COVID-19 Restiamo sempre al vostro fianco. Consulta il nostro Centro Assistenza.

Luana
Sposa Master Settembre 2019 Torino

Cesareo per scelta

Luana, il 14 Novembre 2020 alle 20:50 Pubblicato in Future mamme 0 66
Salvato Salva
Rispondi
Eccomi qui con un'altra domanda delle mie 🤣
Conosco una ragazza (figlia dell'amica di mia madre) che ha partorito con il cesareo per propria scelta. Penso avesse un assicurazione sulla salute e abbia approfittato.
Qualcuno l'ha fatto? Può darmi qualche info? Lei qualche tempo fa mi ha scritto che assolutamente me lo consiglia! Io ho una paura incredibile del parto 😅 chiunque mi abbia raccontato qualcosa, ha avuto un brutto parto.. Per ultima mia cognata che non è scesa nei particolari ma dopo 12h di Travaglio era dilatata solo di 2cm. 😅 Grazie :-)

66 Risposte

Ultime attività da Fabiola, il 24 Novembre 2020 alle 12:32
  • Fabiola
    Sposa Saggia Giugno 2019 Verona
    Fabiola ·
    • Segnala
    Ciao Io ho fatto un cesareo per via del fatto che la bimba era in sofferenza fetale ( liquido amniotico tinto ) posso dirti che .... sia l’intervento e sia il post NON È UNA PASSEGGIATA!!! Tutt’altro... io sono stata molto male ! Quelle che erano con me ricoverate hanno fatto il naturale e già la sera erano in giro con i propri bimbi tra le braccia e li cambiavano da sole .. io mi sentivo inerme in un letto con dolori atroci !!
    • Rispondi
  • Lulù
    Sposa Master Luglio 2017 Enna
    Lulù ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    No Luana non averne 😊😊😊 vedrai che ogni parto è soggettivo e magari tu ne uscirai ancora meglio! 😊😊😊 riguardo l'epidurale, mai chiesta e mai fatta! Mi faceva paura più quella del parto stesso! 😆
    • Rispondi
  • Lulù
    Sposa Master Luglio 2017 Enna
    Lulù ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ciao cara 😊 sono felice che ti siano serviti i massaggi! 😊 io li ho fatti, ma per me non sono stati efficaci, per altro fatti da una specialista, ma niente 😔 ad ogni modo è bene farli, perché comunque se non hanno aiutato me, hanno aiutato altre ragazze! Tu ne sei l'esempio 😊😊😊😊
    • Rispondi
  • Ester
    Sposa Saggia Agosto 2019 Vercelli
    Ester ·
    • Segnala
    Parto naturale 20 ore di travaglio e 5 di spinte, niente epidurale, rottura del sacco in basso... È stato lungo e doloroso ma assolutamente sopportabile e te lo dice una che ha fatto un brutto travaglio perché La bimba era dorsale e non voleva girarsi ma ti asiscuro che dopo mezz'ora dalla nascita già non ricordavo i dolori del parto...tornata a stare bene in pochissimo tempo... Se non ci sono motivi validi perché fare il cesareo? Non ti spaventare, il parto è un'esperienza pazzesca ❤️
    • Rispondi
  • Laura
    Super Sposa Maggio 2018 Roma
    Laura Online ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Io come ti ho detto ho avuto un travaglio molto lungo (17 ore in sala parto!) ma è un caso eccezionale (ho avuto rottura parziale delle acque e altri eventi che lo hanno causato) e comunque posso dirti di aver avuto un bel parto! Con l'epidurale anche uno lungo è fattibile, e con tutta l'adrenalina del momento non senti né la stanchezza né nulla! Dopo la nascita era più stravolto mio marito di me 🤣
    Non ascoltare i racconti perché la gente tende ad esagerare e spaventare... io sono andata ignara di tutto 😁
    • Rispondi
  • Erica
    Sposa Precisa Luglio 2018 Forlì-Cesena
    Erica ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Non puoi avere controllo, ma puoi semplicemente provare a rilassarti perché aiuta tanto..
    Io ero già ricoverata perché praticamente avevo zero liquido amniotico, mi avrebbero indotto il giorno dopo e quindi la mia mente era già rassegnata/rilassata all'idea che comunque ci sarebbe stata a breve la svolta, vedevo la cosa come una liberazione... la sera stessa è partito tutto naturalmente con la rottura delle acque! Quindi consiglio spassionato: rilassati!!
    • Rispondi
  • Luana
    Sposa Master Settembre 2019 Torino
    Luana Online ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Grazie mille per aver raccontato la tua esperienza🥰
    Chi sento ha avuto parti dolorosi e travagli interminabili.. mia madre dice che dovrei stare serena e smettere di chiedere e leggere cose sul parto ma è più forte di me 😅 mi piacerebbe arrivare già pronta e avere tutto sotto controllo 😂
    • Rispondi
  • Erica
    Sposa Precisa Luglio 2018 Forlì-Cesena
    Erica ·
    • Segnala
    Io come te ero disperata e volevo fare il cesareo..
    Io sono della Romagna ma mi ero informata per farlo e all'ospedale Mangiagalli di Milano lo eseguono per scelta materna con ssn, cioè non spendi nulla.
    Io alla fine mi sono fatta coraggio e ho partorito naturalmente, a 40 settimane tonde ho rotto le acque ed ho avuto anche un parto veloce, rallentato dall'epidurale, ma tutto sommato bello...
    • Rispondi
  • Pala
    Sposa Master Maggio 2015 Milano
    Pala ·
    • Segnala

    Ciao Luana,

    so che in alcuni ospedali è possibile richiedere il parto cesareo per scelta della mamma anche in SSN.

    Non pensare che il parto cesareo sia una passeggiata, io conosco alcune persone che li hanno provati entrambi e dicono che si, nel momento del parto soffri di più con il naturale ma poi dopo la ripresa è più facile.

    Io ho fatto il naturale e tre ore dopo passeggiavo nel corridoio e mangiavo il panino al salame, la mia compagna di stanza con il cesareo si è alzata dal letto solo il giorno dopo e aveva bisogno di assistenza continua perchè non si riusciva a muovere.

    Io ho fatto un parto naturale splendido, durato poche ore, non ho neanche fatto in tempo a richiedere l'epidurale perchè il mio bimbo è stato superveloce a nascere. Però ovviamente ci sono parti naturali che sono molto lunghi o che dopo tantissime ore di travaglio finiscono in un cesareo d'urgenza.

    Ci sono cesarei con decorsi post operatori lunghissimi e altri molto più rapidi.

    Non si può sapere.

    Questo per dirti che ogni esperienza è diversa e non esiste un modo di sapere come sarà il tuo parto.

    Ti consiglio cmq di informarti negli ospedali della tua zona perchè alcuni so che permettono il parto cesareo su scelta.

    • Rispondi
  • Stefy
    Sposa Master Maggio 2018 Bergamo
    Stefy ·
    • Segnala

    Ciao Luana, non credo che tutti gli ospedali accettino una cosa del genere. Io ricordo l'incontro che feci di presentazione del reparto dove ho partorito e dove partorirò in cui veniva più volte sottolineato che la prima regola è favorire un parto fisiologico, a meno che non vi siano delle condizioni mediche che richiedano il parto cesareo. E personalmente credo vada seguita questa linea, si tratta comunque di un'operazione e non credo vada fatta per scelta personale, ma sempre su scelta del personale competente.

    • Rispondi
  • Ylenia
    Sposa Precisa Settembre 2016 Siracusa
    Ylenia ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ti capisco benissimo anche io subito dopo sono passata al latte artificiale ed è cresciuto benissimo lo stesso anzi é un bambinone in perfetta salute e questo mi fa dimenticare di tutto il resto ❤️
    • Rispondi
  • Alessandra
    Sposa VIP Giugno 2019 Trento
    Alessandra ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Mi rivedo nelle tue parole, io talmente che non ce la facevo a provare ad attaccarla al seno che ho scelto per l'allattamento artificiale. Ero provata sotto ogni punto di vista.
    • Rispondi
  • Ylenia
    Sposa Precisa Settembre 2016 Siracusa
    Ylenia ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Grazie 😔 comunque certo se non potevi fare altrimenti hai fatto bene per non rischiare per la tua vita è quella della bimba, certe volte è inevitabile. Nemmeno io condivido il fatto di scegliere di fare il cesareo perché si ha paura del parto però ovviamente sono scelte personali che non critico ma é bene avere coscienza che è un intervento chirurgico a tutti gli effetti, io invidiavo le ragazze che erano con me che avevano avuto un parto naturale che erano subito in piedi mangiavano tutto e si prendevano cura dei bimbi senza problemi, io per il dolore all ferita non riuscivo nemmeno a farlo attaccare bene al seno. Per un primo momento mi sono sentita anche una mamma incompleta perche avevo provato tutto il dolore del travaglio ma non ero riuscita a partorire naturalmente mio figlio, poi però l’ho superata perché siamo mamme coraggiose in qualsiasi caso.
    • Rispondi
  • Alessandra
    Sposa VIP Giugno 2019 Trento
    Alessandra ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Infatti! Mi fa un po' innervosire questa filosofia del "CON IL CESAREO SOFFRI DI MENO". I medici mi hanno prospettato tutte le possibilità di rischio prima che apponessi la firma. Purtroppo non avendo altra scelta per me stessa ho dovuto seguire di testa mia quella strada. Mi dispiace anche per la tua esperienza 😔
    • Rispondi
  • Ylenia
    Sposa Precisa Settembre 2016 Siracusa
    Ylenia ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Esattamente, tu l’hai dovuto fare perché era inevitabile, io purtroppo non l’ho scelto è stato fatto d’urgenza ma potessi scegliere non lo rifarei più..per una secondo gravidanza sarà programmato anche se dopo un tot di anni potrei provare con il naturale ma non me la sento perché ho paura che tutto vada come la prima volta cioè ore e ore di travaglio e sofferenza per poi finire nuovamente con un cesareo d’urgenza però ho una gran paura io non l’ho vissuta per niente bene e la mia esperienza è stata molto negativa e come hai detto giustamente tu non è la via più semplice per partorire o quella si pensa meno dolorosa..io mi sono portata dietro delle belle aderenze che mi hanno procurato non pochi danni subito dopo il parto
    • Rispondi
  • Alessandra
    Sposa VIP Giugno 2019 Trento
    Alessandra ·
    • Segnala
    Ciao Luana, ho visto ora questo topic e mi sono sentita subito di darti un parere obiettivo. Io ho fatto il cesareo per scelta (su autodeterminazione, così si chiama) in Trentino tramite SSN e l'ho fatto perché soffro di una patologia che poteva portarmi danni irreversibili alla muscolatura pelvica e che, però, il Ssn non riconosce ancora come patologia a tutti gli effetti. Per mia esperienza è giusto che ti metta davanti al fatto che non è la strada alternativa al parto naturale, cioè non è una passeggiata, nonostante io lo abbia fatto fare con metodo stark (il metodo che consente una ripresa un po' più veloce rispetto al solito). Il cesareo è una vera e propria operazione e i tempi di ripresa al 100% non sono proprio corti, oltretutto io ho rischiato una trasfusione e nonostante tutto la mia bambina è andata in sofferenza durante la fase di espulsione. Poi ogni fisico reagisce diversamente, ma questo vale anche per il parto naturale. Quindi..se pensi che il cesareo sia la via più facile per soffrire di meno ai dolori del parto, in maniera molto cruda, ti dico lascia perdere! Se pensi, invece, che il cesareo sia una scelta che vuoi fare proprio come parto in sé, a prescindere dal dolore, allora ti dico È GIUSTO CHE TU SCELGA CIÒ CHE SENTI DI VOLER FARE. I giorni post cesareo sono atroci, fai fatica pure ad andare in bagno tantomeno riesci a tenere il figlio in braccio e ad accudirlo. Comunque non sono sicura che tutte le regioni lo consentano per scelta, nel Lazio non me lo avrebbero fatto se non privatamente, appunto con assicurazione.
    • Rispondi
  • E
    Sposa Saggia Luglio 2017 Torino
    Ely32 ·
    • Segnala

    Ciao! In generale, per usufruire del parto cesareo tramite servizio sanitario nazionale, deve esserci un valido motivo constatato da un ginecologo. Se lo vuoi fare il parto cesareo per tua scelta devi farlo in regime privato, come costi non credo che te la cavi con meno di 10mila euro.

    Ascoltare esperienze di parto altrui può essere controproducente. E' vero che alcune mamme hanno avuto esperienze negative, ma ce ne sono tante che hanno esperienze assolutamente positive (io, personalmente, mi inserisco tra queste ultime).

    Quello che mi sento di consigliarti è di parlare di queste cose con un ginecologo e/o con un'ostetrica, magari anche con più specialisti, in modo da sentire più campane e farti la tua idea.

    • Rispondi
  • Carolina
    Sposa Abituale Giugno 2018 Roma
    Carolina ·
    • Segnala
    Io ho fatto solo un parto naturale con epidurale quindi posso dirti questa come esperienza. Io ho iniziato con la rottura delle acque e piccole contrazioni, quelle vere e proprie sono iniziate dopo qualche ora. Il travaglio è doloroso, è vero, ma in qualche modo il tuo corpo sa come gestirlo. E dopo l'epidurale va tutto decisamente meglio! A quel punto il parto è diventato solo stancante e non più doloroso. Conta anche molto chi ti segue, io avevo un'ostetrica bravissima che mi faceva muovere, spostare per la stanza, assecondava le mie esigenze e questo è stato molto importante.
    Una volta riposata dopo il parto stavo alla grande, mi faceva un po' male la schiena ma come quando stai acciaccata dopo un grande sforzo fisico.
    Le compagne di stanza che avevano fatto il cesareo invece erano un po' più bloccate a letto e avevano più scomodità nel fare i movimenti. Ti dico, anche io avevo paura del parto (soprattutto nelle ultime settimane) e mi ripetevo come mantra che ce l'hanno sempre fatta tutte le donne in tutte le condizioni dall'alba dei tempi!
    • Rispondi
  • Roberta
    Super Sposa Luglio 2014 Pavia
    Roberta ·
    • Segnala
    Ciao! Io ho scelto di partorire la mia prima figlia con cesareo e il secondo, nonostante mi fossi decisa a partorire naturalmente, è rimasto da sempre podalico per cui cesareo! Personalmente sono stata molto felice di non provare i dolori del naturale di cui ho sempre avuto il terrore, forse perché da bambina ho avuto dei cicli moooooolto dolorosi e sinceramente non avrei mai voluto ripetere quell'esperienza. I miei cesarei sono andati benissimo, anzi il secondo ancora meglio del primo. Tutto fa la tua mente. È vero che la cicatrice fa male, ma se sei positiva e prendi tutti gli antidolorifici che ti somministrano, riesci a stare in piedi già dalla sera stessa. Io col secondo cesareo, dopo 4 giorni ero già piegata in doccia a fare il bagnetto alla mia prima figlia.
    • Rispondi
  • Maria
    Super Sposa Settembre 2011 Brescia
    Maria ·
    • Segnala
    Ciao, io ho avuto un parto naturale ed un cesareo d'urfenza: il primo è un'esperienza dolorosa ma che ha una dimensione psicofisica molto naturale, reale ed emozionante; il secondo è un evento medico ed un'esperienza medicalizzare, prima, durante e, soprattutto, dopo. Col parto naturale sono tornata in stanza camminando, col cesareo, se va tutto bene, hai comunque punti, catetere, flebo fissa.... Io in più ho avuto un decorso post operatorio diciamo impegnativo. Io partorire i altre 100 volte piuttosto che fare un altro cesareo. Ricorda che il corpo è la mente femminile sanno partorire naturalmente ed in caso c'è l'epidurale. In bocca al lupo
    • Rispondi
  • Ylenia
    Sposa Precisa Settembre 2016 Siracusa
    Ylenia ·
    • Segnala
    Io ho avuto un cesareo d’urgenza dopo avermi indotta alla 39esima settimana per transaminasi alte..ho avuto un travaglio di 16 ore, dolori da non saper dove sbattere la testa perché purtroppo con l’induzione passi da uno stato di normalità a contrazioni da parto e non come il normale Travaglio che si avvia diciamo in maniera graduale. Ho fatto l’epidurale dopo 10 ore di travaglio ed ho avuto una dilatazione molto lenta e quando sono arrivata alla totale dilatazione il bambino purtroppo si è bloccato e non riusciva più a scendere quindi cesareo d’urgenza. Ho urlato più volte di farmi io cesareo perché ero sfinita non riuscivo più a spingere e quando finalmente sono stata portata in sala operatoria ho tirato un sospiro di sollievo anche se alo stesso tempo ero spaventata perché è comunque un intervento. La mia esperienza però non è stata un esperienza positiva di cesareo e non voglio scendere nei dettagli perché non voglio fare terrorismo 😆 ognuno può avere in esperienza diversa, può viverla in maniera diversa diciamo che la mia ripresa non è stata come mi aspettavo e ho avuto dei priblemi abbastanza seri ma adesso sono qui con il mio bimbo di 18 mesi. Questo per dire che comunque sia un parto naturale che un parto cesareo sono soggettivi io però non sceglierei mai il però cesareo mi accontenterei di rivivere 1000 volte le mie 16 ore di travaglio ma fare un parto naturale perché ricorda che il cesareo è un intervento e aldilà del fatto che vada benissimo è comunque un intervento che porta dietro una cicatrice, può portare la formazione di aderenze ecc quindi senza giudicare la scelta di nessuno io rifletterei bene. Il parto naturale fa male è vero, i dolori sono intensi è vero ma siamo fatte per Affrontarlo
    • Rispondi
  • Gioia
    Sposa Saggia Ottobre 2021 Parma
    Gioia Online ·
    • Segnala
    Ciao. Il dolore è un aspetto estremamente variabile già solo in base al tuo corpo e alla tua soglia del dolore. Nessuno dei tre è una passeggiata, nessuno dei tre ti esonerà completamente dal dolore ma, forse, solo dalla durata di tale dolore, nessuno dei tre è privo di rischi. Dico tre perché c'è il parto naturale, quello indotto e quello cesareo. Il parto naturale e indotto poi, possoni divenire operativi in corso d'opera, così come sia il naturale che quello indotto posso sfociare in un cesareo d'emergenza.
    Il corpo e il figlio sono tuoi. Lo sottolineo perché, nel 2020, con tutte le tecniche di cui la medicina dispone, capire che c'è gente che inneggia al dolore come cosa necessaria, che dice che al 100% scorderai ciò che proverai, che si ferma al bambino sano, quando la normalità sarebbe avere un figlio sano e una madre che vive un'esperienza positiva e sente che il suo corpo è stato rispettato, è sconcertante. (Do per scontato che mi riferisco a situazioni dove non si verificano emergenze imprevedibili) Documentati molto bene da fonti ufficiali, senti più dottori e più ostetriche, e cerca di capire quali sono i tuoi diritti. Solo così potrai fare la scelta più giusta per te, sempre consapevole che ci sono cose che nessuno può controllare. Ma sapere che sei in buone mani ti aiuterà sicuramente ad affrontare il parto.
    • Rispondi
  • Luana
    Sposa Saggia Luglio 2021 Bologna
    Luana ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ho fatto la moxa per 5 giorni, dovevo arrivare a 7 giorni ma l'odore mi dava noia e mi ha provocato contrazioni e ho smesso. Intanto faccio yoga a distanza e alcuni esercizi che aiutano a farla girare. Spero serva a qualcosa
    • Rispondi
  • Elisa
    Sposa Precisa Settembre 2017 Verona
    Elisa ·
    • Segnala
    Ah ovviamente sia la ripresa post naturale che post cesareo è molto soggettiva ma tieni conto che il cesareo è proprio un'operazione con tutto ciò che ne consegue
    • Rispondi
  • Elisa
    Sposa Precisa Settembre 2017 Verona
    Elisa ·
    • Segnala
    Io sono sempre stata terrorizzata dall'idea di partorire, scoperto il positivo, la gioia del momento aveva lasciato subito il posto alla paura e all'ossesione di un parto lungo e doloroso.
    Verso il quinto mese avevo chiesto al ginecologo se fosse possibile programmare un cesareo "senza motivo" e mi era stato detto di no. Mi sono allora consolata continuando a ripetermi che avrei chiesto 10 epidurali e niente.....il mio parto è durato circa 4 ore e mezza e non hanno fatto in tempo a farmi alcuna epidurale, ho solo sniffato un po di gas che a nulla è servito.
    Detto ciò posso dirti che io dalla sala parto sono tornata in camera con le mie gambe, ridendo con mio marito (ho anche una foto) e sorseggiando acqua e già poche ore dopo camminavo come se nulla fosse (nonostante 5 punti), la mia compagna di stanza con il cesareo ha patito le pene dell'inferno nel post, camminava con la pancia sempre in mano e per nulla tranquilla.
    • Rispondi
  • Federica
    Super Sposa Giugno 2018 Trapani
    Federica ·
    • Segnala
    Ciao,ti posso dare un consiglio non ascoltare nessuno...Io ho sempre avuto la fobia del parto ero terrorizzata all idea di dover partorire naturalmente...E invece sai nonostante ho avuto un travaglio lungo emorroidi ecc non ho nemmeno fatto l epidurale..È vero che tutto si dimentica quando hai tuo figlio tra le braccia
    • Rispondi
  • Laura
    Super Sposa Maggio 2018 Roma
    Laura Online ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Una ragazza del mio corso preparto l'ha fatta, ma neanche l'avrei fatta per paura. Dicono che aiuti la moxa o fare yoga, io ho fatto yoga per tutta la gravidanza (non c'era ancora il covid però) e sia io che le mie compagne di corso avevamo i bimbi in posizione, non so se sarà stato un caso
    • Rispondi
  • Laura
    Super Sposa Maggio 2018 Roma
    Laura Online ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Io ho fatto l'epidurale, me l'hanno consigliata perché ho avuto un travaglio molto molto lungo, avevo paura dell'ago ma non ho sentito nulla. Zero effetti collaterali, a parte sensazione di livido nella schiena, che è passato in due giorni. Ho fatto bene ad accettare il consiglio perché altrimenti sarei arrivata distrutta all'ultima fase, però magari un parto più corto si può affrontare anche senza. Io avevo paura di non sentire le gambe, invece mi sentivo solo le cosce gonfie, e polpacci e piedi erano normali (potevo muovere i piedi). Per la fase espulsiva hanno lasciato svanire l'effetto in modo che potessi sapere da sola quando spingere, io avevo il terrore di quella fase, ma non è stata brutta, era sopportabile.
    Per evitare troppi punti bisognerebbe allenare il perineo con massaggi specifici, io li ho fatti da una fisioterapista e a casa, ho avuto pochissimi punti e zero dolori, mi sono ripresa in pochissimo tempo
    • Rispondi
  • Alessia
    Sposa TOP Settembre 2020 Messina
    Alessia ·
    • Segnala
    Ciao, io ho avuto due parti cesarei non elettivi (nemmeno il secondo da precesarizzata). Il cesareo per autodeterminazione materna è prescrivibile se sussiste una grave paura del parto, se il medico lo ritiene opportuno. Detto ciò statisticamente è molto meno oneroso il parto vaginale, nonostante ovviamente esistano complicanze che gravitano attorno ad entrambe le modalità di parto
    • Rispondi
  • Luana
    Sposa Saggia Luglio 2021 Bologna
    Luana ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Io probabilmente partoriró con cesareo perché la mia bimba risulta podalica,ma sinceramente spero che si rigiri sino all'ultimo minuto,poi se così non fosse non sarà per una mia scelta ma necessaria quella del cesareo. Ho rifiutato invece la manovra di rigiramento perché mi hanno detto essere dolorosa e pericolosa.
    • Rispondi
  • Giulia
    Super Sposa Settembre 2017 Roma
    Giulia ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    La mia esperienza non te la racconto perché rientra fra le "orribili"... Tornassi indietro forse ti direi cesareo. Ma. Nn avendolo provato nn so dirti i dolori successivi.. Io cmq nn mi sono assolutamente goduta mio figlio ne quando me lo hanno messo sulla pancia (21 ore di travaglio, volevo solo andarmene a dormire e smettere di soffrire) e almeno 40 gg per riprendermi fra punti ed emorroidi assurde..
    • Rispondi
  • Alee
    Sposa VIP Aprile 2019 Padova
    Alee ·
    • Segnala
    A me hanno indotto il parto alle 9 del mattino e alle 15.50 è nato il mio bambino ❤ niente epidurale ma mi hanno fatto l'episiotomia e ti dirò.. più che il parto, è stato proprio questo a farmi stare male i seguenti 10 giorni.. Non riuscivo neanche a sedermi senza ciambella 🙈 però la sensazione di quando ti appoggiano il bimbo sulla pancia, è un'emozione grandissima!! A distanza di 3 mesi ricordo più il suo corpicino caldo su di me che il dolore delle contrazioni!! Comunque non saprei dirti se si può scegliere di fare il cesareo..
    • Rispondi

Hai votato . Scrivi un commento con i motivi della tua preferenza 👇

×

Articoli che potrebbero interessarti