COVID-19 Restiamo sempre al vostro fianco. Consulta il nostro Centro Assistenza.

Amaranto
Sposa Precisa Giugno 2019 Firenze

Mi sento una pessima madre...

Amaranto, il 26 Ottobre 2020 alle 07:29 Pubblicato in Future mamme 0 33
Salvato Salva
Rispondi
Salve mamme, ho un peso che proprio non va via e mi fa molto male.
Sono mamma da due mesi e mezzo e le cose non sono andate come mi aspettavo... tutto è iniziato quando a 41 settimane mi hanno fatto l induzione e dopo quasi 20 ore di contrazioni con dilatazione bloccata a 4 hanno deciso di fare un TC d urgenza perché la bimba non rispondeva agli stimoli. Io mi ero preparata ad affrontare un parto naturale, avevo fatto tutti i corsi (online) ero pronta! Ma questa scelta mi ha spiazzata perché non l avevo mai preso in considerazione. Altro gruccio e l allattamento. Mai partito possiamo dire, un pò perché la bimba non si attaccava e poi perché (a detta delle ostetriche) avevo dei valori troppo bassi di emoglobina per produrre latte a sufficienza ed il mio corpo non c e la faceva. Mi hanno consigliato di tirare il latte per farlo aumentare, cosa che ho fatto sporadicamente, ma poi la bambina ha iniziato a mettere peso molto lentamete e le ho dato solo latte artificiale per paura di farle perdere qualche poppata. Oggi, a distanza di due mesi, mi sento una pessima madre. Mi sento di non aver fatto abbastanza sforzi per dare il meglio a mia figlia. Piango ogni volta che ci penso, non mi sento abbastanza madre e non so come fare per rassegnarmi a questa cosa. Quando le altre parlano del parto e di quel legame che sentono con i propri figli quando allattano, io mi sento meno madre di loro, non so come spiegarlo. Qualcuna ci è passata o sta affrontando questa cosa?

33 Risposte

Ultime attività da Lulù, il 19 Gennaio 2021 alle 01:46
  • Lulù
    Sposa Master Luglio 2017 Enna
    Lulù ·
    • Segnala
    Sai cosa c'è cara???? Che devi smettere di pensare all'allattamento come il migliore attaccamento alla mamma, come la migliore cosa che tu possa fare in assoluto! E te lo dice una mamma che si è sentita così per parecchio tempo! Ho un'amica che ha allattato al seno il suo bimbo per un anno e il bimbo non è follemente legato a lei! Io ho allattato con artificiale, dato il seno solo un mese e mezzo, eppure il mio bimbo non mi molla neanche un attimo! Questo confronto è per farti capire che in giro ci sono troppo stereotipi sbagliati di perfezione tra le mamme! Tu sei una MAMMA! Punto. Chiunque cerchi di sminuirti in qualche modo, non dargli retta! Mentre parlano pensa soltanto che sei la mamma adatta al tuo bambino e non quella che gli altri cercano di creare! Non sei una fotocopia, non sei un robot, sei una MAMMA! Ricordalo sempre 😊 con affetto, una MAMMA imperfetta, ma perfetta per il suo bimbo! 💝
    • Rispondi
  • Mary
    Sposa VIP Giugno 2018 Lecce
    Mary ·
    • Segnala
    Ciao.. già il fatto che tu ti ponga queste domanda mette in luce quanto ami tua figlia e quanto tu sia all’altezza come mamma . Non ti conosco personalmente ma per quello che hai scritto traspare chiaramente l’infinito amore che provi verso la tua piccola. Sta proprio nella natura di noi mamme aver paura di non essere abbastanza per i nostri figli... anch’io spesso mi pongo queste domande eppure ho partorito naturalmente e allatto al seno ma queste due cose non sono assolutamente indice di bravura o meno.. innanzitutto si tratta di fortuna un po’.. anche a me poteva andare diversamente e poi l’essere madri comporta un mondo infinito che va aldilà di tutto ciò... quindi sii fiera di te stessa . Di quello che sei riuscita a fare e ama la tua bimba come fai sempre ❤️
    • Rispondi
  • Gioia
    Sposa Saggia Ottobre 2021 Parma
    Gioia ·
    • Segnala
    PS: la mia mamma ha subito un parto atroce, anche se per via naturale, che ha messo a rischio me e le ha segnato irrimediabilmente il corpo. Non è poi riuscita ad allattarmi. Sinceramente, da figlia, non mi importa come mi ha nutrita, ma il fatto che si sia adoperata perché crescessi nonostante non riuscisse a darmi il seno. E avrei tanto voluto che, a tempo debito, fossero intervenuti con un cesareo senza rovinarla e mettere in pericolo anche me. Possiedo poi alcuni filmati dove la mia mamma mi da il biberon e io mi accoccolo a lei per poi distrarmi e magari guardare altrove o giocare con la sua collana, proprio come ho visto fare a tanti bimbi mentre venivano allattati al seno.
    • Rispondi
  • Gioia
    Sposa Saggia Ottobre 2021 Parma
    Gioia ·
    • Segnala
    Ciao cara, mi spiace tanto sentire che una mamma non si sente all'altezza. Ma lo sei, lo sei perché hai fatto tutto quello che potevi per dare il meglio a tua figlia. Non credere a questa cosa che purtroppo molte persone, anche dell'ambito sanitario, dicono circa il fatto che siano fatte per partorire e allattare. Sì, in teoria lo siamo, in pratica la natura prevede che qualcosa possa non funzionare proprio come succede per qualsiasi altra parte e meccanismo del corpo. Non vedo perché l'apparato circolatorio, per esempio, possa non funzionare correttamente, ma utero, produzione di ossitocina, dilatazione, latte dovrebbero funzionare automaticamente in maniera perfetta a prescindere. E questo lo dimostra il fatto che da millenni cerchiamo alternative per allattare i figli nel caso non si riesca (vedi la storia delle balie, vedi alcuni biberon medioevali rinvenuti dagli storici,...) e farli nascere quando il parto naturale non funziona. Ora poi, sento spesso questa pantomima di mamma gatta che non si pone alcun dubbio e allatta a prescindere per incoraggiare le donne. Lo sai cosa fanno i mammiferi selvatici? E te lo posso assicurare essendo cresciuta in campagna. Cosa fanno se non hanno latte perché hanno partorito molti cuccioli o c'è poco cibo, o se un cucciolo non si attacca? Li abbandonano. Ecco, noi siamo umani e la nostra evoluzione non ci fa minimamente pensare una cosa del genere, ma ci spinge a fare tutto il possibile e, se questo non bastasse,a ricorrere alla scienza per preservare i nostri figli. Non farti nessun cruccio, non pensare che il tipo di parto e allattamento influenzeranno a 360 gradi il vostro legame di attaccamento. Sì certo, possono dare un aiuto, ma se non sono stati naturali non indica che il vostro legame sarà diverso o meno forte. La scienza dice che quei due fattori favoriscono, non che sono determinati. Fossi in te chiederei supporto ad uno psicologo ferrato in materia per toglierti ogni dubbio. Un abbraccio.
    • Rispondi
  • Rosy
    Super Sposa Luglio 2018 Palermo
    Rosy ·
    • Segnala
    Ciao io l'8 settembre ho partorito con taglio cesareo...il latte non è mai arrivato...anzi mi è venuta anche la mastite, nonostante abbia provato con impacchi di acqua calda sul seno, paracapezzoli in silicone e tiralatte.
    Anche io mi sentivo come te... perché volevo proprio allattare.
    poi ho capito che ho provato di tutto è la colpa non è stata mia...per fortuna la bambina cresce bene con il latte artificiale mette su 300 gr a settimana.Quindi non ti attribuire colpe che non hai.
    • Rispondi
  • Sposina082016!
    Sposa Master Agosto 2016 Pavia
    Sposina082016! ·
    • Segnala
    Io ho avuto un parto un po’ così, ho avviato un allattamento misto, anche se il mio latte scarseggiava alla grande.. mi sento però la migliore mamma del mondo per il mio bimbo perché ho sempre fatto il mio meglio per lui, credo che sia la stessa cosa per te! Un abbraccio
    • Rispondi
  • Elena
    Sposa Precisa Luglio 2018 Udine
    Elena ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Anche io mi chiedo se avessi insistito o almeno se fossi stata costante nel tirare il latte... ma ero troppo stanca e stavo male.. adesso siamo felici ed è quello che conta! Alla fine, come mi dicono tutti, tantissime persone sono cresciute solo con LA e sono perfettamente sane!😊
    • Rispondi
  • Amaranto
    Sposa Precisa Giugno 2019 Firenze
    Amaranto ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Si, non so com è la ripresa da un parto naturale, ma la mia ripresa non è stata facilissima... ancora oggi, dopo quasi 3 mesi, sento dei dolori alle due estremità del taglio.
    Senza contare che le prime due settimane dormivo seduta perché se mi stendevo non riuscivo piu ad alzarmi 😅
    Ormai è andata. Grazie per la frase, la userò come mantra ❤
    • Rispondi
  • Amaranto
    Sposa Precisa Giugno 2019 Firenze
    Amaranto ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato



    Anche la mia bimba ogni volta che l'attaccavo si addormentava. È nata di 3.800kg e quando siamo uscite dall ospedale era scesa a 3.400 kg. Sinceramente non ci ho pensato un attimo a darle l artificiale. Poi uscita ha iniziato a mettere peso molto lentamente e lì ancora piu in ansia ho continuato con il LA... adesso si è ripresa bene. Ma il mio pensiero va sempre a finire li.Continua a dormire tantooo, ma si sveglia ogni 3 ore per mangiare tranne la notte che dorme dalle 24 alle 10. È tranquillissima ed è l amore della mia vita. Solo mi chiedo se avessi insistito di piu chissà
    • Rispondi
  • Amaranto
    Sposa Precisa Giugno 2019 Firenze
    Amaranto ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Hai ragione! A me durante il corso preparto dicevano anche di non fare l epidurale perché cosi l emozione era piu forte...
    A me hanno fatto l induzione e sono stata piu di 15 ore con dilatazione ferma a 3 cm e dolori allucinanti. Quando mi hanno portata in sala parto ero bianca come un fantasma. Ero talmente stremata che non riuscivo nemmeno a parlare, ero disidratata e in pieno agosto avevo un freddo assurdo, senza considerare poi che ero sola. Quando hanno fatto entrare mio marito si è spaventato vedendomi, ma quando mi hanno fatto l epidurale io sono rinata, anche se dopo 30 minuti hanno deciso di farmi il cesareo. Ma a mente lucida mi sono chiesta perché durante il corso abbiano dato informazioni anche su un eventuale cesareo e post. Capisco che il parto naturale se tutto va bene (intendo senza episiotomia ed altre complicazioni) la ripresa sia piu veloce, ma parlando con chi ha avuto un post parto davvero difficile mi hanno detto che tornando indietro avrebbero preferito fare un cesareo, anche perché mia madre ad esempio, nonostante siano passati 30 anni ancora ha dolori. Mha, forse dovrebbero un attimo rivedere tutto il discorso parto e post e spiegare che non è tutto rose e fiori perché altrimenti poi ci si resta male.
    • Rispondi
  • Pruci
    Sposa Precisa Settembre 2017 Como
    Pruci ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Si esatto...passerà l'importante è cercare di dare sempre il massimo e il sorriso dei nostri cuccioli ripaga e conforta🥰
    • Rispondi
  • Amaranto
    Sposa Precisa Giugno 2019 Firenze
    Amaranto ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Quel senso di non aver fatto abbastanza, il senso di colpa per aver pensato a riposare invece di stare li a tirare il latte. Vivo momenti in cui penso che almeno cosi posso delegare mio marito e magari stare tranquilla 10 min, e monenti in cui mi prende proprio quel magone. Speriamo passi presto ad entrambe. ❤ 🤞🏻💪🏻
    • Rispondi
  • Amaranto
    Sposa Precisa Giugno 2019 Firenze
    Amaranto ·
    • Segnala
    Ragazze vi ringrazio tutte!! Con i vostri messaggi mi avete fatta sentire meno sola, ma forse mi sono spiegata male... io il legame con mia figlia l ho sentito subito e ogni giorno che passa è sempre piu forte. La mattina quando si sveglia e mi sorride mi fa capire che è felice e serena. È tranquillissima e ride tanto. Passiamo tantissimo tempo insieme, anche perché di lei ci occupiamo solo io e mio marito in quanto abitiamo a 500 km dalle nostre famiglie. Ogni giorno ci chiediamo come abbiamo fatto a fare una "cosa" cosi bella. Il problema sono io che mi sento in colpa per non aver fatto abbastanza per lei. Penso che magari con un po di sforzi in piu sarei riuscita a darle il meglio. Ho paura che questa mia "mancanza" possa poi in futuro recarle un danno, visto che tutti mi stanno sempre a dire che il latte materno è migliore di quello in polvere. Me lo sento dire talmente tanto che mi sento una pessima madre...
    • Rispondi
  • Camille
    Sposa Saggia Giugno 2018 Torino
    Camille ·
    • Segnala
    Una buona madre non è solo una madre che allatta al seno! Mia sorella ha avuto un’esperienza simile alla tua e se ci pensa piange ancora... per non aver potuto allattare e non aver visto il bimbo nascere. È una bravissima mamma! Avrai mille modi ed occasioni per dimostrarlo! Via la tristezza ed i sensi di colpa che invece portano solo negatività.. e quella il tuo bambino la sente. Smiley smile
    • Rispondi
  • Michela
    Sposa Abituale Maggio 2019 Roma
    Michela ·
    • Segnala
    Io ho fatto cesareo di urgenza e non ho potuto allattare x vari motivi.. Ma non è che solo chi fa naturale e allatta è mamma 🤷‍♀️
    • Rispondi
  • Cecilia
    Sposa Master Maggio 2017 Roma
    Cecilia ·
    • Segnala
    Ciao, io ho vissuto la tua stessa esperienza, travaglio durato quasi un giorno e cesareo che mai mi sarei aspettata, a causa di questo travaglio prolungato mio figlio é rimasto ricoverato qualche giorno per un infezione e l allattamento non é partito, mi sentivo una m... nonostante mio marito mi ha sempre supportata, devo dire però che man mano che i giorni passavano ho cominciato a stare meglio sia io che il bambino, niente più nottate cercando di allattarlo, niente più dolori atroci e tette al vento 24 ore al giorno, lui cresce bene e sia che mio marito riusciamo a gestirlo non essendo più giovanissimi, lui appena mi vede é tutto un sorriso quindi il legame speciale di cui parli lo crei comunque non preoccuparti...
    • Rispondi
  • Pruci
    Sposa Precisa Settembre 2017 Como
    Pruci ·
    • Segnala
    Cara amaranto mi rileggo esattamente nelle tue parole e nelle tue emozioni...mi sento piena di sensi di colpa per il latte che non sono riuscita ad avere per il mio piccolo e per il parto andato così, cesareo...domenica Diego farà un mese...e io continuo a pensarci...ma sto pian piano cercando di pensare razionalmente che sto facendo del mio meglio e come dicono le altre non mi devo sentire meno mamma. Però le mie lacrime quotidiane per questo ancora le verso...ci vorrà ancora un po'...
    • Rispondi
  • Roberta
    Sposa Abituale Giugno 2018 Napoli
    Roberta ·
    • Segnala
    Ciao, anche io ho provato le tue stesse sensazioni, soprattutto per quanto riguarda l' allattamento... Io ho partorito a maggio e me la sono dovuta vedere da sola in tutto e per tutto... Avevo contattato l Asl per un supporto domiciliare, ma purtroppo causa covid, sono stata assistita a distanza... Ho avuto tante pressioni per allattare da parte di mia madre mentre dall' altro lato avevo mio marito che nn ha esitato neppure un secondo a mettere in biberon in bocca a mio figlio... io uscivo da un travaglio di 12 ore con una lacerazione di secondo grado ed ero troppo stanca per decidere... mio figlio stava attaccato giornate intere ed appena si staccava piangeva come un disperato... a 40 giorni solo passata definitivamente al formulato, ma non ti dico i litigi con mio marito... mi sentivo scavalcata come mamma! Nn ti nascondo che ho impiegato vari mesi a rassegnarmi, ancora oggi quando sento di mamme che allattano a lungo e senza problemi i propri piccoli provo rabbia... Ma poi penso che questa situazione mi ha dato tanta consapevolezza, in futuro spero di non ripetere gli errori di cui mi sono accorta questa volta! Poi se nn dovesse nuovamente andare bene, pace, significa che nn era destino! E poi un'altra cosa circa il parto: nn sentirti inadeguata, anzi, trovati contenta di aver fatto un cesareo! Purtroppo viviamo in una società in cui cercano di farci il lavaggio del cervello, sia per l allattamento che per il parto naturale... Ma chi lo ha detto che è meglio del cesareo? Io avrei preferito fare un decorso post operatorio anziché avere una lacerazione di secondo grado, una marea di punti ed un post partum allucinante, di cui nessuno mi aveva detto nulla prima!!!!
    • Rispondi
  • Mimma
    Sposa Precisa Marzo 2018 Latina
    Mimma ·
    • Segnala
    Aggiungo...ho fatto un parto con taglio cesareo (che in realtà era programmato per via di una terapia che ho dovuto seguire in gravidanza, ma il bimbo ha deciso di nascere una settimana prima) perché ho rotto il sacco in alto con microforo, non me ne sono accorta e la cosa andava avanti da giorni e c'era poco liquido.
    Sinceramente, vista la ripresa dal cesareo, non mi reputo meno madre. Come ha scritto qualcuna, a volte parto naturale e allattamento sono molto romanzati, la realtà è ben diversa.
    • Rispondi
  • Elena
    Sposa Precisa Luglio 2018 Udine
    Elena ·
    • Segnala
    Ciao! Io ti capisco.. il mio bimbo ha 5 settimane e le prime 3 settimane x me sono state terribile e ho pianto pianto tantissimo mi sentivo depressa una pessima mamma.. il tutto è partito dal giorno dopo che è nato, avevo problemi con l'allattamento: ragadi, bimbo pigro che per attaccarlo ci impiegavo 15 minuti e poi stava 1 ora attaccato e dovevo svegliarlo in continuazione il tutto è culminato quando a 9 giorni dalla nascita è svenuto.. lì sentivo di aver sbagliato tutto e poi è stato ricoverato 6 giorni in cui non potevo neppure toccarlo e mi sentivo inutile e impotente.. poi ritornati a casa non avevo più latte e quindi prende solo l'artificiale e mi sentivo ancora più inutile perché chiunque poteva dargli da mangiare al mio posto... poi la svolta, ho visto che iniziava a crescere ad interagire e che tutto sommato se qualcuno altro gli da da mangiare io posso riposare e dedicarmi a me! Alla fine adesso lui con il latte artificiale è tranquillo e a vederlo così sereno lo sono anch'io.. possiamo dire che abbiamo trovato il nostro ritmo 🤗 inoltre posso dirti che il legame che senti che ti manca a causa della tua esperienza con il parto e l'allattamento lo puoi creare in diverso modo ad esempio il mio bimbo ha bisogno di massaggi e Ginnastica specifica e gliela faccio io la mattina, quello è il nostro momento, il nostro legame!!🤗❤ prova a pensare ad un rituale che fate solo voi due e prova ad accentuare quel vostro momento ❤
    • Rispondi
  • Mimma
    Sposa Precisa Marzo 2018 Latina
    Mimma ·
    • Segnala
    Cara Amaranto, non so se posso esserti d'aiuto perché sono mamma da neanche un mese, però posso dirti dalla mia poca esperienza che noi siamo le mamme perfette per i nostri figli. Momenti del genere li ho avuti (e ogni tanto ancora adesso mi sento in colpa) quando ho deciso di smettere di allattare perché il piccolo cresceva poco e io avevo poco e niente, quindi ti capisco. A volte sono così stanca che lo lascio ai miei, per riposarmi un po' e quando lo riprendo mi sento in colpa per aver preferito riposarmi piuttosto che occuparmi di lui. Insomma, non è facile per niente...noi facciamo il possibile, ma credo che anche se ci possa sembrare di non fare nulla o non a sufficienza, in realtà facciamo davvero tanto. Credo che questo stato d'animo ci accompagnerà quasi sempre...siamo mamme!
    • Rispondi
  • Alessia
    Sposa TOP Giugno 2016 Brescia
    Alessia ·
    • Segnala
    Voglio dirti che sei una mamma al 100% non è un parto vaginale o un allattamento che rende mamma (e te lo dice una che allatta a 20 mesi di bimba..). Il legame tra mamma e bambino è un legame indissolubile ed è a prescindere dall’allattamento, che a volte parte bene e a volte no.. ma se non parte non significa “far de male” anzi, pensa che era inutile sforzarsi rischiando di non far crescere bene la piccola.. fatti forza che sei un ottima mamma
    • Rispondi
  • Laura
    Super Sposa Maggio 2018 Roma
    Laura Online ·
    • Segnala
    Ciao! Ti riporto la mia esperienza. Io non ci tenevo particolarmente ad avere un parto naturale, anzi avevo paura, mi faceva meno paura il cesareo. Poi ho cambiato idea, ma principalmente perché mi diceva mia madre (lei ha avuto due cesarei) che il recupero sarebbe stato più difficile. Alla fine ho avuto un parto naturale, ma non per questo mi sento più "brava". È stato per puro caso, perché ho avuto un travaglio lunghissimo e si prospettava un cesareo d'urgenza.
    Questione allattamento: io ho sofferto moltissimo per l'allattamento, stavo per abbandonare perché ho avuto mesi di dolori atroci, poi anche qui per caso (perché aiuto ne ho ricevuto ben poco) i dolori sono passati (a 3 mesi e mezzo!) e ho potuto continuare. So cosa provi perché io ero convinta che avrei abbandonato, mi sono fatta tanti di quei pianti... Ora che invece allatto, sai cosa ti dico? Prima cosa, che l'allattamento vada bene o no è principalmente questione di fortuna, non di "bravura". Si parla tanto di allattamento ma alla fine della fiera bisogna arrangiarsi da sole, io ho contattato l'ostetrica 20000 volte, una consulente allattamento anche e NEGAVANO L'EVIDENZA, che la bimba mi schiacciasse i capezzoli e avessi dolori atroci (ho anche avuto due mastiti). Secondo loro l'attacco era perfetto 😒 Alla fine, non so come, mia figlia ha imparato da sola quindi... fortuna. Seconda cosa, secondo me l'esperienza dell'allattamento è un po' romanzata. A me piace, ma non vado certo in estasi. È bello ma come è bello farsi le coccole sul lettone o cullare la bimba nella fascia e lasciarla addormentare sul petto. Non per questo ho chissà che relazione speciale, anzi mia figlia non è neanche mammona (ci ho aperto anche un thread 😅), mio marito è molto molto presente e ha lo stesso rapporto con tutti e due. E mio marito non ha partorito né ha le tette...
    Pensa poi alle mamme adottive, o con bimbi in affido: il rapporto madre figlio/a va ben oltre la gravidanza e l'allattamento.Sono sicura che tra qualche mese vedrai tutto questo sotto un'altra luce, hai appena partorito ed ora sono i tuoi ormoni che parlano. Tranquilla che sei una mamma bravissima 😊
    • Rispondi
  • Alessandra
    Sposa VIP Giugno 2019 Trento
    Alessandra ·
    • Segnala
    Ciao! Ho letto il tuo topic e volevo incoraggiarti un po'. Io non ho avuto la tua stessa esperienza, nel senso che di mio ero partita che avrei fatto il Tc e avrei allattato artificialmente e così è stato, ma ho sofferto sotto altri aspetti, perché non riuscivo ad accettare la bambina come 3° individuo nella famiglia e questo mi faceva sentire una pessima mamma. Quello che sento di dirti è di darti tempo e di non incentrare i tuoi pensieri solo su ciò che non è stato possibile fare, seppure comprendo sia difficile da accettare. Ogni mamma ed ogni bambino sono speciali indifferentemente dal tipo di parto e di allattamento. I primi mesi sono molto duri sotto ogni aspetto, ma vedrai che un po' alla volta i pensieri che ora fanno male si allontaneranno da te sempre di più e riuscirai ad incentrarti solo su quello che adesso puoi fare per far stare bene la tua piccola. Non sei meno di nessuno, gli imprevisti e le difficoltà purtroppo delle volte sballano i nostri piani e non è colpa di noi mamme. Ti faccio tanti auguri per la piccola, ma soprattutto li faccio a te per una veloce ripresa ❤️
    • Rispondi
  • Stefy
    Sposa Master Maggio 2018 Bergamo
    Stefy ·
    • Segnala

    Ciao cara, quello che provi è normale e comune a tantissime mamme!

    Non fare l'errore di sentirti meno mamma perchè hai partorito con un taglio cesareo o perchè non allatti! Il legame con il proprio bambino è qualcosa che viene da dentro e non è subito "amore a prima vista" anche per chi allatta e ha partorito naturalmente.

    Dai tempo al tuo corpo e al tuo cervello per metabolizzare il cambiamento dell'essere diventata madre, goditi la creatura che hai lì vicino a te e pensa che l'hai cresciuta tu per 9 mesi nel pancione, quindi è solo merito tuo se è lì al tuo fianco!

    Forza Smiley smile

    • Rispondi
  • A
    Sposa Precisa Settembre 2013 Roma
    Anna ·
    • Segnala
    Carissima, sono gli ormoni, è la situazione nuova, sono le insicurezze di una neo-mamma! Io ho fatto cesareo perché mio figlio nonostante l'induzione non impegnava la testa, era pure stimato grosso, quindi siamo passati con serenità in sala operatoria quando il suo ctg iniziava a diventare un po' meno rassicurante...era posizionato male ed era un bambino grosso di 4 kg! Meno male che è finita così!
    Io non ci penso più a come è nato, perché ha 5 anni ormai, quindi siano proiettati in un mondo diverso, Dio ce anche se fosse arrivato lanciato da un.astronave sul mio balcone non ci penserei più a come è nato....Perché dopo tanti anni prendi sicurezza sul tuo essere genitore, vedi i frutti che hai seminato, vedi quel bambino sereno, vivace, felice e capisci che si, non sei una mamma perfetta, nessuno lo è...Ma come si dice in pedagogia sei una madre sufficientemente buona. Che è quello che serve ad un bambino.
    Adesso ti senti così perché devi distaccarti piano piano dall'idea irrealististica che ci si fa sulla nascita, sulla maternità specie con i neonati.Allattamento: se vuoi puoi provare ancora, ma anche qui, non farti troppi problemi. Io ho allattato per 13 mesi senza mai dare un biberon, ma era fortuna, mio figlio era un bambino di4 kg vorace e grosso, che si attaccava con energia!Per il ferro stai risolvendo? Il ferro conta molto per la salute mentale, il fatto che tu ti senta così può essere dato anche dall'affaticamento dovuto allo stato carenziale...quindi prendi un buon integratore e ne gioverà tanto l'umore. Credimi io dopo il parto ero leggermente anemica...il mio medico mo segno un farmaco (non integratore, proprio farmaco) e in qualche giorno mi sentivo meglio dentro e fuori!
    • Rispondi
  • Angela
    Sposa Abituale Settembre 2019 Milano
    Angela ·
    • Segnala
    Ciao Elena..non pensare che sei meno madre delle altre perché allattano al seno!tu sei una mamma ..come le altre!ti posso semplicemente raccontare la mia esperienza..non so se può essere utile. Ma spero che possa confortarti..io ho allattato al seno per poco., all'inizio esclusivamente al seno e dopo un paio di giorni misto. Adesso allatto solo con il latte artificiale. Anch'io ho provato le tue stesse emozioni..che non mi sono impegnata..ma alla fine non è così!!!! Il legame con il mio piccolo va oltre allattamento,che sia al seno o artificiale. La simbiosi si viene a creare già quando è nel tuo grembo. Stai tranquilla..pensa alla tua bimba,pensa a farla stare bene..che cresca..pensa a coccolarla(già lo fai sicuramente)a farle sentire tutto l'amore di questo mondo(già sicuramente lo fai)..questo vuol dire mamma..mi raccomando pensa positivo ☺️ti abbraccio ..mammadi Enea ❤️
    • Rispondi
  • Cami
    Sposa VIP Luglio 2018 Prato
    Cami ·
    • Segnala
    Ciao!! Tanti auguri! Anche io ho due bambini di due mesi e la sensazione che ho avuto è che ora come ora si spinge fin troppo sul discorso del naturale (sia per parto che per allattamento) facendo a volte sentire le mamme che non hanno un percorso del genere inadeguate... Anche io ho fatto il cesareo programmato perché la femmina era podalica e lì per lì ci sono rimasta un po' male perché avrei preferito il naturale (e nel mio ospedale spingevano tantissimo in quel senso) ma ho avuto il tempo per abituarmi all'idea visto che è stato programmato tre settimane prima... In ospedale ho avuto subito difficoltà per l'allattamento perché i miei bambini erano nati piccoli e avevano poche energie e non riuscivano ad attaccarsi... Si sono ostinati a non darmi aggiunte col risultato che sono calati tantissimo di peso (cosa non buona visto che già partivano bassi!) Per poi darmi comunque artificiale a fine degenza. Anche lì io avendo due gemelli ero preparata al fatto che non li avrei allattati esclusivamente al seno quindi il fatto di fargli prendere un po' di artificiale non mi ha turbata troppo... Tutto questo è per dirti che quello che senti è anche conseguenza di un atteggiamento secondo me sbagliato anche da parte di ostetriche e medici che invece che supportare le mamme in difficoltà le fanno sentire inadeguate! Una cosa che ho notato ad esempio è che nel corso preparto che ho seguito online dell'ospedale non c'è stato un solo incontro sul cesareo e non hanno mai accennato alle difficoltà che tantissime (quasi tutte) donne incontrano con l'allattamento!! Poi parli con persone che hanno avuto bambini e chi per un verso e chi per un altro tutte hanno avuto qualche difficoltà... Se per tua figlia hai ritenuto che l'artificiale fosse la scelta migliore vuol dire che è così (l'istinto delle mamme è potentissimo!) Te le dai tutto il tuo amore ed è solo questo che importa! Scusa il papiro ma è un argomento che mi sta a cuore
    • Rispondi
  • Viviana
    Sposa TOP Ottobre 2021 Taranto
    Viviana ·
    • Segnala
    Tesoro per quanto riguarda il parto non sentirti colpevole. Non è stata una scelta tua, né è stata una scelta dei dottori fatta senza cognizione di causa. Pensa che se non avessi fatto il TC probabilmente a quest'ora tua figlia non l'avresti nemmeno avuta tra le braccia, o se c'è l'avessi avuta avrebbe potuto avere gravi ripercussioni se non fossero intervenuti. Nessuna è più mamma di un'altra per un parto naturale, né per una poppata al seno. Io ho allattato mia figlia per circa 1 mese, dopo ho smesso per una mia scelta personale, perché il latte che avevo a lei non bastava mai e io non riuscivo a stare dietro ai suoi ritmi per le poppate, perché praticamente ogni 30 minuti poi ne seguiva 1 ora e mezza di poppata.. Una giornata intera con il seno fuori, seduta sul divano ad allattare.. Questa cosa non mi faceva stare bene, non mi sentivo più né donna, né moglie per mio marito! Così ho abbandonato l'idea e ho proseguito solo con l'artificiale e sinceramente non mi interessa.
    Io so di essere una brava mamma. Quando Alice piange, la consolo. Quando ha bisogno di essere pulita, corro a farlo. Quando mi guarda si mette a ridere. Mi regala mille sorrisi durante la giornata, anche senza dirle nulla.. Nonostante abbia 3 mesi noto il suo attaccamento morboso a me e questo mi basta a capire che non ho sbagliato niente con lei. La cosa fondamentale per loro è l'affetto, l'amore che sai dargli, la pazienza che hai, poco importa se l'attacchi o no al seno o se è nata con parto normale o no..
    • Rispondi
  • Anna
    Sposa Saggia Maggio 2018 Roma
    Anna ·
    • Segnala
    Ciao, per prima cosa auguri x la piccola! Io posso in parte caporti ma la mia situazione è stata diversa....mia figlia non si è mai girata, quindi ho dovuto fare il cesareo...nn ti dico che delusione quando me l hanno detto, come dici tu mi sentivo meno madre...dopo che è nata mia figlia ho sempre sentito che ci mancava un pezzo, come se la sua nascita fosse stata "incompleta"....ora devo dire che va molto meglio, quella sensazione di essere meno madre è passata, forse erano gli ormoni a farmi sentire cosi...certo ancora penso che avrei preferito il naturale, ma ho accettato la cosa, probabilmente doveva andare cosi... X l allattamento posso dirti che ogni situazione è unica, se hai deciso che x tua figlia era meglio l artificiale, allora è cosi!! Tu sei la mamma, e tu istintivamente sai cosa è meglio....poi purtroppo ci facciamo sempre influenzare dagli altri (io in primis) quando noi mamme dovremmo andare dritte x la nostra strada...rilassati e goditi queati primi mesi xke volano! Un abbraccio
    • Rispondi
  • Elena
    Sposa TOP Agosto 2021 Genova
    Elena Online ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Non devi farti del marchio....con sono dottori che sono troppo in un verso ed altri che sono troppi in un altro....devi solo dedicarti a tua figlia ora lei per tutto dipende da te ed il legame c e ...ora stai facendo di tutto per non farle mancare nulla...quindi non recriminarti nulla😘😘😘😘😍😍😍😍😍
    • Rispondi
  • Amaranto
    Sposa Precisa Giugno 2019 Firenze
    Amaranto ·
    • Segnala
    Visualizza messaggio citato
    Io ho sempre avuto volori nella norma e mai al di sotto degli standard. Quando gli ultimi mesi di gravidanza, vedendo le analisi, ho riscontrato valori cosi bassi, ho chiesto al ginecologo che mi seguiva e mi ha liquidata dicendomi "di ferro basso non si muore". A fine gravidanza era scesa ad 8 e in ospedale non facevano altro che chiedermi come mai non avessi fatto nulla... mi sento male anche per questo! Sono arrabbiata e penso che forse se avessi ascoltato un po di piu me stessa forse le cose sarebbero andate diversamente...
    Adesso i valori sono nella norma fortunatamente.
    Grazie ❤
    • Rispondi

Hai votato . Scrivi un commento con i motivi della tua preferenza 👇

×

Articoli che potrebbero interessarti