Vai ai contenuti principali

Il contenuto del post è stato nascosto

Per sbloccare il contenuto, clicca qui

Vanessa
Sposa Master Luglio 2023 Pesaro - Urbino

Lavorare e curare i bambini

Vanessa, il 10 Aprile 2023 alle 22:53 Pubblicato in Future mamme 0 38
Salvato
Da quello che sento in giro lavorare full time e curare uno o più figli sembra un impresa titanica.. voi come avete fatto/pensate di fare?

Smart work o orario flexi

21%

35 voti

Ho chiesto la NASPI

7%

12 voti

Pago una babysitter/nonni

29%

48 voti

Ho un part time di 4 ore

11%

19 voti

Altro

32%

53 voti

38 Risposte

Ultime attività da Stefania, il 16 Giugno 2024 alle 23:09
  • Stefania
    Esperta Ottobre 2024 Napoli
    Stefania ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Potresti usufruire del bonus nido
    • Rispondi
  • Maria
    Sposa VIP Agosto 2018 Bari
    Maria ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Ciao, io ho votato "altro". Ho 2 bambine,la piccola va verso i 2 anni. Io sono impiegata nel privato e sono in part time, non avendo grosse alternative. Considera che da me non ci sono asili nido che vanno oltre le 13.30 ed io faccio già tanto affidamento su mia mamma. Rientro alle 14 e, gestione delle piccole a parte, sono felice di poter essere con loro il resto della giornata
    • Rispondi
  • Anna
    Sposa Saggia Settembre 2024 Vicenza
    Anna ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Parto time 28h, nido+ baby sitter e sporadicamente nonni (materni)... è fattibile!!!
    • Rispondi
  • Pala
    Sposa Master Maggio 2015 Milano
    Pala ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto

    Con il primo figlio lavoravamo entrambi full time.
    Il bambino andava al nido e poi una baby sitter lo andava a prendere e stava con lui finchè non tornavamo a casa. La baby sitter è stata molto importante anche per i vari ponti e un po' di malattie (a bambino febbricitante ce ne occupavamo noi ma durante la convalescenza c'era la baby sitter).
    Con la seconda bimba le cose sono organizzate diversamente.
    Col il covid le nostre aziende hanno introdotto lo smart working perciò ora alterniamo giornate in ufficio con quelle di lavoro da casa.
    Abbiamo ancora la combinazione nido + baby sitter ma per meno ore perchè riusciamo a coprire meglio le ore necessarie. Inoltre in caso di ponti riusciamo ad alternarci meglio e gestiamo meglio le piccole emergenze.

    Lavorare in smart con i bambini a casa è molto difficile ma se si tratta di ogni tanto si può fare.

    • Rispondi
  • K
    Super Sposa Aprile 2025 Milano
    Kiki ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Noi combineremo smart working, asilo e nonni
    • Rispondi
  • P
    Sposa Abituale Gennaio 2024 Milano
    Piuma ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Noi ci arrangiamo con nido e nonni che li prendono all’asilo e li tengono un paio d’ore. La nostra enorme fortuna è che i miei figli si sono sempre ammalati pochissimo, altrimenti avremmo dovuto prendere una babysitter.
    • Rispondi
  • Laura
    Sposa Master Giugno 2021 Torino
    Laura ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto

    Io non ho ancora un figlio ma sono incinta adesso. La dpp è a fine ottobre 2024. L'idea (da aggiornare in base alla data del parto effettivo) è quella di stare in maternità obbligatoria fino a fine febbraio 2025 (1+4), poi di fare 5 mesi di congedo parentale fino a fine luglio 2025, poi ad agosto la mia azienda è chiusa per ferie. Rientrare a inizio settembre quando riapre a 6 ore anzichè 8 per l'allattamento (fino all'anno della bambina) ma intanto farla entrare al nido full time. Non so bene i periodi e i tempi degli inserimenti quindi quel periodo vedremo come gestirlo. Non so neanche bene gli orari del nido, ho letto qualcosa online e se sono giusti quelli che ho visto spero di riuscire precisa a cavarmela, tra me e mio marito a prenderla e portarla (lavoriamo indicativamente dalle 8 alle 17). Ovviamente l'incognita è economica anche. I genitori di mio marito non vivono nella nostra regione quindi non saranno d'appoggio, i miei vivono vicini ma lavorano ancora, anche se dovrebbero già essere in pensione da tempo. In caso di necessità avranno cmq modo di aiutarci anche loro, alternati a noi e ad un'eventuale baby sitter però vorrei trovare la quadra per non dipendere dai miei. Non nego che a me piacerebbe diminuire le 40 ore a settimana di lavoro, non dico a 20 (magari!) per una questione economica ma almeno a 30. Ma questo sarà da vedere xke non so se possibile ne lo stipendio quanto incida. Questo è il nostro progetto, ovviamente si vedrà man mano Smiley shame

    • Rispondi
  • Blueberry
    Sposa Precisa Luglio 2023 Mantova
    Blueberry ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Mia cognata è tornata a lavorare dopo 8 mesi con l'allattamento, quando il bambino aveva 4 mesi l'hanno chiamato dal nido quindi hanno iniziato a fare pian piano l'inserimento.
    Adesso che mia cognata è tornata a lavorare full time sua mamma va a prendere il bambino verso le 16 al nido anche se potrebbe stare fino alle 18.
    • Rispondi
  • Bianca
    Sposa VIP Giugno 2019 Bologna
    Bianca ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Ciao cara, io molto semplice uso i permessi dal lavoro. non abbiamo nonni o aiuti e se ci sono problemi o io o mio marito ci organizziamo stando a casa dal lavoro quello che serve con permessi
    • Rispondi
  • Elisa
    Sposa VIP Agosto 2021 Rimini
    Elisa ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Io sono insegnante alle medie, non di ruolo. Chiederò allattamento o part time, prima userò qualche mese di facoltativa. Poi vedremo. Che casino, speriamo bene
    • Rispondi
  • Sara
    Sposa Master Gennaio 2022 Udine
    Sara ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Altro.
    Farò full time con permessi allattamento fino all'anno di età di mia figlia (quindi non più di 6 ore al giorno, ma credo saranno anche meno nonostante il full time perché il mio lavoro funziona così) e la bimba sarà al nido dalla mattina fin le 16.
    • Rispondi
  • Desirè
    Sposa Saggia Giugno 2018 Venezia
    Desirè ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Faccio 6 ore e 4 giorni su 5 in Smart working. Ho 2 bambini e li ho mandati al nido entrambi ( ora il più grande frequenta il primo anno di materna )
    • Rispondi
  • Sonson
    Sposa VIP Agosto 2019 Udine
    Sonson ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Visualizza messaggio citato
    Ma guarda noi lo abbiamo scoperto "per caso", a scuola l'hanno detto a mio marito dei colleghi quando le prime volte nostro figlio si è ammalato ed avevamo fatto dei giri assurdi per gestire l'emergenza. Una volta scoperto questo ci siamo rasserenati perché almeno siamo sicuri che in un modo o nell'altro riusciamo a gestire la cosa in caso di malattia ed il non riuscire a portarlo al nido. 30 giorni non sono pochi se ci si riesce a gestire tra orari ecc. Almeno noi di solito se i miei turni, riposi e ferie (che avevo già preso perché l'azienda voleva così) o aiuto di mia mamma, se disponibile, sono compatibili non usufruiamo di tantissimi giorni alla fine dei conti (e considera che mio figlio da novembre ad adesso è stato malato 10 giorni si è 5 no, in media 😅) e dovremmo essere a 7/8 giorni di 30, che non è malissimo.
    • Rispondi
  • Giovanna
    Sposa VIP Gennaio 2021 Treviso
    Giovanna ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Visualizza messaggio citato
    !!! Mi stai svoltando la giornata con questa info, anche mio marito dipendente statale (insegnante), vedi, a essere ignoranti e non informarsi si sbaglia.
    Io sapevo di aver diritto alle assenze per malattia del figlio ma ad oggi non ne ho usufruito per vari motivi , andrò ad approfondire come funziona per mio marito quando succede.
    • Rispondi
  • Vera
    Sposa Saggia Settembre 2019 Vicenza
    Vera ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Visualizza messaggio citato
    Grazie dell’informazione. Quella del potersi alternare è una cosa fantastica perché essendo insegnanti capitano giornate in cui è meglio non assentarsi!
    • Rispondi
  • Anna
    Super Sposa Luglio 2018 Bari
    Anna ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Io lavoro 5 ore la mattina in ufficio e il bimbo è a casa con i nonni, faccio poi 2 pomeriggi in smart working e ritirnano i nonni o in alternativa mio marito. A settembre andrà al nido solo mattina.
    • Rispondi
  • Sonson
    Sposa VIP Agosto 2019 Udine
    Sonson ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Visualizza messaggio citato
    Entrambi senza problemi, ovviamente però i giorni restano 30 complessivi, non 30 a genitore. Basta farsi fare il certificato dal pediatra col nome di uno di voi. 😊 Poi la segreteria (della scuola o altro) vi darà un documento ogni volta da firmare entrambi nel quale si tiene il conto dei giorni già presi ed è sostanzialmente la dichiarazione che l'altro lavora e non può stare col bambino per questo uno dei due sta prendendo la giornata.
    • Rispondi
  • Vera
    Sposa Saggia Settembre 2019 Vicenza
    Vera ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Visualizza messaggio citato
    Si sì lo sapevamo. Ma potremmo usufruirne sia io che mio marito o solo uno dei due? Tutti e due dipendenti statali e io diventerei di ruolo prossimamente.
    • Rispondi
  • Sonson
    Sposa VIP Agosto 2019 Udine
    Sonson ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Visualizza messaggio citato
    Se manderai al nido, considera che da dipendente statale hai diritto a 30 giorni l'anno fino ai 3 anni pagati al 100% per malattia del bambino, questa cosa ci ha decisamente salvati in caso di emergenze dell'ultimo secondo da quando nostro figlio ha cominciato col nido. 😄
    Anche io ho avuto una baby Sitter finché non ho potuto mandarlo al nido, ovviamente, quando non hai grandi aiuti non ci sono molte alternative.
    • Rispondi
  • Sonson
    Sposa VIP Agosto 2019 Udine
    Sonson ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Eccomi.
    Io lavoro full time, mio marito ha full time scolastico (che significa 18 ore).
    Le malattie di nostro figlio le gestiamo che sta a casa mio marito che, essendo dipendente statale, ha 30 giorni l'anno fino ai 3 anni di vita del bambino da poter prendere per malattia del figlio (quindi con annesso certificato da parte del pediatra) pagati al 100% (che superati i 3 anni scendono a tipo 6 giorni l'anno, mi pare), io da dipendente privata ovviamente potrei prenderli, ma non mi spetta alcun pagamento, oltre che per il mio lavoro assentarmi all'ultimo è una cosa piuttosto complessa in quanto in team siamo in pochi e già così gestire le emergenze è complicato.Poi ci sono delle volte in cui mio marito deve ugualmente andare a scuola se ha delle scadenze importanti, in quel caso, se disponibile, abbiamo una baby Sitter di riferimento, quando può ci pensa mia mamma (lavora pure lei quindi l'aiuto che ci può dare è piuttosto limitato).
    • Rispondi
  • Sonia
    Super Sposa Luglio 2016 Pisa
    Sonia ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Io già da prima di avere il primo figlio avevo ed ho tutt ora un lavoro part time di 25 ore settimanali, 5 ore al giorno a turnazione, quando sono rientrata dalla maternità 4 anni fa avevo chiesto gentilmente di fare solo un tipo di turno! Fortunatamente ho mia mamma in pensione quindi in queste 5 orette me lo teneva lei!
    • Rispondi
  • T
    Bologna
    T-e-a ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Visualizza messaggio citato
    Dipende tanto anche dal tipo di lavoro, se si ha un orario fisso è più facile organizzarsi, se si lavora su turni ovviamente è più complicato.
    Secondo me il fatto di sapere che si ha un orario fisso è più facile perché non ci sono sorprese . La cosa importante è avere chiari i propri diritti: congedi, permessi...in modo da sapere come sfruttare bene il tempo
    • Rispondi
  • Eleonora
    Sposa Master Luglio 2021 Como
    Eleonora ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Andrà al nido a 6 mesi, non vedo alternative
    • Rispondi
  • Vera
    Sposa Saggia Settembre 2019 Vicenza
    Vera ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Sono un’insegnante delle superiori in anno di prova per ora congelato e prima o poi sarò costretta a rientrare, per tanto pagherò una babysitter finché non riuscirò a mandare la piccola che nascerà quest’estate al nido. Rientro il prossimo anno con orario ridotto grazie all’allattamento ma non so ancora quando. In qualche modo faremo… anche mio marito insegnante e siamo soli senza le famiglie ad aiutarci.
    • Rispondi
  • Vanessa
    Sposa Master Luglio 2023 Pesaro - Urbino
    Vanessa ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Visualizza messaggio citato
    Si io penso che dopo tanti sacrifici non starei mai a casa, maternità a parte ovviamente! E poi mi annoio pure a pensare solo alle faccende domestiche.. d’altra parte vedo che soprattutto in assenza di un orario flessibile ci sono molte difficoltà per quello chiedevo
    • Rispondi
  • T
    Bologna
    T-e-a ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Visualizza messaggio citato
    Conosco bene la situazione delle persone a partita iva... hanno molti meno diritti dei dipendenti in questo senso, tuo marito imparerà che con un bambino piccolo in casa è impossibile lavorare 😂, lo fanno in tanti, si pianifica, ci si organizza e in certi casi ci vuole l'elasticità di cambiare i piani all'ultimo 🤷🏻‍♀️. Se dovessero fare figli solo quelli che lavorano part time ci saremmo già estinti...
    Secondo me chi decide di stare a casa più avanti è perché ha messo in conto anche altri fattori , non solo la gestione di un figlio, non puoi sapere cosa sta sotto ad ogni scelta quindi non farti troppo condizionare da quello che fanno gli altri, fare figli è molto molto impegnativo e non ci si possono prendere pause, questo non si può negare, però se il desiderio c'è, a meno che non ci si trovi in un periodo davvero pessimo, non ha senso non cercarlo per questo tipo di timori , per lo meno questo è il mio pensiero 😅
    • Rispondi
  • Fanny
    Sposa VIP Settembre 2017 Torino
    Fanny ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Asilo nido, lo porta il papà e lo riprendo io.
    Quando deve stare casa prendo facoltativa oppure resta a casa il papà che essendo libero professionista non ha orari vincolati. Si corre, ma non è certo impossibile.
    • Rispondi
  • Vanessa
    Sposa Master Luglio 2023 Pesaro - Urbino
    Vanessa ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Visualizza messaggio citato
    Sisi sicuramente si può fare ma molte mie amiche sono in p.iva o loro o il marito e immagino che anche il mio FM avendo comunque una azienda anche se starà a casa non sarà mai staccato dal pc 🙃 e ne sto sentendo davvero tante che chiedono la Naspi o danno comunque le dimissioni anche dopo il primo anno del bambino perché non ce la fanno.. di contro ho molte colleghe coi figli che mi danno speranza
    • Rispondi
  • T
    Bologna
    T-e-a ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Ci sono tantissime persone che lavorano full time e hanno figli, si tratta di organizzarsi il meglio possibile e prevedere come fare in caso di imprevisti...
    Io sono rientrata al lavoro dopo la maternità obbligatoria, poi fino ai 10 mesi del bambino ho lavorato part time, l'altra metà giornata stava a casa mio marito usufruendo delle ore di allattamento.
    Dai 10 mesi il bimbo è andato al nido.Lui va tutto il giorno, lo porto io e mio marito lo va a prendere.Devi sempre ragionare sul fatto che si è in due a gestire i figli, anche il padre può prendere l'allattamento e il congedo parentale facoltativo se la mamma non può.Noi non abbiamo i nonni a disposizione se non in caso di estrema necessità... semplicemente ci si arrangia 🤷🏻‍♀️.
    • Rispondi
  • Alessia
    Super Sposa Giugno 2017 Pisa
    Alessia ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Fortunatamente ho mio babbo e mia mamma che possono badare a mia figlia quando sono a lavoro
    • Rispondi
  • Francesca
    Sposa Master Giugno 2017 Roma
    Francesca ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Io sono insegnante alla primaria, 24 ore, la bimba va al primo anno d'infanzia, a volte il pomeriggio io sono a casa, quando no ci sono i nonni o mio marito.. Da un poco sono in maternità, a luglio nascerà il secondo e vedremo come organizzarci!
    • Rispondi
  • Sabrina
    Sposa TOP Settembre 2019 Bologna
    Sabrina ·
    • Segnala
    • Nascondi contenuto
    Full time dai suoi 6 mesi perché ho iniziato un nuovo lavoro, quindi non avevo l’allattamento, bimbo al nido da settembre.. e i nonni che di aiutano a riprenderlo, io lo porto la mattina.. è dura e senza dubbio un part time sarebbe ideale quando sono piccoli ma non sempre è possibile
    • Rispondi

Hai votato . Scrivi un commento con i motivi della tua preferenza 👇

×

Articoli che potrebbero interessarti

Gruppi generali

Ispirazione