COVID-19 Restiamo sempre al vostro fianco. Consulta il nostro Centro Assistenza.

Chiara
Super Sposa Ottobre 2021 Frosinone

Compiere il passo da conviventi o fidanzati?

Chiara, il 23 Novembre 2020 alle 14:10 Pubblicato in Matrimonio.com 0 89
Salvato
Rispondi
Ciao a tutte sposine..a me manca ancora tantissimo ma non vedo l'ora di stare insieme per poter avere il tempo per noi 2, noi essendo fidanzati non stiamo mai soli,sempre con i miei abcasa sua o i miei a casa mia,prima uscivamo di più ma con il covid ha paura e stiamo in casa.....voi compiere il passo da conviventi o da fidanzati?...voi anche avete la mia stessa situazione ?



89 Risposte

Ultime attività da Chiara, il 28 Gennaio 2021 alle 15:33
  • Chiara
    Super Sposa Ottobre 2021 Frosinone
    Chiara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Anche io la penso come te 😘
    • Rispondi
  • Giada
    Sposa Master Settembre 2021 Roma
    Giada ·
    • Segnala
    Ciao noi stiamo insieme da quando avevamo 16 anni.. E conviviamo da quasi 5 anni.. Tra matrimonio e convivenza non cambia assolutamente nulla!! ☺️
    L'unica differenza è che al matrimonio se già convivi non ti regalano cose inutili (e brutte) per casa.. 🤣
    • Rispondi
  • Laura
    Sposo Saggio Giugno 2021 Torino
    Laura ·
    • Segnala
    Noi conviviamo da sei anni abbiamo un figlio di tre e covid permettendo a giugno ci sposiamo....
    • Rispondi
  • Anna
    Sposa Saggia Giugno 2021 Roma
    Anna ·
    • Segnala
    Contro la convivenza assolutamente (PENSIERO RIVOLTO A ME STESSA, non giudico in alcun modo le scelte altrui), perché ritengo che tanto la persona perfetta non esista e la certezza di chi hai accanto non la avrai MAI al 100%, di conseguenza se facessi una sorta di "prova del 9" troverei difetti in chiunque, mentre secondo me alla base del matrimonio c'è l'accettazione dell'altro così com'è. L'amore è una scelta, non un sentimento: i sentimenti possono affievolirsi, ma è lì che c'è il vero amore, quando comunque desideri dare tutto te stesso per quella persona – come i figli, che li ami incondizionatamente, anche se fossero dei delinquenti. Quindi, fatte queste premesse, perché togliermi il gusto della "sorpresa"? 🥰
    • Rispondi
  • Chiara
    Super Sposa Ottobre 2021 Frosinone
    Chiara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Buongiorno..stessa cosa che penso io
    • Rispondi
  • A
    Sposa Precisa Agosto 2022 Brescia
    Aurora ·
    • Segnala
    A me l’idea della convivenza non è mai piaciuta, proprio per nulla. Capisco benissimo che molte persone sentano la necessità di andare a convivere prima e non ci trovo nulla di male, non mi permetto di giudicare, ma io non lo farei. Per ragioni burocratiche non potrei nemmeno convivere con il mio FM, il massimo che abbiamo vissuto insieme sotto lo stesso tetto sono stati 2 mesi e mezzo. Dopo 4 anni di relazione a distanza penso che se non fosse la persona per me, mi sarei già stufata. E un’altra cosa, sono per i conti cointestati, trovo che marito e moglie debbano essere una squadra, e mi darebbe molto fastidio non sapere in cosa spende i soldi mio marito. Però ripeto, queste sono considerazioni personali.
    • Rispondi
  • Giada
    Sposa Master Settembre 2021 Roma
    Giada ·
    • Segnala
    Noi conviviamo già da 4 anni e abbiamo deciso di sposarci ora☺️!!!
    • Rispondi
  • Virginia
    Sposa Master Settembre 2021 Trieste
    Virginia ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Sono felice che tu la pensi come me, Tam Smiley smile
    • Rispondi
  • T
    Sposa Abituale Ottobre 2020 Monza e Brianza
    Tam ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Concordo pienamente!

    • Rispondi
  • Virginia
    Sposa Master Settembre 2021 Trieste
    Virginia ·
    • Segnala
    Ciao Chiara, noi siamo andati a convivere dopo soli tre mesi di relazione. È stata più un'esigenza, ma, tornassi indietro, lo rifarei. La convivenza è la prova del nove ed è un ottimo modo per conoscere in toto l'altra persona, soprattutto nella quotidianità e capire se si è effettivamente fatti o meno per stare insieme.
    • Rispondi
  • Valentina
    Super Sposa Ottobre 2020 Modena
    Valentina ·
    • Segnala
    Noi prima del matrimonio convivevamo
    • Rispondi
  • Roberta
    Sposa Master Ottobre 2021 Sassari
    Roberta ·
    • Segnala
    Da conviventi perché non mi sarei mai sposata senza convivere.
    Vivere insieme non è come essere fidanzatini, salutarsi la sera dopo una cena, una vacanza e tornare a casa propria. Si conosce veramente la persona a 360° e si imparano a gestire tante situazioni.
    • Rispondi
  • Chiara
    Super Sposa Ottobre 2021 Frosinone
    Chiara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Noi entreremo in casa dopo 4 anni di fidanzamento, tra un anno, e i sacrifici che stiamo facendo ora per il matrimonio dei nostri sogni non ha prezzo
    • Rispondi
  • Chiara
    Super Sposa Ottobre 2021 Frosinone
    Chiara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Io la ragiono proprio come te, è inutile sposarsi dopo la convivenza perde il bello delle cose,e poi i difetti si accettano, come dici tu del tuo ragazzo, io posso dire anche che io sono più disordinata il mio ragazzo è molto ordinato, lui riesce a gestire la parte economica ad esempio mentre io spenderei tutto..credo nel matrimonio ...
    • Rispondi
  • Chiara
    Sposa VIP Settembre 2020 Brescia
    Chiara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ahahah io in realtà non ho mai smesso di studiare e tutt’oggi studio e lavoro! Però devo dire che ho trovato un po’ pesante ricominciare l’università! In effetti ora cerco di lavorare 6/7 ore al giorno e studiarne 4... almeno trasformo il covid in un vantaggio!
    Della pasticcino bag ne parliamo in privato 😂😍
    • Rispondi
  • S
    Sposa Precisa Ottobre 2020 Taranto
    Serena ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Esattamente... io sono stata 12 anni con una persona e non lo conoscevo proprio, eppure mi sembrava di vivere la storia d'amore del secolo! Ma certo che era tutto rose e fiore, mica vivevamo insieme! Mi fanno un po' sorridere quelle ragazze che si fidanzano giovanissime per 10-12-15 anni e non vanno a convivere...e poi si sposano pure...ma come si fa??? Ne conosco di storie terribili, finite malissimo, sono sempre fidanzamenti lunghissimi sfociati nel matrimonio senza convivenza. Oggi sono tutte divorziate o hanno figli da padri diversi, o sono rimaste incinte del primo che hanno incontrato, insomma, poi si sono svegliate tutte di colpo e hanno esagerato nell'altro senso!!

    • Rispondi
  • Clarissa
    Super Sposa Settembre 2022 Caltanissetta
    Clarissa ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Esattamente! Quoto!
    • Rispondi
  • Alessandra
    Sposa Precisa Settembre 2020 La Spezia
    Alessandra ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Caspita, complimenti per la tua scelta, ti ammiro molto!! Ci vuole davvero un bello spirito per ricominciare a studiare dopo aver lavorato anni, io non ho praticamente mai smesso per 25 anni quindi non me ne accorgo quasi, ma se mi dovessero dire di rimettermi sui libri tra qualche anno quando sarò una professionista con tutti i titoli col cavolo! 🤣 Ps: pasticcino bag 😍 tanto ormai siamo fuori topic, mi sa che è meglio abbandonare il gruppo🤣
    • Rispondi
  • Chiara
    Sposa VIP Settembre 2020 Brescia
    Chiara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Hai ragione... poi gli studi in medicina durano di più dei nostri: io ho fatto la triennale di ingegneria e mio marito la magistrale in economia. Però te pensa che ora mi sono iscritta di nuovo all’università e sto studiando Gastronomia ed Enologia... tanto lavorando nel settore bloccato causa covid ho pensato di approfittare del tempo libero (non sono più in giro per eventi come prima) per studiare! Quindi di fatto anche io sono una sposa universitaria ora 😂😂😂
    Ecco brava, tu le scarpe e io le borse... ho giusto visto la Pasticcino Bag di Max Mara... un regaluccio di Natale anche per me no? 😂😂😂
    Da noi il mutuo lo paga mio marito perché io ho messo la cifra che serviva di anticipo e comprato tutti i mobili... insomma ci siamo divisi i compiti! Essere in separazione dei beni con un proprio conto lo vedo fondamentale per mantenere la propria indipendenza ma mica siamo meno una famiglia per questo!Si godiamoci i nostri matrimoni felici e consapevoli ❤️
    • Rispondi
  • Alessandra
    Sposa Precisa Settembre 2020 La Spezia
    Alessandra ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Si io ho 30 anni e mio marito 32, entrambi medici, io sto prendendo la seconda specializzazione e mio marito è in attesa di concorso per l'indeterminato ma è già fisso in ospedale.. quello che è suo è mio e quello che è mio è suo, ma ognuno ha il suo conto 🤣🤣 io pago il mutuo perché la casa è mia e lui le spese, siamo anche noi in separazione dei beni, le spese e le scelte importanti si fanno ovviamente insieme (le scarpe continuo a comprarle per i fatti miei 🤣)... Per quanto riguarda l'età faccio una statistica sulla probabilità che sotto una certa una persona possa essere indipendente economicamente e realizzata, soprattutto perché ultimamente l'università è un passo compiuto da molti, ma ovviamente ci sono ragazzi giovanissimi che lavorano da anni e sono pienamente inseriti! In sostanza, brindiamo alla nostra mentalità da tardone e ai nostri matrimoni per il momento ben riusciti! 🤣
    • Rispondi
  • Chiara
    Sposa VIP Settembre 2020 Brescia
    Chiara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Si Alessandra vedo infatti che ragioni come me. Forse perché hai anche un’età più vicina alla mia...
    come si può assumersi la responsabilità di una famiglia addirittura con figli senza essere indipendenti? Come potrei insegnare a mio figlio a costruirsi un futuro se io non ho costruito nulla in autonomia? Ah il conto intestato è una barzelletta... io col mio primo convivente l’ho avuto poi mai più! E non ti dico i litigi! Figurati se devo rendere conto delle spese che faccio con i soldi che io guadagno... poi ovvio se parliamo di una cifra importante ovvio che si decide insieme! E se ti faccio un regalo sai quanto ho speso? Ma poi questo conto intestato prima del matrimonio a cosa serve? A spender soldi per una festa? Ma mica è gestire una casa o una famiglia quello!
    Io e mio marito consideriamo i soldi che guadagnamo nostri ma siamo in separazione dei beni. Per me il matrimonio è un passo importante che va fatto in età adulta (non c’entra se hai 25, 35 o 45 anni c’entra come ci sei arrivato) e solo dopo aver raggiunto l’indipendenza economica e sociale. E vedo difficile che un matrimonio tra due adulti indipendenti che si scelgono per piacere e non per bisogno possa finire. Poi mio marito è giovanissimo... quando mi ha chiesto di sposarlo qualche mese fa aveva ancora 26 anni! Però era un’eccezione: già laureato col massimo dei voti, viveva da solo da anni, lavoro in banca a tempo indeterminato. Quindi più che età per sposarsi parliamo di esperienza di vita!
    • Rispondi
  • F
    Super Sposa Agosto 2022 Napoli
    Fede ·
    • Segnala
    Chiara anche tu hai fatto una scommessa perché da quanto ho letto hai avuto una convivenza con tuo marito,e dopo appena 7 mesi avete deciso di sposarti. Quindi diciamo che potrebbe intendersi come una scatola semi chiusa. Io non andrei a vivere con un uomo dopo due mesi di fidanzamento, tu non ti sposeresti dopo 3 anni di fidanzamento per questo ho concluso il mio commento con la frase "questione di scelte".
    Certo che rispetto i precetti, soprattutto non giudico e non esprimo giudizi di valore sentendomi wonder woman come hai fatto tu rivolgendoti alla ragazza.... Potrei dire che vivi le tue relazioni forse in modo leggero , a differenza nostra ma non mi sono espressa in tali termini... A differenza tua che quasi quasi dici che siamo poco intelligenti. Rispetto il tuo pensiero e non cadere nel solito cliché della verginità perché di certo quasi nessuno lo è, ma di certo uno non va col primo che capita , oppure si vanta di 100 esperienze da donna vissuta...forse io, o noi intendiamo i rapporti diversamente , tutto qui. Buona giornata
    • Rispondi
  • Alessandra
    Sposa Precisa Settembre 2020 La Spezia
    Alessandra ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Si chiara, come vedi dalle risposte precedenti abbiamo punti di vista troppo diversi per trovare un punto d'incontro... Ed inutile negare che l'aspetto religioso/tradizionalista, che rispetto ma che chiaramente non condivido, sia di gran lunga il prevalente...io non credo affatto che la convivenza svilisca il significato del matrimonio come ha detto una ragazza prima, anzi credo che lo arricchisca di esperienza e di momenti irripetibili, così come non credo che basti il conto cointestato (che personalmente da persona indipendente quale sono ho sempre rifiutato) a mettere pace sulla questione soldi o mi illudo che il matrimonio sia per sua natura "per sempre" (chiaramente me lo auguro, altrimenti non mi sarei sposata affatto) ... Purtroppo non credo ci capiremo mai su questo punto, partiamo da presupposti di base troppo differenti per mettersi nei panni dell'altro, probabilmente è anche questione di retaggio familiare... Io ho una mia personalissima idea anche sull'età prima della quale non ci dovrebbe sposare, sul fatto che prima di tutto ho cercato la mia indipendenza economica e sociale, ho comprato casa ecc.. ma, per l'appunto, è personalissima 😅


    • Rispondi
  • Chiara
    Sposa VIP Settembre 2020 Brescia
    Chiara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ah ho capito è un problema che sei molto giovane.
    Ma io non ho usato né parole dure né cattive o altro. Ho detto semplicemente che trovo immaturo e irresponsabile fare un passo così importante a scatola chiusa. Non sono certo aggettivi offensivi... e in effetti a 25 anni è anche normale esserlo! Se riguardo ora le cazzate che io ho fatto allora mi bastonerei... figurati!
    Ecco trovo invece molto offensivo (per te) il tuo definirti all’antica... mi dispiace davvero. Lo trovo offensivo anche per i nostri nonni che hanno combattuto delle battaglie per farci avere le libertà di oggi, per darci la possibilità di scegliere. Ma è un discorso lungo... Sei tanto giovane Clarissa e ti auguro davvero di scartare la scatola dei tuoi sogni.
    • Rispondi
  • Chiara
    Sposa VIP Settembre 2020 Brescia
    Chiara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ah mi hai ricordato il mio ex quello geloso patologico che si è sposato anno scorso! Lui era un buonissimo ragazzo solo aveva serissimi problemi di maschilismo e gelosia. Il mio lavoro mi porta a essere spesso al centro dell’attenzione... non ti dico cosa succedeva se mi scriveva un mio fan o una volta che ha minacciato di lasciarmi per un post che ho pubblicato per un pranzo da Cannavacciuolo dove gli avevo fatto secondo lui troppi complimenti! Secondo lui dovevo rinunciare ai miei sogni e alle mie ambizioni per fare la casalinga! Quando l’ho capito l’ho lasciato. La sua moglie attuale è una buona ragazza, molto semplice senza ambizioni che voleva fare la casalinga quindi lei è stata felicissima di questo lato di lui...
    Per dire che a volte la persona non è sbagliata o un caso umano per tutte...
    Oh poi quando prima ho detto che delle mie compagne di scuola solo una è al primo matrimonio non intendevo dare la colpa ai maschietti... anche le donne possono rivelarsi impossibili!Il matrimonio è troppo importante per farlo a scatola chiusa. Poi certo, può succedere di tutto in entrambi i sensi... ma per me convivere prima dimostra maturità e responsabilità. Poi bisognerebbe analizzare perchè certe coppie sono contro la convivenza. Motivi religiosi? Quindi sono tutti vergini qui? Oppure c’è altro?
    • Rispondi
  • Chiara
    Sposa Precisa Luglio 2021 Catania
    Chiara ·
    • Segnala

    Ciao, noi compieremo il grande passo da fidanzati

    • Rispondi
  • F
    Super Sposa Agosto 2022 Napoli
    Fede ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Ciao Chiara. Da quello che ho potuto leggere, suppongo che ci sia proprio una concezione diversa della vita in sé e del matrimonio in quanto tale. Il matrimonio religioso si fonda su basi diverse, l'orologio biologico ha la sua importanza perché i figli sono fondamentali ( se non vengono amen ) , e i problemi di soldi non credo ci siano per noi perché abbiamo un conto cointestato affinché possiamo organizzare un matrimonio in grande. Di certo il mio futuro marito avrà i soliti difetti, ogni tanto alzare la voce, a volte essere un po' pigro...a volte sarà pesante ma il matrimonio per come lo intendo io è per sempre. Per me non serve nessuna convivenza perché essa stessa nega il significato importante che lo stesso matrimonio assume. Non ci capiamo, perché io intendo il matrimonio come un sacramento. Entrare nella nostra casa dopo 3 anni di fidanzamento e di sacrifici per il matrimonio dei sogni per me non avrà prezzo.... Questione di scelte.....

    • Rispondi
  • Clarissa
    Super Sposa Settembre 2022 Caltanissetta
    Clarissa ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Chiara, ripeto, ogni esperienza è soggettiva, tu hai avuto queste esperienze, io altre, le tue compagne altre e così via.. dico solo criticare chi fa scelte diverse, è un po' eccessivo! Come per te è sbagliato non convivere prima del matrimonio, per me non ha senso il matrimonio dopo la convivenza. Sono all'antica? Può darsi, tradizionalista? Forse.. Io però ti posso dire e assicurare che non tutti i matrimoni falliti sono falliti a causa di una mancata convivenza all'inizio. Anche io ho avuto le mie esperienze toste nella vita, pur avendo solo 25 anni. Detto ciò ripeto, è giusto essere più delicati quando si parla di scelte di altre persone!

    • Rispondi
  • Alessandra
    Sposa Precisa Settembre 2020 La Spezia
    Alessandra ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Infatti, purtroppo si perde il conto delle ragazze fidanzate con l'uomo sulla carta perfetto che poi si rivela il classico "cocco di mamma" abituato a essere servito e riverito, quello con atteggiamenti da "padrone di casa", quello che ti fa i conti in tasca e ti contesta come spendi i (tuoi!) soldi, quello che pensa che il suo lavoro sia più importante del tuo e che la gestione della casa sia tuo esclusivo appannaggio ecc.. E questo anche senza cadere nel patologico con l ossessivo, il violento e quant'altro.. è chiaro che non sono tutti così, ed è chiaro che vale in un senso e nell'altro, per gli uomini come per le donne... anzi ci sono tantissimi uomini che si rivelano perfetti compagni e conviventi e donne che si scoprono pessime (mi ci metto anche io che in casa all'inizio ci mettevo giorni per decidermi a mettere in ordine le cose che buttavo all'aria facendo impazzire mio marito, ordinato cronico), motivo per cui credo che anche gli uomini dovrebbero pretendere prima la convivenza 🤣.... purtroppo però queste sono realtà da cui siamo circondati quotidianamente e secondo me solo convivendo si capisce cosa si può accettare e cosa no, fino a quali compromessi si è disposti a scendere e come ci si può creare i propri spazi ed equilibri.. Sono scelte, vanno ponderate bene
    • Rispondi
  • Chiara
    Sposa VIP Settembre 2020 Brescia
    Chiara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ecco, esattamente quello che è successo a me solo io ho avuto qualche storia in più. Comunque stessi concetto. Finché non convivi sei un completo estraneo e secondo me non si può nemmeno parlare di amore... piuttosto di innamoramento! Vivi su una nuvola che non c’entra nulla con la realtà!
    • Rispondi
  • Chiara
    Sposa VIP Settembre 2020 Brescia
    Chiara ·
    • Segnala
    Grazie Alessandra io credo che sia un modo diretto di scrivere perché in realtà sono molto poco dura... almeno per chiunque mi conosce. Esattamente quello che scrivi: al di là dei casi patologici, ognuno di noi ha difetti che possono essere tollerabili per alcuni e insopportabili per altri. Solo la convivenza ti dimostra se i reciproci difetti sono compatibili. Poi certo un matrimonio può sempre finire, ma se finisce in una coppia che ha convissuto prima è difficile che finisca per incompatibilità. Piuttosto finisce perché ci si può innamorare di un’altro, mancare di rispetto, tradire... etc... ma si toglie una buona fetta di problemi che possono sorgere.
    Una delle principali cause di litigio sono i soldi e non si scappa da questo. Come si affronta il problema però è la chiave di volta. E la gestione della casa? Ognuno di noi ha manie e abitudini buone e cattive. Nessuno è esente da questo. Come dici anche tu, se uno ha un’abitudine che non sopporti magari da fidanzati ognuno a casa sua nemmeno te ne accorgi.
    Ogni scelta merita rispetto basta che poi dopo se va male non ci si lamenta... che ne leggo anche qui sulla community di ragazze sposare giovanissime senza convivenza ma con anni e anni di fidanzamento che si sono trovate a casa estranei!

    • Rispondi
  • Chiara
    Sposa VIP Settembre 2020 Brescia
    Chiara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Clarissa, non so quanti anni hai tu ma io ho 35 anni e mezzo. 9 fidanzati (tra questi anche mio marito) e una serie molto molto molto lunga di avventure e frequentazioni.
    Diciamo pure che non mi sono mai fatta mancare nulla. Se ho convissuto con 4 persone per periodi mediamente brevi - tra 6 mesi e 1 anno - è proprio per evitare di prendere il matrimonio alla leggera. Certo, non ho la sfera di cristallo e anche il mio matrimonio può finire. Ma ho fatto una scelta da donna indipendente al 100% con una bella casa, il lavoro dei sogni e una vita fin troppo appagante. E senza nemmeno un orologio biologico che spinge dato che non voglio figli in quanto li considero un ostacolo alla mia vita libera e alla mia carriera. Poi magari cambierò idea ma da che ho il ciclo la penso così. Le mie parole sono solo una opinione da donna adulta in merito a una questione che mi sta a cuore. Intanto le mie vecchie compagne di scuola meno che una sono tutte al secondo giro (leggi separate/divorziate con figli a volte addirittura da due uomini) e hanno la mia età... sia chiaro che io non giudico nessuno ma ho visto tanti patimenti.
    Quanto ai miei ex sì ho avuto tre casi umani. Pochi tutto sommato... però ti assicuro che a detta di tutti erano davvero ragazzi d’oro. Uno (il geloso patologico) ora è felicemente sposato con un’altra quindi deduco che per lei non sia un caso umano. L’altro (quello violento) è diventato papà ad aprile dopo un matrimonio senza convivenza (spero il meglio per sua moglie... col cuore). L’ultimo invece credo che non si sistemerà mai salvo opportunista che vuole fare il matrimonio milionario.Poi vorrei essere un uccellino per sentire come i nostri ex parlano di noi. Non leggere nelle mie parole una mancanza di rispetto: ti auguro davvero di far parte di quella piccola % che compra a scatola chiusa la scarpa che calza alla perfezione. Lato mio sono felice di aver provato tante scarpe e aver scelto quella più bella, comoda e capace di valorizzarmi.
    • Rispondi

Hai votato . Scrivi un commento con i motivi della tua preferenza 👇

×

Articoli che potrebbero interessarti