinata. Però poi ho fatto un abuso di epidurale e il mio travaglio è stato molto molto lungo, la dilatazione molto lenta e il bambino non era ben incanalato per cui faceva su e giù e nonostante mi fossi dilatata del tutto dopo 16 ore ero sfinita, il bambino
    Non riusciva a scendere del tutto e hanno optato per rio cesareo d’urgenza. Piangevo durante il cesareo perché desideravo tantissimo avere un parto naturale. Il mio post è stato orribile ho avuto una bruttissima infezione, ho sfiorato la setticemia e sono stata ricoverata 20 giorni per combattere questa brutta infezione che si stava espandendo.il mio bimbo era appena nato e lontano da me, ti lascio immaginare. Finalmente ne esco fuori ma dopo 1 settimana vengo nuovamente ricoverata perché mi si erano formate delle aderenze che avevano provocato un blocco intestinale quindi vengo operata d’urgenza allo stomaco. Dopo 1 anno e mezzo rimango nuovamente incinta, paura alle stelle e ovviamente dopo così poco tempo, e dopo tutti i problemi che avevo avuto,la ginecologa non tiene nemmeno in considerazione il parto naturale. Stavolta però per fortuna è andata benissimo con il cesareo programmato, ho avuto una fantastica ripresa. Scusa il poema ma volevo raccontarti la mia esperienza perché io mi accontenterei di fare 1000 volte le tante ore di travaglio e un parto naturale piuttosto che un cesareo, capisco la tua paura però se hai questa possibilità non escluderla, stai serena se sei ben seguita tutto andrà bene. Quindi io al tuo posto, se la mia ginecologa l’avesse proposto e io non avessi avuto tutti quei problemi,sarei andata di parto naturale. Poi é ovvio c’è chi ha avuti delle esperienze terribili con il parto naturale ma il cesareo è sempre una operazione,e sai avendo avuto già un cesareo, che la ripresa non è la stessa. In ogni caso tu sai dentro di te cosa è meglio per te e per il tuo bimbo, fai ciò che ti fa sentire meglio e ti fa stare più serena , auguri 😘
    • Rispondi
  • Ladym
    Super Sposa Agosto 2018 Cagliari
    Ladym ·
    • Segnala

    CiaoSmiley smile ti racconto i miei due parti: il primo indotto su richiesta della mia ginecologa a 40+1 perché il bambino era molto grande, hanno iniziato con fettuccia ripetuta due volte, gel ed infine ossitocina..dopo 48 h arrivo a dilatazione completa ed essendo esausta con la santa epidurale sono riuscita a concentrarmi per la fase delle spinte durata varie ore. Nonostante episiotomia e manovra, ci ho messo un po’ a riprendermi fisicamente per via dell’edema alle gambe dovuto allo sforzo e allo stare quasi sempre in piedi durante il travaglio..grazie a Dio si è risolto tutto benissimo e ho avuto un equipe medica a dir poco eccezionale. Secondo parto: TUTTO il travaglio a casa tra le braccia di mio marito, rompo le acque e arrivo in ospedale che ero di 9 cm 🤣 tempo un’ora ed è nato 💙 totalmente naturale senza epidurale, intenso e stupendo!!

    Posso capire le tue paure, io ti consiglio di parlarne con chi ti segue esponendo tutti i tuoi dubbi ed insieme capire cosa fare per renderti poi il più serena possibileSmiley smile

    • Rispondi
  • I
    Sposa Abituale Marzo 2018 Livorno
    Ilaria ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Grazie del consiglio, sicuramente se decideremo di avere un altro bimbo mi faró consigliare molto bene su questa scelta.. Ma é giusto pensarci se e quando succederà.. Io diciamo mi sono ripresa presto anche mentalmente perché mentre mi ricucivano mi avevano preannunciato che poteva essere lesionato il muscolo del sedere e quindi non riuscire piú a controllarlo... E in effetti i primi giorni io non avevo sensibilità e quindi non lo muovevo...É stata molto dura in ospedale..Ma arrivata a casa, dopo qualche giorno ho capito che invece non era cosí e tutto si stava risolvendo... E infatti sono tornata come prima dopo poco, certo la ferita mi faceva male e camminavo come una papera per un paio di settimane, ma niente a che vedere con il danno permanente che potevo avere...
    Dico a tutte che siamo delle guerriere, e che anche se sarà dura in un modo e nell'altro ce la possiamo fare!! E ne vale la pena ❤️
    • Rispondi
  • Noemi
    Sposa Curiosa Luglio 2018 Roma
    Noemi ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Leggendo tanti dei vostri commenti mi sta passando del tutto la voglia di provare un naturale 😆. Opterò sicuro per un altro cesareo. L'unica cosa che mi ha fatto pensare di provare un naturale è che a me piacerebbero 3 figli .. e ho paura che poi con 3 cesarei potrei avere dei problemi..
    • Rispondi
  • Pruci
    Sposa Saggia Settembre 2017 Como
    Pruci ·
    • Segnala

    Ciao Noemi, abbiamo avuto una storia di parto molto simile, con la differenza che io ai 4 cm ho avuto l'epidurale. Ho iniziato l'induzione la sera alle 21, con palloncino e fettuccia insieme, alle 23 sono iniziate le prime contrazioni e alle 24 ho rotto le acque...tinte! quindi moniotoraggio in sala parto e ossitocina....alle 8 di mattina ero ancora di soli 4 cm, mi hanno fatto l'epidurale e bombardata di ossitocina ma alle 12 ero ancora ferma...così alle 13.30 hanno deciso per il cesareo perchè le mie contrazioni seppure presenti e violente non portavano alla dilatazione ma rischiavano solo di far soffrire il bambino. Mi sono sentita una fallita in quel momento, non volevo il cesareo per paura del post (in tempi di covid per di più essere sola con una ferita del genere mi terrorizzava). Invece è andato tutto bene, io il giorno dopo non ho più avuto bisogno nemmeno degli antidolorifici e riuscivo a camminare sola. Visto il dolore dell'induzione cesareo tutta la vita! E per il prossimo figlio la mia ginecologa ha detto che si opterà sicuramente ancora per quello perchè evidentemente il mio utero etc non è idoneo ad un parto naturale...e sinceramentemi fa stare più serena.

    • Rispondi
  • Roby❤️
    Sposa VIP Giugno 2015 Genova
    Roby❤️ ·
    • Segnala
    Ciao Noemi, allora io ti capisco in parte.
    Mi hanno indotto il parto ormai 4 anni fa(mia figlia compie gli anni oggi). Ho fatto 18 ore di induzione(10) e Travaglio(solo 8).
    La bambina non era incanalata, quindi scendeva con la contrazione poi tornava su. Hanno usato :episiotomia, ventosa e manovra di kristeller. Ho avuto una lacerazione di 4ºgrado e mi hanno cucita tutta. La cicatrice del l’episiotomia mi ha creato un’aderenza che mi ha dato noie x mesi. Il giorno dopo il parto ho avuto un prolasso della vescica (ho portato il pannolino x 6 mesi) il mio pavimento pelvico non riusciva a contrarsi a dovere. Adesso sono incinta di 16 settimane, ed aspetto due gemelli, quindi farò il cesareo a prescindere. Ma fosse stata una gravidanza si gola avrei richiesto il cesareo comunque, non me la sentirei di provare un naturale.
    • Rispondi
  • T-e-a
    Bologna
    T-e-a ·
    • Segnala
    Ciao, io conosco donne che per entrambi i figli hanno avuto travagli lunghissimo e altre che con il secondo hanno fatto in fretta per cui credo sia molto soggettivo. Io ho fatto il cesareo per presentazione podalica ed è andato tutto bene. Conosco una persona che ha avuto il primo figlio col cesareo e il secondo con il naturale e col senno di poi avrebbe fatto un altro cesareo...io ho come l'impressione che tendano a consigliare il secondo parto naturale un po' alla leggera, perché ci sono da valutare tanti aspetti considerando la situazione specifica di ogni donna cosa che secondo me a volte sorvolano un po', però è una mia impressione non ho esperienza diretta, io onestamente non saprei cosa scegliere 🤔, vanno valutate tante cose
    • Rispondi
  • Rosy
    Super Sposa Agosto 2019 Messina
    Rosy ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ciao Ilaria mi dispiace tanto sentirti così, Io non ho avuto la stessa "fortuna nella sfortuna", perché invece a me il ginecologo mi ha cucito male e la ferita si è aperta. Non sono stata seguita nel post e me ne sono accorta solo dopo 15 giorni perché i dolori erano troppi e perché quando facevo la medicazione vedevo i punti interni. Per questo poi ho dovuto affrontare mesi di riabilitazione, ovviamente cambiando ospedale perché nel primo non mi hanno seguita, anzi mi hanno dimessa come nulla fosse.
    Capisco benissimo la tua paura, anzi quel terrore. Recuperare da una lacerazione non è facile soprattutto a livello psicologico secondo me. Io almeno ho provato senso di inadeguatezza, come se non fossi stata fortunata e abbasta brava. Mi ripetevo spesso che forse avrei dovuto fare qualche corso in più, spingere in maniera migliore, cambiare ginecologo😅( se solo potessi tornare indietro) ho pianto tutti i giorni di continuo per questo motivo per almeno 6 settimane. Poi mi sono detta che dovevo smetterla e dovevo reagire, il dolore è diminuito e la ferita ha iniziato a chiudersi.
    C'è sempre la luce in fondo al tunnel. Può essere solo un po' più duro arrivare alla fine. Ancora per me è lontana la voglia di avere un secondo bimbo, come te sono terrorizzata all'idea ma i pensieri negativi ora si scontrano con una vocina che mi dice che non per forza mi lacererò un'altra volta. Potrei allenare meglio il pavimento pelvico, fare il massaggio perineale che non feci all'epoca. E allo stesso tempo penso che se era destino avere delle complicazioni avrei potuto averle anche col cesareo ( penso a una ben più grave emorragia interna) insomma adesso sono terrorizzata perché so che non posso controllare gli eventi! Io cmq ti consiglio di parlare con la ginecologa con cuore in mano, senza chiederle il cesareo come partito preso ma chiedendole un consiglio come tu fossi sua sorella. Capire effettivamente cosa secondo lei, per la tua esperienza soggettiva, è meglio fare una prossima volta. Ma valutalo quando sarai in dolce attesa. Io prima ero convinta di voler chiedere il cesareo a tutti i costi. Ora no, ho metabolizzato e mi sento un pochino più forte. È giusto che mi affidi alla ginecologa, nel mio caso adesso so che è veramente competente, mi ha curato e rimessa in sesto, ma soprattutto è specializzata nelle lacerazioni, ti consiglio di parlare con chi è specializzato in questo.💪🏻😘
    • Rispondi
  • S
    Sposa Master Ottobre 2020 Lecce
    Sposina 18 ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ci siamo sentite spesso nei post, e ora anche io direi cesareo tutta la vita
    • Rispondi
  • I
    Sposa Abituale Marzo 2018 Livorno
    Ilaria ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ciao, anche io ho avuto lacerazione di terzo grado..Ti scrivo perché mi sembra di sentire la mia storia...In ospedale non ho fatto che piangere, poi fortunatamente la situazione si é risolta molto meglio di come prospettata, sono stati molto bravi a ricucirmi e sinceramente mi sono ripresa alla grande! Ma i primi giorni sono stati molto duri a livello psicologico.. Purtroppo già alla visita dopo i 40 giorni dal parto, sia la ginecologa che la proctologa mi hanno detto che potró riaffrontare senza problemi un parto naturale! E questa cosa mi spaventa perché ho paura di lacerarmi nuovamente sulla ferita! Io speravo mi consigliassero un cesareo, ma niente.. Non sono incinta ancora, ma la voglia di un altro bimbo c'é..
    • Rispondi
  • S
    Sposa Master Ottobre 2020 Lecce
    Sposina 18 ·
    • Segnala
    Cara Noemi, ci tenevo davvero a risponderti. Il mio parto risale a 20 giorni fa. Io ero alla mia prima gravidanza. Sin dal principio ho deciso di fare taglio cesareo, ho firmato il consenso pur di ottenerlo. Sono stata ricoverata con contrazioni regolari e ho passato l inferno, ce stata una ginecologa che ha fatto di tutto per intralciare la mia decisione nonostante un consenso firmato, mi voleva rimandare il cesareo al giorno dopo perché nella notte con quei dolori avrei partorito naturalmente. Ma non mi sono arresa e ho lottato per fare il cesareo. Credimi appena arrivata in sala operatoria per me è stata una liberazione anche delle contrazioni. La ripresa è più lunga forse ma ti dico che io dopo 3 giorni ero in piedi a occuparmi di mia figlia e della cucina. Non ho avuto aiuto da nessuno. In bocca a lupo qualunque sarà la tua decisione.
    • Rispondi
  • B
    Sposa Saggia Maggio 2016 Genova
    Bianca ·
    • Segnala
    Ciao, allora primo parto contrazioni iniziano alle 19 da subito regolari, arrivo a tre cm al mattino, dilatazione completa alle 18, TC d'urgenza alle 23 perché il bimbo "non scendeva".
    Prima di rimanere incinta ho chiarito con la ginecologa che io non me la sentivo e volevo fare TC programmato. Poi ho vinto TC d'urgenza perché sono entrata in travaglio, ero talmente terrorizzata dall'idea di riprovare il calvario del primo parto da non tentare il naturale nonostante sia arrivata a dilatazione completa in tre ore dalle contrazioni regolari.
    • Rispondi
  • Sara
    Sposa Saggia Luglio 2022 Roma
    Sara ·
    • Segnala
    Io farei il cesareo ..
    Anch’io ho patito l’inferno con il parto naturale… monovra ventosa ecc non continuo
    • Rispondi
  • Catia
    Sposa Master Agosto 2019 Salerno
    Catia ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Guarda noi abbiamo escluso a priori di partorire dove viviamo, purtroppo gli ospedali prendono dei premi/bonus per i parti naturali, quindi tendono a evitare cesareo, anche se spesso mettono a repentaglio la vita di mamme e figli...è vero che ogni parto è a se', ma io a priori eviterò un ospedale che attua questa politica
    • Rispondi
  • Rosy
    Super Sposa Agosto 2019 Messina
    Rosy ·
    • Segnala
    Ciao Noemi😊
    Se questa domanda me l'avessi fatta a marzo dell'anno scorso ti avrei risposto cesareo tutta la vita. Il mio parto è stato molto lungo, senza epidurale e con lacerazione di terzo grado. Per mesi ho pianto solo al pensiero e facevo fatica a stare negli ospedali perché ero molto traumatizzata. Sicuramente hanno inciso gli ormoni post parto. Oggi a mente lucida ti dico che non lo so. Forse con epidurale i dolori sono minori, io la chiesi ma non mi fu fatta perché erroneamente valutarono che avrei partorito in poco tempo e invece ci misi un sacco di ore. La mia paura maggiore è che si formi un'altra volta la lacerazione, tutto qui. Il dolore delle contrazioni è micidiale, ma è circoscritto al parto. Una volta partorito stai bene e tutto passa. Quando si ha una lacerazione profonda come la mia invece è dura. Ho fatto un paio di mesi di riabilitazione del pavimento pelvico e per i primi 40 giorni camminare è stato brutto.
    Se avessi la sicurezza che non capiti più preferirei il naturale perché se anche si soffre, quella sofferenza dura poco ( relativamente alla ripresa di un cesareo, che è pur sempre un intervento ). Quando sarò nuovamente incinta parlerò bene ci la ginecologa. Adesso mi segue una esperta in riabilitazione del pavimento pelvico, cercherò di fare gli esercizi per prepararmi al meglio e insieme a lei deciderò. A te non fecero l'epidurale? Potresti provare a chiederla prima rispetto al solito così da soffrire di meno.
    • Rispondi
  • Giusy
    Sposa Abituale Settembre 2021 Siracusa
    Giusy ·
    • Segnala

    Io ho avuto un parto naturale indotto che poi quando sono indotti, di naturale c'è ben poco! Sono stata quasi 24 ore con contrazioni fortissime ma irregolari purtroppo e dilatata solo di 2 cm! Causa covid sono stata sempre sola, ma per fortuna ho avuto un parto naturale, dopo due ore dal parto ( nonostante avessi 20 punti) mi sono alzata e mi sono lavata, insomma la ripresa é più veloce e l'indomani sono andata a vedere il mio bambino con i miei piedi che, purtroppo, é stato 5 giorni in tin perché é stato troppo tempo senza liquido amniotico( ho rotto le acque quasi 24 ore prima) e a mio avviso avrebbero dovuto indurmi molte ore prima motivo per il quale adesso, seconda gravidanza, ho cambiato ospedale perché secondo me hanno sbagliato e mio figlio ha rischiato!
    • Rispondi
  • Rosa🌹G💝M💙
    Sposa Master Luglio 2015 Palermo
    Rosa🌹G💝M💙 ·
    • Segnala
    Quasi 48 ore di travaglio attivo, dilatazione completata, mia figlia si rifiuta completamente di collaborare, x m l. Ospedale troppe ore soni passate dalla rottura delle acque, e via.. Cesareo d'urgenza... 😢 Mai scelta migliore, l indomani mattina camminavo nei corridoi con mia figlia, a 48 ore esatte eravamo a casa... Adesso aspetto il mio secondo figlio, e cesareo nuovamente, programmato.. Non ho intenzione di subire cosa ho subito nel primo parto.
    • Rispondi
  • Giusy
    Sposa Master Agosto 2018 Vibo Valentia
    Giusy ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ho qualche spera allora🙈
    Il 1° parto 26ore di contrazioni vicine e lunghe😭..vediamo il 2° ad aprile🤞
    • Rispondi
  • Noemi
    Sposa Curiosa Luglio 2018 Roma
    Noemi ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Si infatti vado direttamente in un altro ospedale. L unica cosa che mi hanno detto è stata che ci sono dei tempi da rispettare per un cesareo e che hanno provato fino all' ultimo a farmi partorire naturalmente.
    • Rispondi
  • Silvia
    Sposa Precisa Settembre 2018 Torino
    Silvia ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ciao Noemi, mi spiace per il dolore che hai dovuto sopportare. Onestamente uno lo mette in conto durante un parto, ma c'è un limite! Io sinceramente piuttosto che cambiare tipo di parto, cambierei ospedale perché trovo assurdo che ti abbiano fatto stare tutte quelle ore a soffrire prima di fare un cesareo! Mi fa una rabbia pazzesca!
    In bocca al lupo 😘
    • Rispondi
  • Cristina
    Super Sposa Settembre 2017 Verona
    Cristina ·
    • Segnala
    Ciao Noemi...primo parto lunghissimo e dolorosissimo più di 24 ore di travaglio..dopo 9 mesi ero di nuovo incinta...secondo parto velocissimo durato 5 ore in tutto...è stato molto intenso il dolore ma tutta un altra storia....stai tranquilla ogni parto è a Se!!
    • Rispondi
  • Noemi
    Sposa Curiosa Luglio 2018 Roma
    Noemi ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Dici che forse non hanno fatto abbastanza per farmi partorire naturalmente ?
    • Rispondi
  • Noemi
    Sposa Curiosa Luglio 2018 Roma
    Noemi ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Dici che forse non hanno fatto
    • Rispondi
  • Noemi
    Sposa Curiosa Luglio 2018 Roma
    Noemi ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ti capisco benissimo 😔.. invidio chi partorisce in un lampo
    • Rispondi
  • Valentina
    Sposa VIP Ottobre 2018 Brescia
    Valentina ·
    • Segnala

    Ti capisco perfettamente! Primo parto con contrazioni iniziate la sera del giorno 1, molto lievi e lontane, mattina del giorno 2 contrazioni forti e ravvicinate, vado in ospedale, acque rotte (probabilmente in alto dato che non avevo perdite) quindi mi tocca stare li da sola causa Covid.

    Dilatazione lentissima tanto che mi hanno bombardato di ossitocina e mi sono drogata di gas per ore con pochi effetti benefici.

    Epidurale fatta ma una volta finito l'effetto sono passate altre 4 ore prima che nascesse.

    Se solo ci ripenso mi viene da piangere.

    Ora sono incinta del secondo ed ho già detto al ginecologo che desidero fare il cesareo ma lui non sembra propenso. Vedremo ma, onestamente, una sofferenza del genere non la auguro nemmeno al mio peggior nemico.

    • Rispondi
  • Sonson
    Sposa VIP Agosto 2019 Udine
    Sonson ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Qui da quanto ho capito sono abbastanza rigidi oltre che devi insistere per avere l'epidurale perché io ho avvertito una leggera resistenza, che non so se sia stata una mia impressione o meno, quando l'ho chiesta, ma se non me l'avessero fatta avrei piantato un bel casino 😅 comunque anche io ho un ricordo ancora troppo forte, lì per lì ho davvero pensato "chi me l'ha fatto fare, mai più" anche se a confronto col tuo il mio parto è durato molto meno. 😅
    • Rispondi
  • Sara
    Sposa Abituale Settembre 2015 Varese
    Sara ·
    • Segnala
    Anche io ho avuto un primo parto naturale molto impegnativo. Avendo però io fatto diversi interventi chirurgici nel corso della mia vita, ho escluso a priori la possibilità di un cesareo.
    Il mio secondo parto é stato meraviglioso, nonostante la mascherina chirurgica sul viso e nonostante tutte le restrizioni Covid
    • Rispondi
  • Catia
    Sposa Master Agosto 2019 Salerno
    Catia ·
    • Segnala
    Forse io avrei cambiato ginecologo o ospedale, visto come si sono comportati
    • Rispondi
  • Ellie
    Sposa VIP Ottobre 2015 Milano
    Ellie ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    A me l'hanno fatta prima con l'induzione! Avevo solo il collo dell'utero appianato e pervio.. dopo 24 h dall'inizio dell'induzione 😩! Hanno avuto pietà di me! Un incubo.. Chissà se me lo dimenticherò come dicono tutti, al momento il ricordo è vividissimo 🤣
    • Rispondi
  • Sonson
    Sposa VIP Agosto 2019 Udine
    Sonson ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Purtroppo prima dei 4 cm di dilatazione non fanno l'epidurale nemmeno se li preghi in ginocchio, almeno qui funziona così..
    Comunque i dolori con induzione da ossitocina a detta di molti sono molto molto più forti (io non ho metro di paragone perché ho provato solo i dolori da ossitocina e non credevo fosse umanamente possibile stare così male), credimi che dopo tutte quelle ore lì pregheresti in ginocchio di terminare la tortura il prima possibile... Ed io sono estremamente pro parto naturale ed in futuro se mai arriverà il secondo continuerò a prediligerlo, ma in una situazione del genere ne sarei uscita davvero traumatizzata al punto da preferire il cesareo pur di non riviverla. 😅 Poi va beh è una cosa estremamente personale, ovviamente, in teoria si dice che il secondo parto sia più rapido e semplice.🤷🏻
    • Rispondi
  • Sonson
    Sposa VIP Agosto 2019 Udine
    Sonson ·
    • Segnala
    Oh mamma poverina non voglio immaginare nemmeno io quanto male tu sia stata a sopportare per tutte quelle ore, soprattutto sapendo che non fanno l'epidurale prima di 4 cm di dilatazione...
    Penso che al posto tuo se avessi dovuto subire tutte quelle ore tra contrazioni naturali ed indotte anche io sceglierei direttamente cesareo....
    A me invece le cose sono andate bene diversamente, rotto il sacco in maniera poco evidentemente, ma senza che nulla fosse partito, il collo dell'utero si era appiattito con una lieve dilatazione, ma dopo 18 ore mi hanno dovuto indurre con ossitocina, il tutto è durato una decina di ore perché per fortuna la dilatazione è andata avanti bene, finché non ho fatto l'epidurale sono stata malissimo in una maniera che nemmeno credevo possibile, per questo capisco molto bene come tu possa esserti sentita e non voglio nemmeno immaginare il protrarsi di quei dolori per così tanto tempo 😭Comunque di base se possibile io sarei più per il parto naturale perché la ripresa dopo è molto più semplice e rapida ed in generale si può riprendere più in fretta lo sport per rimettersi un po'in sesto, però mettendo le cose sui piatti di una bilancia, come ti ho già detto, probabilmente al posto tuo sarei traumatizzata e sceglierei direttamente cesareo...
    • Rispondi

Hai votato . Scrivi un commento con i motivi della tua preferenza 👇

×
Si è verificato un errore. Riprova.

Articoli che potrebbero interessarti

Gruppi generali

Ispirazione