Monica
Sposa Master Luglio 2016 Verbania

Perché l'induzione fa paura?

Monica, il 6 Settembre 2017 alle 14:27 Pubblicato in Future mamme 0 38
Salvato
Rispondi
Buongiorno mammine e future mamme 😊 leggo molto spesso che la maggior parte delle future mamma ha paura e spera di non Dover fare l'induzione al parto... Come mai? E' così dolorosa? O comporta un qualche pericolo? Io sono solo all'inizio del sesto mese ma volevo iniziare a capire cosa mi può aspettare

38 Risposte

Ultime attività da Piera, il 20 Ottobre 2019 alle 19:23
  • P
    Super Sposa Giugno 2018 Napoli
    Piera ·
    • Segnala
    Ciao, io ho partorito con induzione e, nonostante il dolore è stato maggiore perché appunto indotto, in 5 ore ho sfornato un pupo di 4 kg..vai tranquilla ogni parto è a se
    • Rispondi
  • Laura
    Sposa VIP Luglio 2025 Vicenza
    Laura ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Mi permetto di aggiungere un'altra cosa visto che la cugina di mia cognata è ostetrica a Milano. Insistono tanto per il naturale e sinceramente anch'io speravo di evitare il cesareo infatti per fortuna mio figlio è nato naturalmente, perché appunto è un'operazione, ma anche perché è meno "stressante" per il bambino, considera infatti che prima del cesareo fanno l'epidurale e una minima quantità va inevitabilmente anche al bimbo, poi si tratta di far uscire il bimbo tutto di un colpo in un mondo per lui sconosciuto, il parto naturale invece è secondo i tempi della mamma e del bimbo, perché in quei momenti non è solo la mamma ad essere sotto stress fisico ma anche il piccolo, però è tutto molto più graduale e meno "pesante" quindi a meno che non siano in pericolo di vita la mamma o il bimbo , che allora conviene salvare la vita piuttosto che pensare a stress o non stress preferiscono il naturale. Oltre al fatto che il cesareo,per la mamma ha una ripresa molto più lunga del parto naturale quindi fanno solo in caso di assoluta necessità
    • Rispondi
  • Laura
    Sposa VIP Luglio 2025 Vicenza
    Laura ·
    • Segnala
    Ciao, io ho partorito a settembre dell'anno scorso, non ho avuto l'induzione però le ostetriche mi hanno detto che il dolore provocato dalle mie contrazioni, a causa di com'era messo mio figlio, era paragonabile a quello che si prova con l'induzione e pure la velocità con cui sono aumentate di intensità e non ho chiesto l'epidurale per scela quindi ho sentito anche quelle più forti in assoluto. Nonostante questo, spero comunque che quando arriverà il secondo non abbia l'induzione, mi piace un parto semplice, secondo la natura, questo anche perché niente epidurale, a me l'induzione faceva e fa paura perché va al di là del mio sogno "partorire i miei figli naturalmente". Fosse per me avrei partorito anche a casa se non che in casi di emergenza anche un minuto avrebbe fatto la differenza
    • Rispondi
  • V
    Sposa Curiosa Luglio 2017 Palermo
    Valentina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Mi dispiace veramente, purtroppo è un'esperienza che al 90% passiamo tutte, sono poche le fortunate che partoriscono senza nemmeno rendersene conto. La cosa buona, almeno per me, è stata proprio l'equipe, ho partorito in un ospedale in prov.di palermo, e al contrario di come si possa pensare, le ostetriche, all'anestesista, chirurghi, sono stati meravigliosi. Ho avuto l'aiuto e il conforto che una donna in queste circostanze dovrebbe avere. Per fortuna ora tengo il mio piccolino da 3 mesi tra le mie braccia.non ho ancora dimenticato i dolori (stranamente) ma ormai è acqua passata. In bocca al lupo a tutte noi!👍💪
    • Rispondi
  • Chicca
    Super Sposa Agosto 2017 Frosinone
    Chicca ·
    • Segnala
    Io l'ho avuta e per un secondo parto spero di no.
    Mi inducono a 40+6 perché la bimba si prospettava grossa e non volevano aspettare (è nata invece di 3.530😒) alle 8 di mattina.
    Tutto tace, sia tracciato che dolori. Alle 19 si rompono le acque e da la iniziano i dolori..dolori moooooolto forti che non mi davano tempo di respirare...urlavo, piangevo ogni volta che sentivo che stava arrivando un'altra contrazione, ero sudatissima..dicevo che volevo morire. Dopo un'ora mi hanno visitato e mi hanno detto che ero a 2 cm e che sarebbe nata la mattina..Io non riuscivo a stare allungata..stavo in piedi ma sentivo che dovevo spingere ma mi dicevano che non era vero...fatto sta che alle 22 mi hanno vista e corsa in sala parto..alle 22 20 è nata.ah in tutto questo non mi hanno mai vista le ostetriche, se non alla rottura del sacco e alle 22..mi hanno lasciata a me stessa..ne un consiglio ne una parola di conforto..infatti quando se sarà per eun secondo figlio non partorirò la.
    • Rispondi
  • Mary
    Sposa VIP Giugno 2018 Lecce
    Mary ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ho capito..si in alcuni casi è inutile insistere visto che poi si finisce lì
    • Rispondi
  • Federica
    Sposa Master Agosto 2018 Cosenza
    Federica ·
    • Segnala
    Anche se il post è vecchio anch’io riporto la mia esperienza. Il giorno della dpp mi si sono rotte le acque senza alcun tipo di contrazione, mi si sono rotte lentamente e non all’improvviso. Vado in ospedale, tralascio il fatto che ho dovuto fare la fila al pronto soccorso ginecologico con la perdita sempre più copiosa di acque, programmano l’induzione perché avevo anche il tampone positivo. Mi hanno fatto l’induzione alle 21 con garza e già alle 22 avevo i primi dolori, a mezzanotte erano molto forti tant’è che ho anche vomitato 2 volte per il panico, non immaginavo minimamente una simile intensità, dall’una in poi le contrazioni sono aumentate a dismisura ed erano una dopo l’altra ma erano brevi, le ostetriche mi dissero che mi avrebbero iniettato un farmaco che avrebbe allungato il tempo delle contrazioni, alle 3:43 è nato mio figlio. Non ho avuto un parto traumatico e ho avuto una ripresa molto rapida, ho avuto una lacerazione naturale di II grado ma per fortuna è guarita in poco tempo. Mio figlio non ha avuto nessun tipo di problema. Mi ritengo molto fortunata perchè è stata sufficiente solo un tipo di induzione, ma nonostante ciò ho timore per un’altra gravidanza appunto perché secondo me è questione di fortuna.
    • Rispondi
  • Daniela
    Sposa Master Ottobre 2015 Roma
    Daniela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Ciao, guarda, a me l'hanno spiegato in maniera molto chiara: il parto naturale è più rischioso per il bambino se si protrae, il cesareo per la madre. Questo come "regola generale", poi purtroppo le cose possono andare benissimo in entrambi i casi, o malissimo. A volte il cesareo può avere complicazioni anche per il bambino, seppur rare (è capitato a una persona che conosco, con cesareo programmato, quindi no in emergenza) e il parto naturale per la madre se ci sono complicazioni. Purtroppo il parto è un evento del tutto imprevedibile che sia naturale, indotto o con cesareo.

    Anche io ho amiche che nel post sono state meglio col cesareo che col naturale, però anche qui non c'è una regola universalmente valida, e conosco anche chi dopo mesi dal cesareo non si è del tutto ripresa. E' tutto troppo relativo per poter dire, come linea di principio, "meglio il cesareo/meglio il naturale". Bisogna avere fortuna, sperare (o pregare, per chi crede) che non ci siano complicazioni e che lo staff sia preparato.

    Uno dei motivi per cui non vorrei fare un altro figlio è proprio il parto, proprio perché non vorrei fare il cesareo (diffido dei medici, è un'operazione di routine ormai, è vero, ma trovo troppa approssimazione e superficialità nei dottori, quindi non mi fido) e allo stesso tempo ho paura del naturale di cui purtroppo conosco perfettamente (avendoli provati sulla mia pelle) rischi e complicazioni.

    • Rispondi
  • Leaa
    Super Sposa Ottobre 2017 Sondrio
    Leaa ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Il vero punto è solo il primo : ha dei costi più alti .

    perchè se si rompono le acque e fai attendere più di 24 ore i rischi li hai maggiori in quel caso che fare un cesareo.

    e comunque nel caso di una tua futura gravidanza io ti posso rassicurare , ho fatto il cesareo perchè non mi dilatavo e avevo contrazioni fortissime ma dopo 24 ore non mi ero dilatata nemmeno di 1 cm. volevano insistere, farmi aspettare e al massimo indurre. mi sono impuntata e stanca morta ho chiesto di firmare per un cesareo e me l'hanno fatto , posso dirti che la ripresa è stata ottima. ho partorito alle 19.30 e la mi sono fatta togliere il catetere e sono andata a far pipì da sola in bagno.

    ho camminato da subito e l'unica cosa che avevo era dolore agli addominali tipo quando vai in palestra, tenuti a bada con la tachipirina ogni 8 ore.

    questo era il massimo del dolore provato!


    • Rispondi
  • Daniela
    Sposa Master Ottobre 2015 Roma
    Daniela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Ti capisco bene, io pure non dormivo, vuoi perché mia figlia come tutti i neonati comunque si svegliava varie volte durante la notte, ma avrò passato i primi 6 mesi a rivivermi il parto ogni santa notte. Poi per fortuna passa e si va avanti, calcola che ora mia figlia ha 2 anni, è un piccolo terremoto e tempo di ripensare al parto nemmeno ce l'ho. Si supera, tranquilla, anche se ammetto che nel nostro caso mi è rimasta una cicatrice profonda (non nel senso "fisico" del termine), che mi fa vivere male persino le gravidanze/parti delle mie amiche, quindi non so se farò mai pace con questo evento della mia vita. Ma almeno da un certo punto poi ti posso garantire che si torna alla normalità Smiley smile

    • Rispondi
  • V
    Sposa Curiosa Luglio 2017 Palermo
    Valentina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Eh si..io, uscita dall'ospedale, avevo gli incubi, ma non in senso figurato..davvero non riuscivo a dormire per i brutti ricordi. Ho partorito appena 3 mesi fa e ricordo ancora tutto..e come hai detto tu, non so se avrò mai un altro figlio, ma sicuramente, come ho fatto la prima volta, mi opporrò all'induzione, non farò nemmeno il primo step con prostaglandina. Sul cesareo hai ragione, ma quando mi hanno detto che stavo andando in sala operatoria ero stranamente sollevata. Che esperienza !! Smiley sad
    • Rispondi
  • Daniela
    Sposa Master Ottobre 2015 Roma
    Daniela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Perché il cesareo è un'operazione. Ha dei costi più alti per il SSN e perché è più rischioso per la madre, essendo comunque un vero e proprio intervento con tutte le possibili complicazioni del caso. Però certo ci sono dei casi in cui sarebbe meglio non insistere.
    • Rispondi
  • Daniela
    Sposa Master Ottobre 2015 Roma
    Daniela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ciao, non ricordavo questo topic, rileggendomi quasi non mi riconosco per il tono arrabbiato,poi ho visto la data. Erano passati solo 2 mesi dal parto, quel periodo dal punto di vista psicologico è stato devastante per me. Oggi devo dire va decisamente meglio, anche se non cambio idea sull'induzione. Non so se avrò mai un altro figlio, ma sicuramente se fosse mi opporrò all'induzione. Il problema è che anche il cesareo mi spaventa essendo un'operazione con tutti i suoi rischi. Ad oggi in effetti penso che il naturale sia il modo migliore di partorire, io nonostante tutto fisicamente mi sono ripresa in pochissimo tempo, però certo deve essere davvero naturale, quindi partire spontaneamente ecc. Dal momento che usi farmaci di naturale non ha davvero più nulla!
    • Rispondi
  • Mary
    Sposa VIP Giugno 2018 Lecce
    Mary ·
    • Segnala
    Mi viene l’ansia a leggere i commenti giuro...io sono una cosa non capisco ma perché insistono sul naturale per forza ????? Perché far soffrire?? Una spiegazione scientifica c’è ?
    • Rispondi
  • Gin.
    Sposa Master Settembre 2017 Messina
    Gin. ·
    • Segnala
    Io ero una di queste. Speravo nella "non induzione" e invece dopo 12 h dalla rottura delle acque mi hanno dovuta stimolare con la fettuccia perché non avevo dilatazione... Post fettuccia sono partiti i dolori forti... E ho iniziato a vomitare... Da mezzanotte e mezza poi sono entrata in sala parto alle 8 del mattino e alle 9.56 è nata la mia Emma
    • Rispondi
  • V
    Sposa Curiosa Luglio 2017 Palermo
    Valentina ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Anche se il post è antico ormai, sono d'accordo con te. Dovrebbero essere fuori legge. Si soffre da matti con la consapevolezza che potrebbe non servire a far aprire il parto. Anche io sono stata stimolata con la fettuccia di prostaglandina. Anche se avevo dentro mio figlio, è stata la notte più brutta della mia vita, sono anche arrivata a pensare.."no basta non lo voglio piu" Smiley sad il giorno dopo volevano stimolarmincon ossitocina, mi sono rifiutata ed ho firmato. Poi sono finita al cesareo. Davvero non capisco come possano spacciarlo per parto naturale..fanno soffrire a volte anche inutilmente. Cmq ormai il mio bimbo è tra le mie braccia e questo è quello che conta. Smiley winking
    • Rispondi
  • Letizia
    Sposa VIP Giugno 2017 Taranto
    Letizia ·
    • Segnala
    Pare renda irregolari i dolori...ma chi può sapere come sarebbero stati senza induzione? Boh...
    • Rispondi
  • Aurora
    Super Sposa Maggio 2014 Verona
    Aurora ·
    • Segnala
    Quando sono stata ricoverata io e la mia compagna di stanza abbiamo rotto le acque più o meno nello stesso momento. A me è andata bene e nel giro di mezz giornata è nata la mia bimba. A lei invece dopo 24 ore non sono partite le contrazioni, hanno iniziato con la fetuccia, poi il gel, poi lossitocina. Niente da fare, io la vedevo stremata, alla fine il suo bimbo è nato due giorni dopo la mia con il cesareo. Spero di non dover ricorrere all'induzione nemmeno stavolta( la mia bimba è nata a 40+6, e mi avevano già prenotato linduzione per tre giorni dopo)
    • Rispondi
  • Alessandra
    Sposa Curiosa Agosto 2015 Roma
    Alessandra ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ma guarda, so perfettamente di cosa stiamo parlando, perché anche io ho fatto induzione: fettuccia di prostaglandine, ossitocina, per poi finire con un cesareo, è stata lunga e complicata anche per me, però c'è a chi è andata decisamente peggio è ha subito un trauma, con conseguenze anche per il bimbo.
    • Rispondi
  • Daniela
    Sposa Master Ottobre 2015 Roma
    Daniela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Mi spiace che anche tu sia dovuta passare per un'esperienza così traumatica!La fortuna per me è avere mia figlia qui con me, cosa che non era affatto scontata! E penso ci si debba ritenere fortunati,o benedetti, quando nonostante parti così complicati e lunghi, sia mamma che bimbo stanno bene! Quella è fortuna.Ripeto per me voler insistere a fare parti naturalin queste condizioni è da denuncia, se le cose non vanno, bisognerebbe passare subito al cesareo, no aspettare la sofferenza fetale, con rischi altissimi per entrambi.Per me è stato un incubo dal quale non so se mi riprenderò mai, però non voglio andare fuori tema e spaventare la ragazza che ha aperto il topic, ovviamente non tutti i parti, anche se indotti, vanno così, però bisogna andare preparati, il parto è un evento imprevedibile (e come dice mia cognata, un terno al lotto, devi pregare solo che vada tutto bene!).
    • Rispondi
  • Camilla
    Sposa Saggia Luglio 2014 Mantova
    Camilla ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Ti capisco benissimo perché praticamente lo stesso è successo a me, io ho avuto almeno la fortuna di non avere il mio bimbo in terapia intensiva ma penso solamente perché la Madonna mi ha guardata..... ho rotto le acque tra il 7 e l 8 agosto, zero contrazioni, ho fatto tutto il giorno 8 a secco, tutto il giorno 9 con ossitocina risultato dilatazione zero e contrazioni violentissime, staccata flebo e riattaccata la mattina dopo (con crollo psicologico da panico) altre 12 ore di contrazioni da panico con risultato dilatazione solamente di 5 cm, manovre ginecologiche delle più allucinanti tra cui dilatazione manuale e non sto a scendere nei dettagli... per arrivare a un cesareo di urgenza il giorno 10 agosto alle 18 di sera. Lorenzo era 4.5 kg nessuno si era accorto che non ce l avrei mai fatta naturalmente, aveva la testolina messa male ormai perché non ce la faceva più.. io ho avuto un trauma che non scorderò facilmente nonostante sia passato un anno. il momento più bello è stato rovinato, questa per me è vera violenza ostetrica. per non parlare del fatto che nei due mesi successivi ho fatto avanti indietro dai cardiologi per fare ecocardio al bimbo che aveva un soffio al cuore che non si chiudeva... io sono certa che se fosse andata diversamente non sarebbe successo. PER CHI DICE CHE SEI STATA FORTUNATA NON SA NEMMENO DI COSA STA PARLANDO. SONO TRAUMI CHE NON SI DIMENTICANO IN UN SECONDO...

    • Rispondi
  • M
    Super Sposa Giugno 2016 Catania
    Memole ·
    • Segnala
    Per mia esperienza ho l'incubo dell'induzione ! Mi hanno ricoverata per pressione alta e hanno fatto induzione per farmi partorire a 37+5.Ma non mi dilatavo. Questa benedetta induzione mi procurava le contrazioni sono stata malissimo 24 ore ,fino a quando hanno visto che non c'era niente da fare e hanno fatto cesareo d'urgenza. Non mi dilatavo perché il bambino aveva 4 giri di cordone e non sarebbe uscito ne ora né mai. Anzi fortuna che il medico mi ha fatto il cesareo perché rischiava il bambino. Se ci penso mi viene l'angoscia. Avrei potuto evitare quell induzione e fare direttamente cesareo almeno non sarei arrivata stremata! È sempre una cosa contro natura L induzione quindi si spera sempre di non farla mai! Come vedi poi non sempre funziona quindi si rischia di avere contrazioni e non concludere nullaPer un giorno intero! Ovviamente questa è la mia esperienza ma per carità so di persone a cui ha funzionato subito e non ha avuto nessuna sofferenza
    • Rispondi
  • Sonia
    Super Sposa Maggio 2016 Varese
    Sonia ·
    • Segnala
    Io ho partorito a 41 con induzione programmata anche se durante la notte prima erano cominciate le contrazioni (monitor non le rilevava quindi vabe mi hanno indotta lo stesso)... solo che io essendo dilatata di 2 cm non so da quanto (senza contrazioni eh) mi hanno meso direttamente l ossitocina.... dopo 2 ore ho fatto l epidurale perché la dilatazione era ferma a 3 scarsi. Sinceramente le contrazioni erano molto ma molTo più forti di quelle avute durante la notte... forse dipende anche dal tipo di induzionè. .. però il mio parto è stato meraviglioso. .. uscita dalla sala parto avevo già nostalgia
    • Rispondi
  • Daniela
    Sposa Master Ottobre 2015 Roma
    Daniela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Non lo auguro decisamente a nessuno, quella è stata la notte peggiore della mia vita, e mi sento fortunata solo per il fatto di avere mia figlia qui con me. Parti così a mio parere dovrebbero essere fuori legge, e me lo spacciano pure per naturale, quello che abbiamo subito io e mia figlia di naturale non ha proprio nulla!
    • Rispondi
  • Daniela
    Sposa Master Ottobre 2015 Roma
    Daniela ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Perdonami ma fortunata proprio non mi ci sento, a parte che la manovra col gomito l'hanno fatta anche a me, ed è stata quasi peggio delle contrazioni, alla nascita mia figlia non respirava, forse proprio per la lunghezza del parto, quindi per carità so che ci sono anche parti peggiori, ma penso che alla tua amica abbia detto bene a non aver avuto conseguenze, 5 giorni di travaglio a mio parere è da denuncia, e un rischio assurdo per mamma e bambino!
    • Rispondi
  • Franci
    Super Sposa Settembre 2016 Milano
    Franci ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ma per modo di dire no??????? Dal 18 al 20 è una fortuna incredibile! Come io dall'11 al 13!! Stiamo parlando di induzione e primo figlio! La mia amica 5 giorni si è fatta cosa deve dire???
    • Rispondi
  • Alessandra
    Sposa Curiosa Agosto 2015 Roma
    Alessandra ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Fortunata?!!!!!????? Ma sai cosa significa avere un bimbo in tin..? Bhaaa...
    • Rispondi
  • Franci
    Super Sposa Settembre 2016 Milano
    Franci ·
    • Segnala
    Io ho fatto l'induzione con gel, ho fatto 4 dosi una ogni sei ore. Abbiamo iniziato alle 20 dell'11 aprile e mia figlia è nata alle 3.54a.m del 13! È stata lunga, le contrazioni sono iniziate la mattina del 12, erano frequenti ma sopportabili, la cosa più dolorosa erano le applicazioni di gel che irritavano il collo dell'utero e quindi bruciava molto. Ci ho messo un po' ad iniziare a dilatarmi, ero bloccata a 1,5cm ma poi dopo la quarta dose (mezzanotte del 12) mi sono dilatata in un lampo e dopo 4 ore avevo mia figlia in braccio. Non lo ricordo come nulla di traumatico, anzi è stata l'esperienza più bella, intensa e appagante di tutta la mia vita!!
    • Rispondi
  • Franci
    Super Sposa Settembre 2016 Milano
    Franci ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Sei stat fortunata una mia cara amica ha rotto le acque il 12 e il bambino è nato il 17 con tanto di salti sulla pancia per farlo uscire....
    • Rispondi
  • Daniela
    Sposa Master Ottobre 2015 Roma
    Daniela ·
    • Segnala
    Il mio è stato un parto indotto con fettuccia perché ho rotto le acque senza contrazioni. Temevo l'induzione e avevo ragione, è stato orribile, sono passata da zero contrazioni a 1 contrazione al minuto senza tregua per 8 ore, quando finalmente mi sono dilatata a sufficienza per l'epidurale. Il mio parto non è andato bene, purtroppo anche mia figlia ne ha risentito visto che è stata in terapia intensiva x 16 giorni, sicuramente non è dipeso dall'induzione ma dal parto durato decisamente troppo (rotto le acque il 18 luglio, mia figlia è nata il 20!) Ovviamente è solo la mia esperienza spero che ad altre sia andata meglio!
    • Rispondi
  • Mariarosa
    Sposa Saggia Giugno 2015 Brescia
    Mariarosa ·
    • Segnala
    Io ho fatto l'incisione con il gel....dalla 9 del mattino d venerdì alle 17,15 del sabato....lungo, sfiancante e la cosa più dolorosa che abbia mai provato....giusto x dirti che nn tt siamo uguali...e sono convinta che un parto così abbia minato le mie "illusioni" create al corso pre parto....a parte il fatto che sono stata male io x i mesi a seguire ma continuare a rivivere x mesi il "trauma" del parto sicuramente non m ha aiutato...x il prossimo figlio il primo che mi parla d induzione finisce che il gel glielo metto io a lui
    • Rispondi
  • Giusi
    Sposa Precisa Luglio 2016 Messina
    Giusi ·
    • Segnala
    Ciao. Io ho fatto l'induzione a 37 sett. A causa dell'ipertensione Sinceramente non è niente di che. Mi hanno messo un anello all'interno dells vagina e poi dopo ore ho rotto le acqua
    • Rispondi

Hai votato . Scrivi un commento con i motivi della tua preferenza 👇

×

Articoli che potrebbero interessarti