Wewola
Sposa TOP Settembre 2019 Milano

Nido si o no?esperienze!

Wewola, il 22 Dicembre 2020 alle 16:55 Pubblicato in Future mamme 0 51
Salvato
Rispondi
Ciao Mamme!il mio Corrado tra cinque giorni compirá due mesi e tutti i suoi progressi mi hanno giá fatto pensare a marzo a quando rientrerò al lavoro...lui non ha nonni disponibili con cui stare purtroppo,quindi andrá al nido,ero convinta a quello comunale ma il bando per l'anno in corso l'hanno chiuso ad aprile e io non ho potuto partecipare visto che ero ancora incinta(e non gliene frega nulka che carini),parteciperò a quello del 21/22 ma fino a settembre che si fa?😅io rientrerò al lavoro ma solo al mattino,al pomeriggio sarò a casa con lui,non voglio perdermi tutto il nostro tempo...ho contattato dei nidi privati e mi chiedono circa 450 al mese,ma un'amica mi ha detto che lei cercherebbe invece una tata perchè comunque li dentro non è detto che ci lavorino educatrici formate,ma ragazze che danno da baby sitter e quindi tanto vale...poi io allatto al seno e non saorei come gestirla...

Avete opinioni?esperienze?per ora sono davvero indecisissima sul da farsi...

51 Risposte

Ultime attività da Matelda, il 29 Dicembre 2020 alle 07:25
  • Matelda
    Sposa Saggia Luglio 2021 Pisa
    Matelda ·
    • Segnala
    La mia prima figlia ha iniziato il nido a 10 mesi, la seconda a 6 mesi e per entrambe è stata ed è una scelta ottima.
    Il nido è privato convenzionato con il comune, le educatrici sono formate e professionali, nonché delle persone splendide a cui ci siamo tutti molto affezionati.
    Le bambine hanno imparato presto a socializzare con i coetanei e ad essere "autonome" in un ambiente sicuro e sereno: quando loro sono al nido io mi sento tranquilla al 100%.Le educatrici sono sempre disponibili a dare informazioni e spiegazioni, danno consigli utili e sono davvero dei punti di riferimento. Al nido inoltre abbiamo conosciuto altre famiglie con cui abbiamo stretto amicizia. Una babysitter non potrebbe dare tutti questi stimoli, sarebbe un rapporto esclusivo con un altro adulto, nel solito spazio della casa, mentre andare al nidp significa entrare in una comunità vera e propria.
    La nostra esperienza con il nido è ottima e rifaremmo questa scelta mille volte!
    • Rispondi
  • Valentina
    Super Sposa Luglio 2019 Macerata
    Valentina ·
    • Segnala
    Ciao! Io sono una futura mamma di marzo e un'educatrice di nido...non ho letto le altre risposte quindi non so se te lo hanno già detto, comunque per lavorare al nido è obbligatoria una laurea specifica (infatti io sono laureata in scienze dell'educazione e della formazione a indirizzo nido) o comunque tanti anni di servizio (non mi ricordo quanti di preciso)...se in qualche struttura lavora qualcuno che non ha questi requisiti non è assolutamente a norma! Io ho lavorato in strutture private, pubbliche e addirittura in un nido domiciliare, in genere sono tutti allo stesso livello, devi essere proprio sfortunata per trovare una struttura dove c'è gente che lavora male...personalmente io preferisco il nido, poi prima si fa l'ambientamento meglio è...certo vista la situazione potresti valutare una babysitter fino a settembre, ma considera che la spesa è uguale se non più alta e comunque anche lì è difficile trovare qualcuno di fidato (io ho fatto per 10 anni la babysitter quindi ne so qualcosa 😅)....metti in conto che almeno i primi 6 mesi di nido si ammalerà facilmente perché "deve fare anticorpi", ma poi vedrai che sarà sempre più resistente! Per quanto riguarda il discorso del latte informati perché nella maggior parte dei nidi c'è la possibilità di lasciargli il latte tuo (naturalmente conservato in un determinato modo, ma ti spiegheranno tutto loro)...Io partorirò a marzo e anche se al momento sono disoccupata a settembre lo manderò al nido, nella speranza di trovare lavoro nel frattempo! Scusami il papiro! 🙈
    • Rispondi
  • T-e-a
    Bologna
    T-e-a ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Grazie ad entrambe per le risposte e buon Natale a tutte voi, anche se quasi in ritardo ormai!
    • Rispondi
  • Francesca
    Super Sposa Agosto 2018 Roma
    Francesca ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ciao Tea , assolutamente come già diceva Sara, te lo consiglio .. e' più semplice anche l'ambientamento . Farà tantissimi progressi ,a livello motorio , e sarà stimolato tantissimo con attività pertinenti alla sua fascia di età . Per le mamme e' sempre un po' difficile all'inizio ,ma con il tempo e conoscendo l'ambiente e le educatrici e soprattutto vedendo felice il proprio bimbo le paure svaniranno e prevarrà la felicità ♥️ l'importante è trovare un nido adatto e informarsi sia a livello didattico che sul personale educativo 😊 ti abbraccio e ti auguro un sereno Natale 🎅
    • Rispondi
  • Gioia
    Sposa Saggia Ottobre 2021 Parma
    Gioia ·
    • Segnala
    Ciao. Non ho capito bene dove abiti. Per quanto riguarda l'Italia, per lavorare al nido è obbligatorio essere laureati in Scienze dell'educazione, con specializzazione relativa alla prima infanzia. In alternativa, niente specializzazione ma laurea conseguita prima del 2017. Oppure diploma e 20 anni di esperienza comprovata nel settore. Se mancano i 20 anni, occorre sostenere un percorso universitario che non sfocia in una laurea, ma serve a colmare la mancanza di basi teoriche. Ormai il divario tra pubblico e privato è sottile. Spesso i comuni appaltano parte dei loro servizi alle cooperative, con tutti i pro e contro. Il personale delle cooperative spesso svolge il lavoro egregiamente, nonostante i mezzi scarsi, condizioni di lavoro al limite e uno stipendio sottodimensionato. Ma anche certe realtà del pubblico contemplano la stessa voglia di fare del personale e le medesime mancanze in termini di mezzi. L'unica è raccogliere il maggior numero di informazioni (progetto educativo, cura degli spazi interni ed esterni, flessibilità nell'ambientamento e capacità/disponibilità di accogliere le esigenze della famiglia, coinvolgimento della famiglia nella vita del nido,...)Detto questo, dipende cosa cerchi per tuo figlio e per voi. Se hai necessità di qualcuno che ti tenga tuo figlio anche quando è malato (covid permettendo), allora è meglio una babysitter. Non per questo basta la prima che passa. Come trapela dal discorso della tua amica, c'è differenza tra educatrice e babystter, ma quest'ultima deve comunque saperci fare, essere responsabile e preparata su alcuni temi (sicurezza, manovre di disostruzione,...). E, soprattutto, una persona che sa che deve occuparsi del figlio di qualcun altro in un contesto informale, senza per questo ignorare quanto desiderano i genitori per il loro bimbo.
    • Rispondi
  • D
    Sposa Precisa Giugno 2018 Venezia
    Desire ·
    • Segnala
    Ciao Wewola io ho un bimbo di 18 mesi e frequenta molto volentieri il nido☺️Ho scelto un nido privato perché non chiude praticamente mai ( solo festività e al massimo la settimana di ferragosto ), e anche come orari mi andava meglio... e soprattutto perché le educatrici mi hanno fatto un ottima impressione e infatti sono molto contenta della scelta ! Avrebbe dovuto iniziare a 9 mesi ma causa lockdown ha iniziato ad un anno .. ha fatto molti progressi in questi mesi e sinceramente te lo consiglio .. poi con il bonus nido mi rientra metà retta quindi la spesa non è eccessiva 😉


    • Rispondi
  • Sara
    Sposa VIP Settembre 2021 Venezia
    Sara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Devi trovare il nido adatto a voi, la fiducia verso le maestre è TUTTO quindi fai visita a più nidi se serve finché non senti di aver trovato il posto e le educatrici giuste x voi
    • Rispondi
  • T-e-a
    Bologna
    T-e-a ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Ti credo! vedo i miei nipoti che adorano le loro maestre per cui da questo punto di vista mi sento fiduciosa

    • Rispondi
  • Sara
    Sposa VIP Settembre 2021 Venezia
    Sara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Questo indubbiamente!! Il distacco non è mai bello ma giuro anche se il bimbo piange come giusto che sia quando si stacca dai genitori poi dentro viene straviato, fatto distrarre, coinvolto il mille attività e ognuno con i suoi tempi poi si ambienta e si integra
    • Rispondi
  • T-e-a
    Bologna
    T-e-a ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Temo sia più traumatico per le mamme Smiley xd

    • Rispondi
  • Sara
    Sposa VIP Settembre 2021 Venezia
    Sara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Assolutamente anzi a mio avviso più piccoli arrivano meglio si ambientano e "sentono", si rendono conto meno del distacco con la mamma
    • Rispondi
  • T-e-a
    Bologna
    T-e-a ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Ma voi (tu e Francesca visto che siete entrambe insegnanti) quindi consigliate il nido anche per bimbi molto piccoli, come il bimbo di Wewola? il mio avrà 9 mesi quando andrà...secondo voi è formativo anche per loro? cioè può essere un'esperienza positiva anche per un piccolino?

    • Rispondi
  • Sara
    Sposa VIP Settembre 2021 Venezia
    Sara ·
    • Segnala
    Ciao! Ti scrivo da educatrice di nido da ben 16 anni.. I bambini più piccoli arrivano al nido più imparano, socializzano, si integrano con altri bambini e con persone diverse da mamma e papà e nonni.. Imparano regole e a rispettare le cose di tutti, imparano ad una velocità che vi stupirànno.. Io consiglio a tutti se hanno la possibilità anche per poche ore di fargli frequentare il nido per è molto formativo
    • Rispondi
  • Francesca
    Super Sposa Agosto 2018 Roma
    Francesca ·
    • Segnala
    Ciao wewola. Ti scrivo da pedagogista ed educatrice . Con tutto il rispetto per le baby Sitter ,ma la tua amica sbaglia .. le educatrici sono laureate in scienze dell'educazione, io ho fatto da baby Sitter i primi tempi ,ma la formazione che ho ricevuto con gli studi mi ha permesso di studiare i diversi approcci e strategie cognitive da proporre ai bambini . Lo faccio da ormai 12 anni e avendo maturato tanta esperienza posso consigliarti il nido perché aiuta e stimola il bambino nell'apprendimento ,nella socializzazione e in molto altro. Te ne renderai conto tu stessa . Farai un grande regalo al tuo bambino ,permettendogli di sperimentare in un ambiente adatto "a misura di bambino ", permettendogli di avere delle routine ,di socializzare come è giusto con i suoi coetanei,e di essere seguito da persone competenti e preparate . Ovviamente il nido va scelto con cura ,perché alcuni sono purtroppo dei baby parking. Ma se hai la fortuna di documentarti e scelgiere un nido valido ,non stare neppure a pensarci 😊
    • Rispondi
  • Barbara
    Sposa VIP Luglio 2017 Bergamo
    Barbara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ma dici con le colleghe?
    • Rispondi
  • Hila
    Sposa Master Giugno 2018 Pordenone
    Hila ·
    • Segnala
    Ciao Wewola, non posso parlarti per esperienza diretta però posso dirti che mia cugina lavora in un nido privato e le ho appunto chiesto spiegazioni e consigli per capire come muovermi quando sarà il momento. Lei ha laurea, come educatrice ovviamente, sia triennale che quinquennale e master. Ha iniziato a lavorare prima di laurearsi ma solo come "assistente" e ovunque sarebbe stato così senza formazione, dava una mano ma non "gestiva" bambini. Mi spiegava che nei nidi "ufficiali" è così, pubblici o privati. Altro discorso invece sono le case private che uno adibisce a nidi familiari (non sò se stò usando proprio il termine corretto), molte non sono nemmeno autorizzate. Anche dal punto di vista del controllo della dieta alimentare e della sicurezza degli ambienti hanno regole meno stringenti. Forse la tua amica si riferiva a queste situazioni.
    • Rispondi
  • Wewola
    Sposa TOP Settembre 2019 Milano
    Wewola ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Eh boh,allora avrá avuto brutte esperienze personali...
    • Rispondi
  • Barbara
    Sposa VIP Luglio 2017 Bergamo
    Barbara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Esatto ti sei espressa in maniera eccellente. Io ci lavoro e credimi che non si assume nessuno così... Ci sono dei titoli abilitanti. Sconvolta dall’amica che nel settore dice certe cose! Anni di studi e corsi e poi sento queste cose.
    • Rispondi
  • Barbara
    Sposa VIP Luglio 2017 Bergamo
    Barbara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Nel Privato
    • Rispondi
  • T-e-a
    Bologna
    T-e-a ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Il nido è gestito da una cooperativa che ha vinto l'appalto del comune per cui non so come, oltre ai posti "in graduatoria" riservano alcuni posti fuori graduatoria probabilmente per i bambini che hanno osato nascere dopo la chiusura dei bandi...

    comunque io non sono iscritta ad inps per cui ho solo la maternità obbligatoria e sono tornata al lavoro quando baby aveva quattro mesi e sono momentaneamente part time, visto che io non ho agevolazioni mio marito ha preso lui l'allattamento e quindi rientra dal lavoro presto e ci diamo il cambio...un delirio perchè la maternità dura cinque mesi ma qua di asili che li prendono così piccoli proprio non ce ne sono...io ne avevo visti due tre però tutti ad almeno 30km di distanza, quindi siamo in attesa di marzo e dei suoi nove mesi

    • Rispondi
  • Pala
    Sposa Master Maggio 2015 Milano
    Pala ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato

    Teoricamente è così dappertutto.

    Anche perchè non tutti possono aprire e gestire un nido, ci vogliono le autorizzazioni e le autorizzazioni non le danno al primo che passa.

    Io credo che magari nel privato ci sia qualche controllo in meno e può accadere che in qualche nido piccolo si appoggino a personale non qualificato ma non è la normalità, si tratta di eccezioni.

    Come ti dicevo prima mio figlio è andato al comunale, ma mi ero informata con alcuni privati perchè non ero sicura che l'avrebbero preso: nei 4 nidi che ho visitato 3 erano organizzati benissimo e si vedeva che c'era una grande progettualità e il personale assolutamente competente (1 era una scuola grande che andava dal nido alle superiori, 1 faceva parte di una "catena" di scuole con metodo di bilinguismo, un altro era un micronido con pochi bimbi e due educatrici molto carine), solo un micronido non mi aveva convinta per nulla, c'erano 3 ragazze e i bimbi erano allo sbando mentre loro chiacchieravano per i fatti loro, mi davano l'impressione di essere ragazzine messe lì a guardarli tipo parcheggio.

    Mio figlio ha poi frequentato un micronido privato questa estate come centro estivo ed è stata un'esperienza molto bella: facevano un sacco di attività interessanti e lui ne era superentusiasta.

    Come già detto prima io nel tuo caso preferirei prendere la baby sitter.

    Però ti scrivo queste coso solo per dirti che i nidi privati non sono parcheggi e, anzi, spesso sono meglio dei pubblici dal punto di vista della ricchezza di progettualità. Se la tua amica sa di situazioni in cui ci sono nidi con personale non formato allora sono delle irregolarità che come tali andrebbero verificate e denunciate perchè non sono assolutamente la normalità.

    • Rispondi
  • Wewola
    Sposa TOP Settembre 2019 Milano
    Wewola ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Nel privato o pubblico?
    • Rispondi
  • Matilde
    Sposa Precisa Settembre 2020 Brescia
    Matilde ·
    • Segnala
    Così piccolo io prenderei una tata, ma solo perché al nido veramente ogni 3x2 i bimbi sono raffreddati o influenzati.. o al limite un Micronido. Per il resto io approvo il nido al 100%: la mia primogenita ci va da quando ha 8 mesi e la seconda che è nata lo stesso mese del tuo Corrado credo che la manderò a settembre se riesco a stare in maternità fino ad allora.
    • Rispondi
  • Iside
    Sposa Precisa Settembre 2016 Milano
    Iside ·
    • Segnala
    Ciao, mio figlio ha 2 anni e da quando ha 10 mesi frequenta un asilo nido privato. Io ti riporto la mia esperienza, le educatrici sono bravissime, fanno continuamente colloqui coi genitori per monitorare i progressi o le difficoltà del piccolo, sono davvero attente al lato psicologico, non le cambierei per nulla al mondo! Infatti ora che sto aspettando il secondo sono già certa che frequenterà lo stesso asilo nido! Comunque sono tutte educatrici formate, fanno regolarmente corsi di aggiornamento e disostruzione pediatrica,etc.
    Che dirti, io inizialmente pensavo che gli asili nido fossero un po' dei parcheggi e queste educatrici mi hanno davvero fatta ricredere, mio figlio fa esperienze sensoriali, leggono libri sulla gestione delle emozioni e inizia i suoi primi contatti sociali. Forse il tuo bimbo a marzo sarà ancora piccino quindi fossi in te mi organizzerei con babysitter fino a settembre ma poi certamente nido.
    • Rispondi
  • Barbara
    Sposa VIP Luglio 2017 Bergamo
    Barbara ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    È la prima volta che sento una cosa del genere. Io lavoro alla scuola dell’infanzia. Nido si o no?esperienze! 1

    • Rispondi
  • A
    Sposa Saggia Settembre 2013 Roma
    Anna ·
    • Segnala
    Io in un anno particolare come la situazione che stiamo vivendo opterei per la Tata. Ovviamente sceglierei una signora o una ragazza con una certa professionalità, per intenderci non la studentessa universitaria che lo fa a tempo perso.
    • Rispondi
  • Wewola
    Sposa TOP Settembre 2019 Milano
    Wewola ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Non credo,è del settore...
    • Rispondi
  • Barbara
    Sposa VIP Luglio 2017 Bergamo
    Barbara ·
    • Segnala
    Le educatrici dei nidi devono avere per forza un titolo valido. È proprio per legge. Non esiste che siano assunte così.... Sei sicura che la tua amica non si sbagli?
    • Rispondi
  • Wewola
    Sposa TOP Settembre 2019 Milano
    Wewola ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    La tua esperienza mi rincuora tanto😊
    Anche Corrado avrá 4 mesi compiuti 😃
    • Rispondi
  • Wewola
    Sposa TOP Settembre 2019 Milano
    Wewola ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Ah ci credo!io se avessi avuto la possibilitá avrei aspettato settembre e basta...ma non posso e comunque lo trovo giusto che poi inizi a staccarsi un pochino da me,se no poi la vedo molto più tosta...
    • Rispondi
  • E
    Super Sposa Luglio 2017 Torino
    Ely32 ·
    • Segnala
    Ciao! Mio figlio va al nido da quando ha 4 mesi, purtroppo ho dovuto riprendere presto il lavoro.
    Ero stata abbastanza indecisa tra nido e baby sitter. Dopo aver fatto il colloquio a tre aspiranti baby sitter, non avendone trovata una che mi rassicurasse al 100% ho preferito rivolgermi al nido. Essendo ormai autunno inoltrato mi sono rivolta a un nido privato, che però aveva anche dei posti a tariffa convenzionale (a cui ho potuto accedere l'anno successivo).
    Nella mia regione i nidi, sia pubblici che privati, hanno solo personale qualificato. Le educatrici sono formate e tutte fanno regolarmente corsi per primo soccorso e disostruzione pediatrica, hanno una pedagogista e una psicologa di comunità. La sicurezza che ho provato nel nido non l'avevo provata con nessuna baby sitter. Per l'allattamento: tiravo il latte e al nido glielo somministravano. Abbiamo potuto fare 6 mesi di allattamento, poi mi è andato via il latte.La questione malattie è soggettiva. Io ho un'esperienza positiva perché in due anni e mezzo mio figlio avrà sì e no fatto 10 giorni di assenza in tutto. Ovviamente ci sono dei suoi compagni che invece si ammalano più spesso: qui va un po' a fortuna.Per quanto riguarda la socialità: sebbene mio figlio fosse molto piccolo, ha iniziato presto a interagire con gli altri bimbi, probabilmente perché ha un'indole socievole. Anche io ho potuto socializzare con altri genitori, soprattutto nel periodo dell'inserimento mi ha aiutata a sentirmi meno sola e a condividere le mie paure.Insomma, la mia è un'esperienza positiva, per cui io sono assolutamente pro nido, ma ognuna deve fare ciò che ritiene essere il meglio per il proprio bimbo Smiley smile
    • Rispondi
  • Ny152
    Sposa VIP Giugno 2016 New York
    Ny152 ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Io non allatto esclusivamente quindi quel problema non si pone. Vivo a Houston. Per fortuna stiamo bene e Cecilia è una bimba socievole, però certo un altro mese o due li avrei fatti!
    • Rispondi

Hai votato . Scrivi un commento con i motivi della tua preferenza 👇

×

Articoli che potrebbero interessarti