COVID-19 Restiamo sempre al vostro fianco. Consulta il nostro Centro Assistenza.

Simona
Sposa Master Settembre 2019 Catania

Depressione post partum 🤦‍♀️

Simona, il 2 Ottobre 2020 alle 09:41 Pubblicato in Future mamme 1 25
Salvato Salva
Rispondi
Ciao a tutte,sono mamma di una bimba di quasi 2 mesi e mi sa che sto purtroppo soffrendo di depressione post parto...mia figlia solitamente è una bimba tranquilla mangia e dorme, ma causa all' inizio di stitichezza, poi raffreddore e dopo di non so cosa è successo che piangeva e si lamentava tutto il giorno...adesso vivo nell'ansia che lei possa aver qualcosa, piango spesso quasi giornalmente,mi sento una madre di m... ,sto male fisicamente ( nausea,vomito e senso di stanchezza e oppressione al petto), a volte sarà terribile come pensiero ma penso ma chi me l'ha fatto fare è x qst mi sento ancora peggio dopo che l'ho desiderata tanto.

Ditemi c'è qualcuna come me? Sono da " rinchiudere"?

25 Risposte

Ultime attività da Elena, il 5 Ottobre 2020 alle 18:13
  • Elena
    Sposa VIP Giugno 2017 Milano
    Elena ·
    • Segnala
    Ciao Simona, come ti hanno detto tutte sono sentimenti che vivino quasi tutte le mamme! Io non so se la mia sia stata depressione o solo un forte malessere ma per i primi mesi sono stata davvero male, difficoltà con allattamento, lontana da mia mamma e dalla mia famiglia, sempre sola a casa con il bambino... ti dico, è vero che è una fase e con il tempo migliorerà, però ti dico anche parlane, con tuo marito, con tua mamma, non metterti a tacere. Se ne sentì il bisogno parla con una psicologa, io ho iniziato un percorso di psicoterapia e ho visto miglioramenti dopo pochissimo tempo! Davvero se senti di avere bisogno di aiuto chiedilo, non vergognarti e non avere paura, perché se tieni tutto dentro sara più difficile. Un abbraccio
    • Rispondi
  • Carlotta
    Sposa Precisa Settembre 2019 Roma
    Carlotta ·
    • Segnala
    Ciao Simona, assolutamente non sei da rinchiudere.. gli ormoni dopo il parto fanno brutti scherzi! Io posso parlarti per quanto riguarda la mia esperienza, ti premetto che per il primo mese avevo tutte le notti mia madre e il giorno per non lasciarmi sola mia cognata. Ho avuto un parto naturale ma la mia bimba ci ha fatto prendere un grande spavento, incubatrice ossigeno.. Pensavo fosse più semplice fare la mamma, ma tante volte venivo assalita da un ansia che scoppiavo a piangere per qualsiasi cosa...volevo solo che stava bene mia figlia tutto il resto non contava, lasciando da parte anche mio marito che forse non capiva che avevo bisogno di lui. Piano piano giorno dopo giorno ho preso sicurezza in me stessa, non ti mento che tante volte dico non c’è la faccio più ma poi mi basta guardare mia figlia che oltretutto mi sorride come non mai e io dimentico tutto. Quindi è solo un momento se non riesci a parlarne bene con i tuoi cerca di rivolgerti magari anche ad un’amica che possa ascoltarti e parlando parlando ti aiuterà
    • Rispondi
  • Roberta
    Super Sposa Luglio 2014 Pavia
    Roberta ·
    • Segnala
    Ciao cara, credimi che ciò che racconti è normalissimo. Probabilmente potrebbe trattarsi di una depressione post parto, ma questi sono normali momenti che una mamma affronta nei primi giorni o mesi in cui è a casa con un essere minuscolo che dipende solo da lei. Un essere che non comunica se non con un pianto assillante. Io credo di aver sfiorato la depressione post parto dopo aver avuto la mia prima figlia. Io che ero abituata a fare tutto da sola, a stare fuori tutto il giorno tra lavoro e palestra, io che amavo trascorrere del tempo solo per me quando mio marito era di turno, mi sono ritrovata di colpo ad avere tra le braccia una neonata che voleva stare appiccicata al mio seno h24. Ero stufa di stare seduta con lei su quel maledetto divano, ero stufa da dormire attaccata a lei, ero stufa di non riuscire a fare attività fisica, di non avere più tempo per me, a pulire casa in modo perfetto... Insomma, non avevo più la mia indipendenza. Tra l'altro eravamo soli e mio marito faceva pure le notti. I primi mesi sono stati disastrosi. Spesso mi ritrovavo a piangere in bagno per ogni sciocchezza. Poi un giorno quando mia figlia aveva circa 6 mesi, mi sono guardata allo specchio e mi sono detta: hai voluto tua figlia? L'hai cercata e voluta disperatamente. Bene, è arrivato il momento di accettare, di accettare e di avere pazienza. Ed è stato così. I giorni successivi sono migliorati, ho imparato ad amare il mio cucciolo bisognoso della sua mamma ed ora a distanza di 4 anni e mezzo ti assicuro che è tutto stupendo. Lei è ancora iper coccolosa ma sicura di sé stessa e molto socievole con gli altri. E sono sicura di aver contribuito a formare questo suo modo di essere. Ah dopo tre anni ho avuto il coraggio di avere il secondo bimbo, completamente diverso dalla sorella, molto meno mammone ma sempre innamorato della tetta😄😄😄 ho un solo consiglio da darti: accetta la tua nuova vita, abbi coraggio e immensa pazienza e vedrai che presto la vita ti sembrerà molto più semplice di adesso. Ti abbraccio tantissimo ❤️❤️❤️
    • Rispondi
  • Marina
    Super Sposa Giugno 2018 Firenze
    Marina ·
    • Segnala
    Ciao cara, come ti hanno già detto in tante non sei da rinchiudere. Il post parto è un periodo difficilissimo e sottovalutato da chi ci circonda. Tutti ci vogliono super donne capaci di gestire figli, casa, marito, magari pure lavoro senza un attimo di defiance. Beh la realtà non è così! Siamo donne forti ma con i nostri momenti di debolezza e nel post parto gli ormoni e la stanchezza, la mancanza di sonno e i mille dubbi da neomamma rendono tutto molto complicato. Io ricordo il post parto della mia prima bimba e sinceramente è la cosa che mi spaventa di più rivivere ora col secondo. Ti consiglio di parlarne con qualcuno, vai in consultorio nel tuo paese spesso organizzano momenti per le neomamme e sopratutto non sentirti sola! Tra qualche mese questo periodo sarà solo un ricordo e ci ripenserai consapevole di quanto tu sia cresciuta insieme come mamma e come donna ❤
    • Rispondi
  • Serena
    Sposa Master Aprile 2018 Napoli
    Serena ·
    • Segnala
    Ah, io del mio post partum sinceramente ne parlo ancora molto poco e se mi capita una primipara davanti, come mi è successo qualche mese fa penso che gli farei una cattiveria gratuita a raccontarglielo
    • Rispondi
  • Serena
    Sposa Master Aprile 2018 Napoli
    Serena ·
    • Segnala
    Ciao io ho una bimba di 10 mesi e per un po sono stata come te. Mi ricordo il primo mese da incubo: il rientro a casa con un bimbo così piccino non è come ce lo immaginiamo vedendo i film. Io avevo la mia mamma che dopo 3 giorni è tornata a casa sua perché lei pensava che io me la riuscissi a cavare da sola con Alice. Io questa cosa non l avevo accettata bene, come non avevo accettato bene che un pediatra mi avesse dato l aggiunta di latte perché secondo lui la bimba non si Saziava. Questa situazione mi portò a una sorta di malessere perché io mi sentivo inadatta in questa situazione. Il non riuscire a capire i pianti di mia figlia, il non riuscire a calmare le colichette... Io stavo veramente male, piangevo tutti i giorni, ero inappetwnte ed ero diventata iperansiosa specialmente con lei. Un giorno sono scoppiata. Era il 26 dicembre 2019, dovevamo andare a fare un giro a Napoli con i miei ed ebbi una brutta litigata con mio marito che in tutto ciò faceva finta di non capire il mio malessere. Da lì poi ne è nato un dibattito tra lui e mia madre e ne usci fuori che io per un periodo di tempo,facessi spola tra casa mia e quella dei miei con la bambina che all epoca aveva 1 mese. Questo perché tra casa mia e casa dei miei ci sono 40 minuti di auto. Da lì la situazione era nettamente migliorata oltre che mia figlia aveva preso a dormire tutta la notte. C e stata poi la quarantena che mi sono fatta chiusa in casa x 3 mesi con la bambina dove non vedevo nessuno eccetto mio marito, che mi ha fatto di nuovo un po sprofondare giù ma è passata e io ti posso dire che dal mese di giugno penso di stare molto meglio. Ci sono giornate no dove a volte mi faccio ancora un bel pianto ma quando guardo mia figlia non sprofondo più in quello stato di ansia assurdo.
    • Rispondi
  • Cami
    Sposa VIP Luglio 2018 Prato
    Cami ·
    • Segnala
    Ciao Simona! Non devi sentirti sbagliata! Il post parto è un periodo molto delicato sia per il turbinio di ormoni che abbiamo in circolo sia per la stanchezza e per il fatto che dobbiamo imparare a gestire il cambiamento... Capita a tutte di avere momenti di sconforto e già che ti sei accorta che qualcosa non va e lo ammetti hai già fatto un bel passo! Se posso darti un consiglio parlane con il tuo compagno e magari fatti aiutare da qualche professionista... A volte affrontare da sole queste situazioni non è la strada migliore... Comunque cerca di ricordarti che la mamma migliore per la tua bambina sei te!
    • Rispondi
  • Patty
    Sposa VIP Settembre 2018 Brescia
    Patty ·
    • Segnala
    Ciao Simona tranquilla I primi mesi sn difficili perché quando piangono sempre è frustrante perché ti senti incapace ma nn è così, adesso l'ho capito ma i primi 2mesi sn stati duri x me e la mia bimba abbiamo avviato allattamento da sole senza un aiuto in pieno lockdown un disastro😅, dormiva pochissimo... Adesso ha quasi 6mesi e ancora dorme poco e vuole stare sempre in braccio ma Sn fasi passerà... Noi dobbiamo essere forti e nn mollare loro Sn piccoli hanno bisogno della mamma anche se è stanca😉
    • Rispondi
  • Gaia
    Sposa Precisa Maggio 2018 Genova
    Gaia ·
    • Segnala
    Cara Simona, come ti hanno scritto molte, sono fasi che passiamo tutte!!! I primi mesi sono difficili, soprattutto se hai bimbi che piangono solo e non dormono... La mia era proprio così. Non mi ha mai dato un'ora di tregua, mi sentivo inadeguata perché pensavo di non essere in grado di darle serenità... Invece non è colpa nostra! Chissà quali problemi hanno, purtroppo non lo capiremo mai! Nel frattempo pensa che non sei sola, che ogni mamma è con te e ti capisce, cerca di fare amicizia con qualcuna che abita vicino a te (io ero riuscita andando in consultorio a fare corsi post parto e corso di massaggio neonatale)... Vedrai che sarà un grande aiuto! Non credere a quelle che ti dicono che il loro bimbo dorme tutta la notte, che non piange mai, che loro fanno pure sport e hanno tempo anche per la coppia... Non è così! Molte sono fortunate, ma tante sono proprio come noi, che vivono le giornate tra un pianto e l'altro dei bimbi aggiungendocene pure uno nostro 😂 quando hai bisogno scrivi pure, hai tutta la mia completa comprensione (se vai a cercare avevo scritto un post simile quando mia figlia aveva due mesi)!! Ti giuro che passa presto però! Ti abbraccio forte ❤️❤️❤️
    • Rispondi
  • Francesca
    Sposa VIP Giugno 2017 Roma
    Francesca ·
    • Segnala
    Ciao Simona! Non spaventarti, può capitare e succede più di quanto se ne parli.. È importante che abbia intorno a te xó una rete di supporto che possa aiutarti nel momento in cui tu ne hai bisogno! Ho passato le prime due settimane dopo il parto in una situazione molto simile, mio marito e mia mamma sono stati essenziale! Dopo una bella chiacchierata con la mia migliore amica tutto è migliorato.. Non spaventarti e soprattutto non incolparti, in bocca al lupo 💕
    • Rispondi
  • R
    Sposa VIP Settembre 2017 Napoli
    Riccia ·
    • Segnala
    Ciao cara tranquilla k tutto quello che ti è successo è avvenuto ank a me 15mesi fa, mia figlia era una continua lamentela, non dormiva non faceva cacca, soffriva con le colichette mangiava il latte e rigugidava in pratica piangeva solo anzi urlava solo(quando doveva addormentarsi non t dico succedeva il fini mondo con le sue urla, xk era come se combattesse contro il sonno) ... Essendo molto piccola non riuscivo a capire cos avesse,mi sentivo ogni giorno disperata, piangevo un giorno ed ank l altro...nessuno mi capiva, forse un po' mio marito, io che ho sempre lavorato stavo sempre in mezzo alla gente, mi ritrovai ad avere paura d uscire solo io e la bimba... Passavo le giornate a casa a cullarla nel passeggiano a tenerla in braccio a calmarla fino a quando dopo due mesi una mattina lei urlava chiamai mia suocera xk nn riuscivo a calnarla, lei non era a casa cosi mia mamma mi diede forza e come se nella mia testa fosse cambiato qualcosa e da quel giorno sono cambiata ed ho capito k mia figlia stava bene quando usciva, quando stava all aerea aperta... Io t posso consigliare solo d farti dare una mano, se hai qualxhe parente vicino(se DIO VUOLE con un prossimo figlio mi farò aiutare tanto) e sono solo i primi mesi così difficili poi dopo t sembrerà un po' tutto più facile. Mia figlia ora ha 15mesi è socievole sorride con tutti ed ormai ho capito k quando nn le va bene una cosa urla come una disperata xk è il suo carattere... Quindi foza k passa tutto...
    • Rispondi
  • Elisa
    Sposa Master Giugno 2016 Livorno
    Elisa ·
    • Segnala
    Ciao Simona.. il post parto è una fase delicatissima che passiamo.. e forse chi in un modo o nell’altro ci siamo passate tutte.. anche io spesso piangevo e mi reputavo non adatta a fare la madre...ripensando adesso mi dico che noi mamma abbiamo una forza esagerata cosa dobbiamo affrontare prima la gravidanza poi il parto poi il rientro a casa con questo esserino che non parla ed ha tanto bisogno di noi.. uno stravolgimento di vita.. però ti posso assicurare che nessuno nasce mamma lo si diventa giorno per giorno.. vedrai che dopo un po’ tutto ti sembrerà più facile avrai più sintonia con tua figlia un legame unico indissolubile! Vi conoscerete a vicenda.. non mollare, sei mamma e quindi una forza della natura 🙏💪🏻 E poi almeno io trovavo giovamento nell’andare almeno due volte a settimana al consultorio della mia città lì troverai altre mamma e ostetriche e psicologhe pronte ad aiutarti.. un grande abbraccio ❤️
    • Rispondi
  • Nunzia
    Sposa VIP Settembre 2019 Salerno
    Nunzia ·
    • Segnala
    È una fase delicata, ci sono cambiamenti importanti nella vita personale e di coppia e debbono ristabilirsi nuovi equilibri. Affidati ad uno psicologo, potrai aprirti e farti aiutare durante questo momento di sconforto.
    • Rispondi
  • Stefy
    Sposa Master Maggio 2018 Bergamo
    Stefy ·
    • Segnala

    Ciao Simona, lo sconforto è normalissimo i primi tempi, la paura di sbagliare, di non essere all'altezza anche. Ma se senti che il tuo stare male è veramente "troppo" ti consiglio di parlarne con chi si occupa giornalmente di queste tematiche, come le psicologhe dei consultori che spesso trattano le depressioni post partum o il cosiddetto baby blues.

    Prova ad informarti e sono sicura che troverai il sostegno di cui hai bisogno!

    • Rispondi
  • Simona
    Sposa Master Settembre 2019 Catania
    Simona ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Alessandra come ti capisco, mi sento nella stessa maniera tua...ormai appena piange mi sento male. Vorrei poter scappare oppure avere 24h su 24 mia madre vicino ma ovviamente non è possibile. Cmq ti abbraccio fortissimo e speriamo bene e che passi presto tutto.💋
    • Rispondi
  • Jessica
    Sposa Precisa Giugno 2019 Catania
    Jessica ·
    • Segnala
    Ti capisco, anch'io non ho vissuto benissimo il post parto (anche un po' la gravidanza).
    Mi sentivo malissimo, a volte piangevo e non la volevo attorno, pensavo sempre che fosse meglio stare da soli.
    Ero anche sempre nervosa perché vedono il mio fisico diverso da com'era prima, la bambina non mi faceva dormire e piangeva continuamente anche per mangiare (inizialmente non si attaccava bene). Mi sentivo sotto pressione, inadeguata e una cattiva madre... Ma alla fine pian piano, giorno dopo giorno, è andata sempre meglio...quindi tranquilla, passerà 😘 l'importante è che quando sei giù ne parli con tuo marito e ti fai aiutare anche da lui con la bimba.
    • Rispondi
  • A
    Sposa Saggia Luglio 2017 Varese
    Ambra ·
    • Segnala
    Ciao Simona, assolutamente non sei da rinchiudere ma stai vivendo quello che praticamente quasi tutte le donne vivono dopo il parto, ormoni a palla, stanchezza, fatica, .. non è tutto così idilliaco come ci fanno credere
    Già il fatto che tu ne parli qui mi sembra una buona cosa, però cerca di farti aiutare da qualche professionale e da qlc uno che ti dai una mano fisicamente !
    Non ti sentire affatto una cattiva madre perché non è così ! Forza e coraggio che vedrai che tra un paio di mesi la situazione migliorerà !
    • Rispondi
  • Marta
    Sposa Saggia Maggio 2019 Milano
    Marta ·
    • Segnala
    Ciao Simona, Io devo ancora partorire, ma sono molto ansiosa e vedo da un po' una psicologa, parlando di come gestire il post parto mi ha consigliato di contattare una dula.
    È una figura non ancora diffusissima in Italia però puoi provare, ti aiuta con qualsiasi aspetto di gestione del bambino venendo a domicilio. Prova magari a cercare in zona da te e ad informarti anche sui servizi di sostegno psicologico nella tua zona. Infine lasciati dire che sei già a buon punto perchè ammetti il problema con te stessa e con gli altri, ce la farai ❤
    • Rispondi
  • Alessandra
    Sposa VIP Giugno 2019 Trento
    Alessandra ·
    • Segnala
    Quanto ti capisco 😔😔😔 è passato un anno dal parto e sto ancora così 😰 l'ansia mi divora e mi fa dire e pensare cose brutte, mi sento come intrappolata in me stessa ed in una situazione più grande di me che non riesco a gestire. Nel mio caso neanche il percorso dalla psicologa mi ha aiutata e ci andavo già da mesi prima di partorire per un aborto al 5° mese avuto 2 anni prima, ormai da un mese non ci vado più. Chiedo aiuto a livello pratico e nessuno mi da' retta. I miei all'inizio si sono fatti in 10, nel corso dei mesi hanno iniziato a farmi pesare e a rinfacciarmi il loro aiuto, proprio nel momento in cui mi stavo per riprendere mi hanno fatta risprofondare peggio. Questo, spesso, mi fa venire voglia di prendere e sparire da tutti. La cosa peggiore è quando sento la bambina piangere, mi causa tanto malessere! Lotto ogni giorno con me stessa per andare avanti e cercare di tirare al meglio che posso. La cosa più brutta è che prima della gravidanza mi sentivo prontissima, ma al 7° mese (penso a causa di brutti eventi capitati durante) sono crollata in un turbine emotivo da cui non esco più. Piango spesso, mi chiedo continuamente cosa abbia sbagliato, esplodo in ira incontrollata, talvolta mi faccio paura da sola. L'ansia quando diventa incontrollata porta solo alla depressione, io quando non reggo più prendo delle goccine naturali e funzionano tantissimo. Se tornassi indietro non rifarei davvero questa bambina, sento di averla messa in una situazione e in un mondo da schifo, nonostante poi quando io la guardi e la abbracci mi sciolgo nel suo sguardo e nei suoi sorrisi, nonostante ogni volta metto le sue necessità prima delle mie e, forse, questo mi sta finendo di distruggere. Io dovrei essere la priorità di me per stare bene io e dare il meglio per lei e non trascurarmi😟 tutti pensano che a me sia passato tutto, ma nascondo, perché tanto ti giudicano e basta. L'ansia e la depressione post parto sono un tabù per troppe persone, motivo per il quale noi mamme che ne soffriamo facciamo fatica ad uscirne, perché nessuno è davvero disposto a comprendere. Fatti dare una mano se hai delle persone che donano il proprio aiuto col cuore senza aspettarsi niente indietro e rivolgiti ad un professionista ❤️ un abbraccio
    • Rispondi
  • Eliana
    Sposa TOP Giugno 2021 Venezia
    Eliana ·
    • Segnala
    Ciao cara, stai tranquilla e chiedi aiuto al tuo medico di base o al tuo gine.. Vedrai che loro sapranno indirizzarti verso qlcn che ti aiuterà a superare qst brutti momenti. Fatti forza, siamo essere umani, e i momenti di debolezza sono normali 🤗
    • Rispondi
  • Giulia
    Sposa VIP Settembre 2019 Modena
    Giulia ·
    • Segnala
    Ciao Simona❤mi ricordo di te ❤ la depressione post partum è una cosa seria, e non devi sentirti una pessima madre perché non lo sei, hai solo bisogno di un aiuto professionale... i primi mesi da mamma sono duri...io ho un bimbo di 40 giorni e ti capisco, ci sono tante responsabilità e tanti cambiamenti...se non riesci ad affrontarli da sola devi chiedere aiuto❤ sei un'ottima madre e non devi abbatterti 🥰 la tua bimba ha bisogno di te e tu di lei💜
    • Rispondi
  • Laura
    Super Sposa Maggio 2018 Roma
    Laura Online ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Esatto, non c'è nulla di male a chiedere l'aiuto di un professionista. Considera che quest'anno è stato anche più complicato perché chi in gravidanza, chi durante il post parto ecc abbiamo tutte vissuto momenti particolari tra lockdown e altro
    • Rispondi
  • Viviana
    Sposa TOP Ottobre 2021 Taranto
    Viviana ·
    • Segnala
    Non sei assolutamente da rinchiudere! Il post partum è un momento molto delicato, e io lo vivo proprio in questo momento che come te ho una bimba che ha appena compiuto i 2 mesi.. Io ti consiglio di iniziare solo un percorso con uno psicologo, che sicuramente può aiutarti a ridimensionare la situazione e comunque sia già il fatto che tu abbia la lucidità di renderti conto che qualcosa non va sei a buon punto, non sei da rinchiudere, ne se pazza, ne niente altro.. Devi solo parlare un pò con qualcuno di competente che possa aiutarti
    • Rispondi
  • Simona
    Sposa Master Settembre 2019 Catania
    Simona ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Si cara ,in famiglia sanno come sto e cercano di aiutarmi più che possono...soprattutto mio marito e mia madre,mi confortano dicendomi che sono brava come madre e che la bimba sta bene ed è normale che a volte pianga stanno con me quando gli è possibile ma ovviamente anche loro hanno i loro impegni e il lavoro....io ci sto provando a star più tranquilla ma al momento proprio non riesco,nonostante tutto mi sento uno schifo fisicamente e come madre.
    • Rispondi
  • Laura
    Super Sposa Maggio 2018 Roma
    Laura Online ·
    • Segnala
    Ciao Simona, io non ho sofferto di depressione post partum ma già durante la gravidanza ero (lo sono ancora) in terapia da una psicologa perché soffro (ormai sporadicamente) di episodi di ansia con sintomi fisici che mi spaventano, e durante la gravidanza sentivo di aver bisogno di supporto. Prima di tutto non sei da rinchiudere, io se fossi in te parlerei con il medico di famiglia per iniziare. Il postparto è una fase molto complicata e delicata. I tuoi familiari sanno come ti senti? Ti danno una mano in casa e con la bimba?
    • Rispondi

Hai votato . Scrivi un commento con i motivi della tua preferenza 👇

×

Articoli che potrebbero interessarti